Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

Appello dell’Assemblea dei Sindaci MB: salviamo il trasporto pubblico in Brianza

Servono 1,8 milioni di euro per mantenere il servizio fino al dicembre 2016

 

Monza, 10 giugno 2016. Si è svolta a Monza, presso la sede della Provincia MB, l’Assemblea dei 55 Sindaci della Brianza: al centro del dibattito il nodo del trasporto pubblico locale poiché nel bilancio della Provincia, segnato dai pesanti tagli finanziari imposti per il 2016, mancano 1,8 milioni di euro per poter proseguire il servizio fino alla fine dell’anno.

La situazione finanziaria. La situazione finanziaria della Provincia MB è tale da non poter più disporre di risorse proprie per coprire il disavanzo fra quanto necessario e quanto è stato trasferito da Regione Lombardia: “A settembre riapriranno le scuole e non possiamo permetterci di lasciare a piedi i nostri studenti – ha ribadito il Presidente della ProvinciaGigi Ponti – La Regione ha affidato alle Province la programmazione e la gestione del trasporto pubblico e deve darci gli strumenti per farlo”. 

Il rischioSe non verranno reperite ulteriori risorse, la Provincia sarà costretta ad applicare un ulteriore pesante taglio, pari mediamente al 10% delle percorrenze attuali, ovvero oltre 760.000 di km all’anno.

L’appello. “Chiediamo a Regione Lombardia di chiarire una volta per tutte quante risorse intende destinare per finanziare il trasporto pubblico e con quali criteri le ripartirà tra le Province Lombarde”, hanno concluso i Sindaci della Brianza, che sollecitano un incontro a breve con i vertici regionali per affrontare l’emergenza.

Infatti i Sindaci della Brianza – anche a seguito delle rassicurazioni ricevute da Roma in merito alla volontà del Governo di ripartire sulle Regioni le risorse del Fondo Nazionale dei Trasporti, che consentirebbe di coprire il deficit - hanno ribadito la materiale impossibilità di procedere ad un nuovo taglio delle corse, pena la completa perdita di competitività e di efficienza del sistema di trasporto pubblico in Brianza.

Provincia di Monza e Brianza

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)