Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

Lo stop al parcheggio in piazza Cambiaghi non dipende dal Comune. Proseguiranno mercato ed eventi. Dopo che  l'amministrazione entrerà in pieno possesso dell'area procederà alla totale riqualificazione.

Monza, 17 giugno 2016 – “L’area di piazza Cambiaghi è oggetto di una convenzione risalente agli anni '90, non ancora pienamente attuata: appena risolto questo problema il Comune, potendo disporne pienamente, procederà alla sua completa riqualificazione. Per quel che riguarda la sosta, la società Edilcentro ha concordato nel 2006, su richiesta dell’amministrazione Faglia, l’uso temporaneo dell’area, derogando all’accordo che prevede che possano svolgersi esclusivamente mercato, eventi e manifestazioni. Il motivo della deroga era legato alla necessità di posti auto in attesa della realizzazione del parcheggio di piazza Trento e Trieste. Proseguire o meno con il parcheggio di superficie non dipende quindi dal Comune: appelli e petizioni andrebbero indirizzati ad altri, non certo all’amministrazione comunale”.

Lo dichiara l’assessore al Territorio Claudio Colombo, che riepiloga la vicenda dell’area Cambiaghi.

“Dopo anni durante i quali la situazione si è sempre più intricata - prosegue Colombo -, questa amministrazione sta lavorando alla risoluzione del problema, anche grazie al lavoro svolto dagli assessori Confalonieri e Marrazzo. Il progetto per la creazione delle sedi istituzionali e del parcheggio sotterraneo e l’accordo conseguente tra la proprietà e l’amministrazione comunale risale al 1988. Subito dopo sono emerse divergenze che a fatica stiamo finalmente risolvendo, dopo che nessuno per anni se ne è occupato. Negli scorsi mesi - prosegue l’assessore - la società Edilcentro ha completato i lavori che consentono l’utilizzo del parcheggio interrato, dove sono disponibili 400 posti auto, senza limiti di orario e con le stesse tariffe”.

Ufficio stampa del Comune

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)