Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

Nel trentennale del web, Monza celebra l’Internet day. Il 1 giugno gli Stati Generali dell'innovazione con cittadini, imprese, comuni brianzoli

Monza, 29 aprile 2016 - Il Comune di Monza ha oggi celebrato l'Internetday a 30 anni dal momento in cui l’Italia per la prima volta si è connessa al world wide web. Wifi pubblico, banda ultrarlarga, competenze digitali, servizi digitali per i cittadini: oggi l’assessore ai Sistemi digitali Egidio Longoni e il direttore generale Mario Spoto hanno organizzato un incontro con i dipendenti comunali per una giornata all'insegna della formazione e informazione su tutti gli investimenti e le nuove tecnologie adottate in questi ultimi anni dall’amministrazione comunale. "Grazie ai passi avanti compiuti – commenta Longoni – siamo all'avanguardia nell'innovazione digitale ma possiamo e vogliamo fare di più. Il prossimo 1 giugno promuoviamo gli stati generali dell’innovazione, un grande evento in città per fare il punto sull’innovazione tecnologica nella pubblica amministrazione al quale sono invitati cittadini, scuole, professionisti e imprese e le amministrazioni comunali della Brianza. Un momento in cui sarà anzitutto vogliamo illustrare e condividere le innovazioni e le buone prassi sviluppate dal Comune di Monza".

www.comune.monza.it 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)

Su Vorrei.org utilizziamo i cookie perché ci aiutano a migliorare la rivista. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?