Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

SCEGLI LA BRIANZA CHE VUOI TU

 Iniziativa di RetiPiù a sostegno della cultura e delle arti nel territorio di tutti i comuni serviti:

100.000 euro di Art Bonus per rendere la Brianza più bella.

Desio, 27 aprile 2016

Le  ‘retiche contraddistinguono il nome e il marchio aziendale distribuiscono il gas alle famiglie e alle imprese e, attraversando tutto il territorio permettono anche uno scambio più profondo di valori, esperienze, identità e storie.

RetiPiù è parte integrante del territorio in cui ha sede, e ha uno dei suoi punti di forza nella vicinanza alle persone che vi abitano  e alle istituzioni che lo rappresentano.

RetiPiù: scegli la Brianza che vuoi tu

Per questo motivo, RetiPiù ha deciso di destinare un contributo complessivo di 100.000 euro finalizzato alla tutela del patrimonio culturale delle comunità in cui è concessionaria  del servizio pubblico di distribuzione gas .

Parte cosi “Scegli la Brianza che vuoi tu”, una iniziativa che si svilupperà sino a fine anno con lo scopo di unire  Sindaci, Amministrazioni comunali e cittadini in  un progetto volto a sostenere e valorizzare  il patrimonio culturale della Brianza: cultura e bellezza sono di tutti, e quindi tutti devono avere la possibilità di tutelarle e goderne.

Il contributo sarà erogato nell’ambito dell’ “Art Bonus”, cosi come previsto dell'art.1 del D.L. 31.5.2014, n. 83, "Disposizioni urgenti per la tutela del patrimonio culturale, lo sviluppo della cultura e il rilancio del turismo", : in termini più specifici, sarà quindi destinato alla manutenzione, protezione e restauro di beni culturali pubblici; al sostegno degli istituti e dei luoghi della cultura di appartenenza pubblica (es. musei, biblioteche, archivi, aree e parchi archeologici, complessi monumentali, come definiti dall’articolo 101 del Codice dei beni culturali e del paesaggio di cui al Decreto Legislativo 22/01/2004 n. 42 ,) delle fondazioni lirico-sinfoniche e dei teatri di tradizione; oppure alla realizzazione di nuove strutture, restauro e potenziamento di quelle esistenti, di enti o istituzioni pubbliche che, senza scopo di lucro, svolgono esclusivamente attività nello spettacolo.

E’ condizione  essenziale che i beni siano di proprietà pubblica.                                                                                                                                    

Le fasi dell’iniziativa: il coinvolgimento delle Amministrazioni comunali

Tutte le Amministrazioni comunali sono state invitate a presentare delle proposte di progetti da finanziare: Albiate, Arosio, Bovisio Masciago, Cabiate, Carugo, Cesano Maderno, Cesate, Desio, Figino Serenza, Giussano, Lentate Sul Seveso, Limbiate, Lissone, Macherio; Mariano Comense (fraz. Perticato), Meda, Muggiò, Nova Milanese, Renate, Seregno, Seveso, Sovico, Triuggio, Trezzo sull’Adda, Varedo.   Questo significa che entro il 30 giugno tutti i comuni in cui RetiPiù è il distributore di gas metano potranno presentare progetti  rientranti nel perimetro legislativo del Art Bonus, semplicemente compilando una scheda.

La prima fase partirà già nei prossimi giorni, con una campagna di comunicazione volta a far conoscere a tutti l’iniziativa: organi di stampa locale, poster, centri commerciali  saranno i canali attraverso cui RetiPiù presenterà al territorio la possibilità di partecipare alla scelta e quindi, di dare il proprio contributo a rendere un angolo di Brianza più bello e il territorio piu’ vivibile.

Saranno poi i cittadini a scegliere,  esprimendo la loro preferenza online,  quale opera finanziare per  rendere più bella e più ricca la nostra Brianza.

A settembre, l’iniziativa  entrerà infatti nel vivo: sul sito aziendale www. retipiu.it saranno pubblicati i progetti pervenuti e ognuno potrà effettivamente scegliere online la Brianza che preferisce.

Nel corso di una festa per tutti saranno poi premiati i progetti vincitori:

  • sino a € 60.000 al primo classificato

  • sino a € 30.000 al secondo classificato

  • sino a € 10.000 al terzo classificato

     “L’energia che ogni giorno accende la Brianza viaggia attraverso le nostre reti, che rappresentano anche la storia aziendale di RetiPiù e la capacità quotidiana di essere in contatto con il territorio. È per questo che abbiamo colto l’occasione offerto dal “Art Bonus” promosso dal Ministero dei Beni culturali – commenta Mario Carlo Novara, Presidente di RetiPiù – “Siamo profondamente radicati in questa comunità e siamo entusiasti, oggi, di annunciare l’avvio dell’ iniziativa “ Scegli la Brianza che vuoi tu”. E’ infatti un progetto che promuove il valore del territorio dove lavoriamo: il nostro obiettivo, oltre a quello di business di fornire infrastruttutture energetiche sicure ed efficienti, diventa ora quello di fare la Brianza piu bella.

    Anche Giacinto Mariani, vice Sindaco e Assessore alle partecipate del Comune di Seregno, non nasconde la propria soddisfazione:  “Come soci di maggioranza, siamo orgogliosi di vedere che una azienda erede di una tradizione  industriale centenaria oggi si conferma come un punto di riferimento per il territorio: significa mantenere in Brianza lavoro, efficienza e ora anche bellezza e cultura ”.

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)