Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit


Print Friendly, PDF & Email

20091005-sommario

Brianza, terra di cultura?

P

ensando al dossier di questo mese, in redazione erano in tanti a chiedersi: i luoghi della cultura in Brianza? E cosa ci sarà mai da dire?

Sono bastati pochi giorni per renderci invece conto che non sarebbe bastato il nostro dossier a raccontare quante “fabbrichette” culturali operano in Brianza. Alcune siamo riusciti a intercettarle e le presentiamo in queste pagine; di tante altre ci occuperemo in futuro. Abbiamo privilegiato coloro che mettono del coraggio in quello che fanno, non si adagiano sulla comodità delle proposte ad effetto assicurato ma provano a stimolare la curiosità e l'intelligenza delle persone, con rassegne e iniziative che aiutino a tenere in allenamento l'attenzione e il pensiero. Per l'intrattenimento puro e semplice basta e avanza la tivù. Teatro, cinema, arte... manifestazioni che non hanno risonanza nazionale, è vero, ma che la loro parte la fanno egregiamente.

E allora perché a tanti viene la morte nel cuore quando si associa la parola cultura a Brianza? I motivi sono molti, evidentemente. Fra questi, uno pensiamo di averlo individuato noi di Vorrei. La scarsa capacità degli operatori di parlarsi, di confrontarsi, di porre l'attenzione su quello che fanno “gli altri”, anche quelli molto vicini. Così ogni rassegna pensa a se stessa, ogni associazione cura il proprio orticello. Noi, da cinici ottimisti, abbiamo pensato che un tentativo andava fatto e con l'aiuto di AreaOdeon il 15 di ottobre abbiamo dato appuntamento ad alcune delle realtà che producono cultura per vederci in faccia, raccontarci quello che facciamo, quello che vorremo fare, quello che ci piace fare. Chi scrive ha pensato di lanciare un network, piccolo ma reale, fisico. Lo chiameremo Facelook, perché ora che è così in voga quell'altro social network – un po' più famoso - noi ne vogliamo uno in cui ci si incontra davvero, fuori dal monitor, con i toni leggeri che ci appassionano ma con la credibilità delle nostre professionalità, competenze, passioni. Per confrontarci e per raccontarci cosa va e cosa non va.

Non va per esempio che a Monza non ci sia un museo. Non va la mancata disponibilità di spazi per coloro che vogliono agire fuori dagli angusti parametri commerciali. Non va che l'arte visiva sia decisamente la cenerentola in attesa della fatina che le dia una carrozza su cui montare...

Non ci piacciono le lagne però. Ci piace essere propositivi e cominciare a ragionare da quello che di buono c'è in tavola. Ecco il menù.

L'impresa di fare cultura?
Il Forum Unesco, il convegno di Rottapharm, il rilancio della Villa Reale.
Cosa c'è di concreto sulla via di Monza-Damasco alla conversione.
Di Antonio Cornacchia

Verso il distretto culturale evoluto di Monza e Brianza
Un progetto partecipato per la crescita economica, sociale e culturale del territorio
Pier Luigi Sacco - GoodWill

Le Ville nel territorio brianteo e la costruzione di un immaginario condiviso.
Riflessioni intorno al ruolo della cultura per la creazione di una nuova Provincia
Di Noemi Satta

Le ville, aperte, della Brianza
Il libro sulle ville del territorio pubblicato nel 2006 dalla Provincia

La cultura in Brianza secondo la Lega
La nazione brianzola del Giuàn Brera fu Carlo. Intervista a Enrico Elli,
assessore della Provincia di Monza e Brianza.
Di Paolo Pirola

Quel che resta del Forum
Ottima organizzazione ma poca sostanza, sarà per questo che nessun telegiornale
o testata nazionale gli ha dato spazio?
Di Antonio Piemontese

I luoghi della cultura, i luoghi del consumo
Chi beve birra campa cent'anni ma resta una capra? I giovani affollano i locali
dove si consuma e disertano i luoghi dove si prova a capire
Di Pino Timpani

La cultura, motore della provincia di Monza e Brianza
Annalisa Bemporad "Io credo che oggi manchi soprattutto una visione d’insieme di come valorizzare il territorio, una visione strategica"
Di Claudio Ferrara

Abitatori del tempo
Chi sono i filosofi? E’ vero che la filosofia serve, oggi?
Perchè le persone hanno bisogna della filosofia?
Di Antonetta Carrabs

Meno shopping, più cultura
Elena Colombo "La cultura è un diritto. Migliora e fa crescere la città: una città con minor disagio giovanile, più viva, è anche una città più sicura"
Di Claudio Ferrara

Testimoniare, ricordare, immaginare
Il Museo della Fotografia Contemporanea di Cinisello Balsamo
Di Manuela Montalbano

La fabbrica del teatro
Quinta stagione del teatro Binario7, fra tagli al FUS, la scuola
e la partnership con Vorrei: intervista a Corrado Accordino
Di Antonio Cornacchia

Il Museo, il territorio e l'artista
Il Museo d'Arte Contemporanea di Lissone: dalla ricerca pittorica
alle tentazioni della materia, nel solco di una tradizione rinnovata.
Di Pasquale Cicchetti

Il Teatro alla Scala Pericolante
L'esperienza dello spazio teatrale all'interno dell'ex Centro Sociale Boccaccio
Di Antonio Cornacchia

Lampi di musica
Da ormai 7 anni Lampi, la rassegna curata da Musicamorfosi porta nel capoluogo brianzolo
alcune tra le più importanti proposte musicali contemporanee.
Di Fabio Pozzi

PoesiaPresente: la Brianza inaspettata
Monza e la sua provincia dispongono di un modello di diffusione della cultura
validissimo e ammirato nel resto d'Italia come all'estero: frutto del volontariato
di tanti appassionati, e coltivato con pazienza
Di Simone Camassa

Cinema, è tempo di rassegne
Rassegnamoci. All’autunno, al clima piovoso, ad uno strato di vestiti in più,
all’inizio delle scuole, ma soprattutto, cari cinefili…
Rassegnamoci ad avere l’imbarazzo della scelta!
Di Marta Abbà

Il fantastico mondo di BrianzaBiblioteche
Viaggio nello spazio virtuale di Brianza Biblioteche.
Quando l'informazione e la lettura diventano grandi, anche nella rete
Di Cinzia Zanetti

Fotoreportage. Arcore Street Festival
Il racconto della rassegna di artisti di strada negli scatti di Paola Rizzi