Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Print Friendly, PDF & Email

 


TERRITORI DEL SUD/TERRITORIOS DEL SUR

 

SEZIONE SPECIALE 52° PREMIO INTERNAZIONALE

BICE BUGATTI – GIOVANNI SEGANTINI

             

Il Bice Bugatti Club, in occasione della VII Giornata del Contemporaneo, inaugura sabato 8 ottobre 2011 alle ore 18.00 in Sala Gio.I.A. (Piazza Gio.I.A., Nova Milanese) la mostra Territori del Sud/Territorios del Sur (8-22 ottobre) dedicata alle opere degli artisti latinoamericani che partecipano alla Sezione Speciale del Premio Internazionale Bice Bugatti – Giovanni Segantini 2011.

Accanto ai lavori di questa III edizione della Sezione Speciale verranno esposte alcune opere degli anni passati (2009, 2010) così da ricostruire, attraverso un percorso dal forte impatto visivo e  intellettuale, le tappe di uno scambio artistico-culturale con il Sudamerica che quest’anno si arricchisce di una nuova iniziativa, l’esposizione presso lo spazio mARTadero di Cochabamba, in simultanea con la mostra in Sala Gio.I.A., delle opere di 13 artisti italiani selezionati dal Bice Bugatti Club all’interno di un progetto denominato, non a caso, Territori del Sud.

L’edizone 2011 sottolinea quindi l’aspetto sempre più internazionale di un Premio la cui storia e la cui identità mantengono forti legami con il territorio della Brianza, rivelandone così il carattere prettamente glocale. Le serate di approfondimento con esperti d’arte organizzate durante la mostra intendono quindi affrontare proprio questo tema, fondamentale chiave di lettura del Premio e dell’arte contemporanea in generale, a partire dalla pubblicazione del libro I cinquant’anni del Premio Bugatti-Segantini, promossa dal Bice Bugatti Club, a cura di Claudio Rizzi.

Il Premio Internazionale Bice Bugatti – Giovanni Segantini, realizzato da oltre cinquant’anni dalla Libera Accademia di Pittura Vittorio Viviani (LAP) in stretta collaborazione con il Comune di Nova Milanese, si distingue infatti nel panorama dei premi dedicati all’arte contemporanea nazionali per vitalità e costante desiderio di innovazione, che hanno spinto l’organizzazione, grazie al fondamentale contributo del Bice Bugatti Club, ad attivare nuove collaborazioni in nome della cooperazione internazionale e dell’interculturalità, del dialogo con luoghi ed espressioni artistiche diverse ed alternative, considerati quali valori fondamentali della cultura e dell’arte contemporanea.

Nell’ambito del gemellaggio culturale stilato il 13 gennaio 2009 tra il Proyecto mARTadero di Cochabamba, Bolivia, e il Comune di Nova Milanese, grazie all’intermediazione del Bice Bugatti Club, sono state quindi realizzate molteplici iniziative che hanno favorito una comunicazione artistica tra le realtà latinoamericane e il territorio del Nord Italia.

In particolare, opere di artisti latinoamericani, provenienti da Bolivia, Perù, Cile e Argentina, sono state selezionate dal Proyecto mARTadero e hanno concorso nella Sezione Speciale del Premio Internazionale Bice Bugatti - Giovanni Segantini (edizioni 2009, 2010, ottobre 2011), e sono state esposte presso: Villa Vertua, Nova Milanese (2009 e 2010 in adesione alla giornata nazionale dell’arte contemporanea di AMACI); Associazione Mutuo Soccorso, Bergamo (2009 e 2010); Latinoamericando (edizione 2009); Chie Art Gallery, Milano (2010).

Le opere latinoamericane sono state pubblicate in una sezione specifica dei cataloghi del Premio Internazionale Bice Bugatti - Giovanni Segantini (edizioni 2009, 2010 e 2011), intitolata Territori del Sud, e sono state oggetto di diversi articoli nei più importanti periodici latinoamericani di riferimento (Los Tiempos, La Opinion in Bolivia; El Tribuno, in Argentina; La Estrella de Iquique, in Cile), oltre che nei periodici locali italiani (il Cittadino, Il Giornale di Desio, L’Esagono, etc.) e riviste specialistiche, quale ARTE Contemporanea (n.25), grazie alla curatela realizzata dalla critica d’arte Ilaria Bignotti.

