Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

DESIO E’ NEL PARCO DEL GRUGNOTORTO. Sottoscritta dai sindaci del consorzio e dal sindaco di Desio la convenzione che sancisce ufficialmente l’entrata di Desio nel Parco Grugnotorto Villoresi dal prossimo anno.

Ieri sera gli amministratori dei comuni del Parco si sono dati appuntamento a Desio nella sala consiliare 'Falcone e Borsellino' ed hanno formalizzato l’atto col quale l’ottavo comune aderirà al consorzio aggiungendosi a Bovisio Masciago, Cinisello Balsamo, Cusano Milanino, Muggiò, Nova Milanese, Paderno Dugnano e Varedo. “E’ un passo importante per la salvaguardia di nuove aree verdi del nord Milano e della Brianza…” ha dichiarato il presidente del Parco, Arturo Lanzani, “e il segno fattivo che al Parco credono non solo tante amministrazioni ma anche tanti cittadini”. Lo si è del resto riscontrato il giorno precedente, domenica 3 aprile, con la grande biciclettata organizzata dal Parco che ha visto oltre 120 persone pedalare lungo i percorsi che il parco insieme ai comuni ha realizzato in questi anni. Per molti è stato possibile scoprire un circuito che collega ciclabili e centri cittadini. Per tanti è stato sorprendente conoscere il Lago Nord, il percorso in alzaia del Canale Villoresi e il viale e la Villa Bagatti. Il Presidente Lanzani aggiunge in proposito: “Adesso la sfida sarà quella di completare l’anello ciclopedonale tutto interno al Grugnotorto, al quale stiamo assiduamente lavorando così da poter in futuro vedere i campi, i boschi, i filari, le aree verdi realizzate nel parco e raggiungere anche le nuove aree di Desio”. Il Sindaco di Desio, Roberto Corti, ha sottolineato: "Con questa firma si conclude un percorso significativo per la nostra Amministrazione, e un obiettivo sfidante che è partito dal nuovo Piano di Governo del Territori approvato a inizio mandato con un percorso partecipato nei quartieri della Città e dalla ferma decisione di salvaguardare tutto il territorio possibile ancora libero e non edificato". I Sindaci presenti hanno tutti espresso la loro viva soddisfazione per aver potuto condividere con Desio questo importante obiettivo. Con Desio il Grugnotorto diventerà più robusto e molto più esteso: passerà dagli 880 ettari attuali a quasi 1.400 ettari. Il territorio del Grugnotorto, così densamente popolato, frammentato e accerchiato dalla edificazione rende ormai evidente che la salvaguardia di aree libere è uno degli elementi più rilevanti per garantire ai cittadini una migliore qualità della vita.

Ufficio Stampa  Città di Desio 

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)