Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

Errare è umano, perseverare è diabolico

Errori nel nuovo PGT di Monza: quali e dove sono?

Continua l’approvazione di Piani attuativi: sono arrivati a quota 15!

La stampa ha riportato che negli elaborati del nuovo Piano di governo del territorio, pubblicato nel sito web del Comune, sono stati trovati una trentina di errori (mancati azzonamenti, incoerenze, ecc.), corretti con una determina dirigenziale. Tali refusi, sviste, errori informatici, è importante che vengano resi noti a tutti attraverso uno specifico elaborato, da allegare all’atto di correzione, che li evidenzi con un raffronto sia grafico sia normativo, con le relative motivazioni. Tutto questo per una maggiore trasparenza. C’è forse qualcosa da nascondere? Pensiamo e speriamo di no. Per questo motivo chiediamo alla giunta che tutti gli errori vengano resi noti e pubblicati nel sito web del Comune insieme al PGT proposto per l’adozione. Invitiamo i consiglieri comunali a chiedere tale specifico elaborato esplicativo.

Nel frattempo continua frenetica l’approvazione di Piani attuativi da parte dell'amministrazione comunale. Siamo così arrivati a quota quindici PA (di cui nove su aree libere) approvati in meno di quattro anni; un altro PA è stato adottato e pubblicato e altri cinque sono in itinere. Una vera colata di cemento che si abbatterà su Monza. Vi è poi da evidenziare una curiosità: di questi PA, ben sette sono nel quartiere Cazzaniga. Non è chiaro il motivo di questa sorta di accanimento locale. Così si edificherà: 1) in via Sant’Andrea (ex area sportiva); 2) in via Ponchielli (area libera); 3) in viale Cesare Battisti (ex feltrificio Scotti); 4) sempre in via Sant’Andrea (ex cinema Maestoso); 5) in via della Birona (area libera); 6) in via Mascagni (area libera). E’ in itinere (per ora solo adottato) un altro in via Clementi. Su tutti i PA, il nostro coordinamento ha presentato osservazioni per cercare di limitare o annullare le edificazioni. Tutte però sono state respinte.

Mentre si continua a sbandierare la partecipazione attiva dei cittadini alle scelte dell’amministrazione comunale, in realtà nulla viene chiesto o sottoposto al parere delle Consulte di quartiere su questi piani edificatori, e i cittadini rimangono così all’oscuro di tali decisioni sino a quando non si vedranno spuntare i condomini davanti alle proprie finestre. Si pubblicizzano le feste di quartiere, le pulizie cittadine e gli orti urbani, ma del cemento che viene approvato non si dice nulla.

Ecco perché vogliamo offrire alla cittadinanza spazi di informazione e discussione, con iniziative pubbliche nei quartieri a partire dal mese di maggio !

Coordinamento associazioni e comitati di cittadini di Monza

Monza, 22 aprile 2016

Al coordinamento aderiscono: Legambiente Circolo di Monza, Centro Culturale Ricerca Monza, Greenman Monza, Comitato per il Parco A. Cederna, Comitato La Villa Reale è anche mia, Comitato di via Blandoria, Comitato quartiere San Donato, Comitato di via Monte Bianco, Comitato quartiere Sant’Albino, Comitato di via Boito, Comitato quartiere San Carlo, Comitato ACB San Fruttuoso, Comitato viale Lombardia 246, Comitato Basta Cemento. 

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)