Dall’8 al 22 ottobre 2011 la Sala Gio.I.A di Nova Milanese ospiterà la mostra degli artisti sudamericani e, proprio in occasione dell’inaugurazione, avrà luogo anche la premiazione dei vincitori dell’edizione 2011 alla presenza del Sindaco di Nova Milanese Laura Barzaghi, dell’Assessore all’Istruzione e Cultura Rosaria Longoni, del Console onorario della Bolivia Giuseppe Crippa, del direttore della LAP Alessandro Savelli e del presidente del Bice Bugatti Club Luigi Rossi, con il coinvolgimento delle comunità sudamericane presenti sul territorio.

Gli artisti in gara sono: Roly Arias (Salta, Argentina); Sandra De Berduccy (La Paz, Bolivia); Maria Laura Buccianti (Salta, Argentina); Diego García Arrázola (Cochabamba, Bolivia); Rossmary Mamani (El Alto, Bolivia); Mercedez Ruiz (Salta, Argentina); Andrés Justiniano Sierra (Salta, Argentina); Julio César Soria Justo (Tacna, Perù); Gunnar A. Quispe Sanjines (Potosí, Bolivia); Nivardo Torrico (Tarija, Bolivia).

La giuria del LII Premio Internazionale Bice Bugatti-Giovanni Segantini, che presenzierà alla nomina dei vincitori, composta da Rosaria Longoni, Assessore alla Cultura di Nova Milanese, Simona Bartolena, critico d’arte, Luigi Cavadini, direttore Museo d’arte contemporanea Lissone, Lorella Giudici, critico d’arte, Francesco Pagliari, critico d’arte, Alessandro Savelli, pittore e direttore della LAP, assegnerà i seguenti premi: Primo Premio-acquisto internazionale Bice Bugatti Club (Euro 2.500); Secondo Premio-acquisto internazionale Bice Bugatti Club (Euro 1.500); Terzo Premio-acquisto internazionale Bice Bugatti Club (Euro 1.000); Medaglia del Presidente de la Repubblica italiana.

Nell’ambito di questa iniziativa, al fine di promuovere un vero incontro e scambio culturale, Proyecto mARTadero e Bice Bugatti Club presenteranno in contemporanea con la mostra degli artisti latinoamericani a Nova Milanese una selezione di 13 artisti italiani presso lo spazio mARTadero di Cochabamba: Alessandro Savelli (www.alessandrosavelli.it); Andrea Cereda; Angelo Cesana (www.angelocesana.it); Antonio Pizzolante (www.antoniopizzolante.it); Claudio Borghi (www.claudioborghi.it); Franco Marrocco (www.francomarrocco.com); Giovanni Cerri (www.giocerri.com); Pierantonio Verga; Elena Strada; Tullio Forgione (www.tullioforgione.it); Max Marra; Marco La Rocca, Alessandro Carozzi. Le opere degli artisti italiani rimarranno per un anno a disposizione del Proyecto mARTadero, che si impegnerà a organizzare ulteriori esposizioni all’interno del territorio nazionale. Dopo un anno, previo consenso dell’artista, i quadri potranno essere ceduti ad eventuali istituzioni interessate in America latina (come musei di arte contemporanea, ambasciate etc.), in caso contrario, entreranno a far parte della collezione del Proyecto mARTadero.

Le due mostre verranno inaugurate in simultanea attarverso video-conferenza in Bolivia (alle ore 12.00 locali) e in Italia (alle ore 18.00 locali) il giorno sabato 8 ottobre.

Le selezioni delle opere latinoamericane e italiane saranno accompagnate dalle specifiche curatele di Ilaria Bignotti e Alessia Barzaghi, pubblicate in lingua spagnola e italiana, che contestualizzeranno lo scambio tra i due paesi e verranno presentate all’inaugurazione dell’esposizione.

Presenzierà all’evento anche il Consigliere della Provincia di Monza e Brianza con delega all’Expo Bruno Molteni, che in questa sede presenterà il progetto Sulle orme di Bugatti e Segantini, volto a sottolineare la genialità e l’internazionalità di questa famiglia novese che si è conquistata un posto di rilievo nel panorama culturale e produttivo mondiale.

