Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

Mercoledì 27 aprile si inaugurano i giardini vincitori del concorso Green Corner, per la realizzazione di spazi verdi sostenibili

Monza, 22 aprile 2016 – Mercoledì 27 aprile dalle ore 16.00, si terrà l’inaugurazione degli orti giardini vincitori del concorso Green Corner, presso l’Istituto Comprensivo San Fruttuoso (via Iseo, 18). In occasione del MonzaEcoFest 2015 dello scorso ottobre, gli studenti di diverse scuole primarie di Monza hanno infatti esposto i loro progetti per la realizzazione di giardini, in un’ottica di sostenibilità ambientale, nei plessi dei loro istituti scolastici .

Alle ore 16.00 si presenterà quindi il giardino della scuola primaria Alfieri, per poi recarsi alle 16.45 circa alla scuola secondaria di primo grado Sabin, dove si inaugurerà la nuova area verde e si terrà un piccolo rinfresco.

L’iniziativa è stata curata dall'Associazione Puppenfesten e dal gruppo Green Sisters, il cui lavoro è stato fondamentale per la buona riuscita di tutto il percorso e i cui membri saranno presenti mercoledì all’IC di san Fruttuoso, insieme all’assessore alle Politiche culturali e di sostenibilità, Francesca Dell’Aquila, e l’assessore all’Istruzione, Rosario Montalbano.

Durante MonzaEcoFest sono stati raccontati i progetti attraverso dei pannelli illustrativi, mostrando idee come quella di utilizzare sistemi per l’irrigazione con materiali riciclati, ma anche esempi analitici e descrittivi di giardini già realizzati.

"Uno dei temi principali del MonzaEcoFest 2015 è stata la biodiversità: abbiamo quindi voluto inserire questo progetto, durato vari mesi, affinchè la rassegna potesse lasciare una traccia tangibile e concreta nell'ambito della sostenibilità ambientale, ad accompagnamento di tutti gli eventi culturali" - commenta l'Assessore Dell'Aquila - "Su questi temi abbiamo già realizzato e stiamo realizzando altri progetti, dalle oasi di biodiversità (che riguarda sia il mondo vegetale che quello animale, in particolar modo gli insetti) alla riforestazione urbana, agli orti condivisi in città, ai progetti sulle connessioni ecologiche, e altri ne nasceranno nei prossimi mesi."

La valutazione di quanto presentato alla mostra ha tenuto conto di diversi fattori, tra cui sostenibilità, fattibilità, impatto ambientale e coinvolgimento nell’iniziativa, portando le scuole Alfieri e Sabin a vincere e a veder realizzati i loro progetti.

Ufficio stampa del Comune

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)