Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

Due “Giardini delle farfalle” per Lissone: a Giugno l’inaugurazione

Due giardini dedicati alle farfalle, aree verdi in cui l'adeguata piantumazione di essenze arboree permetterà la formazione di un'oasi naturale nella quale farfalle ed altri insetti potranno trovare cibo e riparo. Verranno inaugurati nel mese di giugno i due “Butterfly Gardens” (giardini delle farfalle) che sorgeranno sul territorio di Lissone, rispettivamente nei giardini della scuola elementare Buonarroti e nel parco della Rsa Agostoni. Nel primo caso, l’inaugurazione avrà luogo mercoledì 1 Giugno, a partire dalle ore 15.00, con la presentazione del progetto e l’intervento delle autorità e proseguirà, alle 15.30, con il taglio del nastro e la liberazione di farfalle. Sabato 11 giugno sarà invece la volta dell’inaugurazione del Butterfly Garden presso la Casa di riposo Rsa Agostoni: il pomeriggio inizierà alle ore 16.00 con un Laboratorio di Bombe di semi e proseguirà alle 16.30 con la presentazione del progetto; seguiranno l’intervento delle autorità, il taglio del nastro e il volo di farfalle, per concludersi alle ore 17.00 con un aperitivo offerto dal Gruppo Alpini di Lissone. In entrambi i casi, l’obiettivo dei Butterfly Gardens è quello di promuovere un'idea attiva di partecipazione alla cura del bene pubblico per creare luoghi in grado di aggregare intorno a sé i cittadini. Il progetto, sostenuto dalla Giunta Comunale, è stato portato avanti e fortemente voluto dall’assessorato all’Ambiente sulla base di un progetto strutturato dall’Associazione culturale Puppenfesten e dal suo gruppo operativo Greensitters. I giardini saranno realizzati grazie al sostegno dell'Amministrazione Comunale, Ente Capofila e promotore del progetto; fondamentale per il pieno sviluppo dei “Butterfly Gardens” sarà il coinvolgimento attivo della cittadinanza. Un ruolo di particolare importanza lo avranno gli alunni delle scuole del territorio che saranno coinvolti sia nell'aspetto realizzativo del progetto (progettazione del giardino e realizzazione dei materiali necessari) che in quello educativo-didattico (percorsi e corsi, visite guidate, laboratori); fondamentale per lo sviluppo dei Butterfly Gardens sarà il contributo in termini di tempo e risorse umane delle associazioni interessate e degli utenti dei Centro diurno disabili di Lissone e dei territori limitrofi. Per la realizzazione delle aree verdi saranno utilizzati materiali quanto più possibile recuperati e di “seconda mano” e verranno piantumate piante ed essenze perenni adatte ad attirare le farfalle ed altri insetti impollinatori delle principali specie autoctone, privilegiando la loro provenienza da vivai che praticano una reale politica di coltivazione a basso impatto e rispettosa dei cicli di crescita delle piante stesse. Nei due giardini non saranno impiegati  diserbanti, antiparassitari, fertilizzanti e altri prodotti di origine chimica, ma solo concimi di provenienza organica. Le aziende locali si sono impegnate nella fornitura di materiali e manodopera a costi contenuti, mentre le associazioni del territorio si occuperanno dell'allestimento dell'area e della realizzazione e cura delle piante e dei loro piccoli ospiti. L’Amministrazione, inoltre, si impegnerà attivamente nella realizzazione di una rete collaborativa che porti alla cura dell'area da parte di un gruppo di sostenitori e allo scambio di saperi intorno al verde urbano anche grazie alla creazione di una community virtuale che, attraverso i social network, metta in evidenza i luoghi fisici (balconi, terrazzi, altri giardini) sorti, piantumati o creati a partire dall'incontro col progetto “Butterfly Gardens”, anche a seguito dello scambio di semi e talee. L’intero progetto ha richiesto un investimento di € 4.000, di cui € 3.000 stanziati dall’Amministrazione e € 1.000 quale contributo da Humana People to People Italia. “Ringrazio per la collaborazione il personale e gli ospiti della casa di Riposo Agostoni, la sezione locale degli Alpini e il CCD Via Silva - commenta il Sindaco Concettina Monguzzi - ma un ringraziamento speciale va anche ai bambini e alle maestre della Scuola elementare Buonarroti che vedranno dalle loro finestre svilupparsi il Butterfly Garden, piccolo segno di un’attenzione al verde e all’ambiente con soluzioni sempre più innovative”.

Lissone, 23 Maggio 2016

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)