Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

Lissone - Entra nel vivo il progetto Carpooling

Ridurre il costo e il tempo di trasporto, garantirsi un parcheggio vicino a scuola, aumentare la sicurezza in prossimità delle scuole ed entrare a far parte di una “rete” solidale fra genitori. Sono questi solo alcuni dei vantaggi del progetto Carpooling, entrato ufficialmente nel vivo anche a Lissone che grazie ad una “app” scaricabile gratuitamente dal Play Store contribuirà a rendere tecnologico e in “real time” il servizio.

Nelle giornate di martedì 31 maggio e mercoledì 1 giugno, saranno distribuiti a tutti gli studenti degli Istituti comprensivi di Lissone i volantini che illustrano il progetto di Carpooling e che includono il modulo di adesione, da compilare con i dati anagrafici del genitore che offrirà il “passaggio” e del figlio che invece ne usufruirà in qualità di passeggero.

Voluta fortemente dall’Amministrazione comunale che lo ha sostenuto con patrocinio e contributo, l’iniziativa prenderà ufficialmente il via nel mese di settembre in concomitanza con la riapertura degli istituti scolastici. A renderla possibile sarà il coordinamento garantito dall’associazione Centro di servizio per il volontariato di Monza e Brianza (CSV M&B) e la collaborazione fornita da Equibici, Spazio Giovani e Associazione volontari Sovico.

Il Comune di Lissone, nella fase di start up del progetto, avrà un ruolo di segreteria fornendo tutte le informazioni all’utenza presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico (urp@comune.lissone.mb.it, tel. 039/7397 357/275); le iscrizioni potranno essere consegnate anche presso l’Informagiovani di via Ferrucci (informagiovani.lissone@gmail.com, tel. 039.7397297).

Il carpooling scolastico è una collaborazione utile per le famiglie e un sistema di mobilità attenta all’ambiente, alla salute e alla socializzazione che già molti genitori attuano autonomamente. Il Carpooling prevede che alcuni genitori, secondo turni prestabiliti, mettano a disposizione il proprio veicolo per portare a scuola più studenti, con il fine principale di risparmiare tempo, di ridurre il traffico e la produzione di Co2, di diminuire i costi del trasporto per le famiglie. Il progetto permette inoltre di sviluppare la socialità e il senso di comunità sia tra ragazzi che tra gli adulti e va ad integrare (soprattutto per le scuole secondarie) altre forme di mobilità sostenibile già esistenti a Lissone per la scuola primaria, come il Pedibus.

Ogni genitore potrà decidere di partecipare liberamente al servizio, offrendo un passaggio o richiedendolo per il proprio figlio. Avviato il progetto, gli equipaggi si organizzeranno autonomamente grazie all’ausilio dell’applicazione per smartphone “Carpooling Brianza”, scaricabile gratuitamente dal Play Store, con cui sarà possibile trovare anche da soli i genitori vicini alla propria residenza e con cui formare l'equipaggio.

Per partecipare al Carpooling è sufficiente compilare la scheda di adesione, fornendo i propri recapiti,  firmando il regolamento con cui si dichiara di osservare il Codice della strada e di essere in possesso di regolare copertura assicurativa.

Il progetto, già condiviso dall’Amministrazione comunale con i dirigenti scolastici, ha come principale obiettivo quello di condividere i mezzi utilizzati dalle singole famiglie per accompagnare a scuola i propri figli, riducendo il numero di auto in strada e rendendo così più semplice la gestione del traffico in prossimità degli istituti scolastici.

“A Lissone gli alunni delle medie spesso devono spostarsi da un quartiere all’altro per raggiungere la propria classe – afferma Roberto Beretta, assessore alla Sicurezza e alla Partecipazione – e il Carpooling è il modo più semplice per mettere in contatto persone che condividano un’auto; grazie all’esperienza dell’associazione Csv M&B e allo sviluppo dell’applicazione per smartphone, sarà possibile elaborare per ciascun genitore proposte di viaggio dedicate, in modo tale che ogni tratta diventi un momento di relax ed evasione sia che la si viva come offerta di passaggio sia che se ne usufruisca. Il vantaggio per il guidatore si concretizzerà trovando stalli liberi nelle immediate vicinanze delle scuole e che saranno riservate alle auto che utilizzano il distintivo del carpooling”.

Lissone, 31 Maggio 2016

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)