Il progetto, ideato e promosso dalla Provincia di Monza e Brianza e dal Bice Bugatti Club, è stato studiato nell'ambito dell'Expo 2015 e prevede l’organizzazione nel 2013, in parallelo con la mostra I Segantini, i Bugatti, i Giacometti: dai ghiacciai alle metropoli (Palazzo Reale, Milano, 2013), di una serie di interessanti manifestazioni collaterali legate al mondo della famiglia Bugatti, delle loro auto e dell’arte contemporanea, che si svolgeranno tra Milano, Brianza ed Engadina (Svizzera).

Durante l’esposizione Territori del Sud/Territorios del Sur verranno organizzate due serate con esperti d’arte volte a presentare e a contestualizzare il libro I cinquant’anni del Premio Bugatti-Segantini, dedicato alla ricostruzione della storia e dei protagonisti della rassegna artistica novese, in un’ottica al contempo locale e internazionale.

Il Bice Bugatti Club, che ha ideato, redatto e stampato il volume, ha ritenuto infatti doveroso ripercorrere le tappe del Premio Internazionale Bice Bugatti - Giovanni Segantini, un’iniziativa di fondamentale importanza per la storia artistica e culturale della città e del territorio della Brianza, vero punto di riferimento da oltre cinquant’anni per gli autori attivi soprattutto nel Nord Italia.

Il Premio, attraverso i suoi protagonisti e le scelte di gusto dei critici e degli storici che vi hanno collaborato, si può infatti considerare a tutti gli effetti uno specchio dell’evoluzione artistica locale e un esempio al contempo di forte radicamento territoriale, per i suoi legami ideali e operativi con le realtà museali e associative circostanti, e di apertura all’internazionale, in una prospettiva pienamente glocale.

Martedì 11 Ottobre 2011, alle ore 21.00 presso l’Auditorium Sala Gio.I.A., Claudio Rizzi (critico d'arte e curatore, direttore artistico del Civico Museo di Maccagno e collaboratore dell'Associazione Ad Acta, Milano), affiancato dal direttore della LAP Alessandro Savelli, presenterà il volume da lui curato I cinquant’anni del Premio Bugatti-Segantini.

Introdurrà la serata l’Assessore Rosaria Longoni.

Lunedì 17 Ottobre 2011, alle ore 21.00, presso l’Auditorium Sala Gio.I.A., incontro-dibattito tra Luigi Cavadini (direttore del Museo d’arte contemporanea Lissone) e Simona Bartolena (critica e storica d’arte, fondatrice dell’Associazione Heart - Pulsazioni culturali, già curatrice del progetto della mostra Qui, già, oltre) sull’arte contemporanea in Brianza con le sue presenze artistiche locali e insieme internazionali.

Introdurrà la serata l’Assessore Rosaria Longoni.

 

Territori del Sud/Territorios del Sur

Mostra realizzata dal Bice Bugatti Club in collaborazione con:

LAP | Città di Nova Milanese | mARTadero | NADA | Fundacion IMAGEN Grupo GCP

E con il patrocinio di:

Regione Lombardia | Provincia Monza e Brianza | Consulado de Bolivia en Italia

Sponsorizzata da:

OMG | COM

Un ringraziamento particolare a:

Fernando Garcia | Juan Malebrán | Daniel Cotillas del Proyecto mARTadero

Sede espositiva:

Sala Gio.I.A.

Piazza Gio.I.A., Nova Milanese

dal 8 al 22 ottobre 2011

inaugurazione sabato 8 ottobre ore 18.00

giorni e orari di apertura:

8 ottobre: 10.00 - 12.00; 18.00 - 21.00

9, 16 ottobre: 10.00 - 12.00; 15.00 - 18.00

15, 22 ottobre: 15.00 - 18.00

11, 17 ottobre: dale 21.00 alle 23.00

ingresso: libero

Contatti:

Coordinamento Progetto Bolivia – Territori del Sud

Magda Rossi: magdarossi81@gmail.com

Coordinamento generale Bice Bugatti Club

Alessia Barzaghi: informazioni@bicebugatticlub.eu

 

Link di riferimento:

 

www.martadero.org

www.bicebugatticlub.eu

www.comune.novamilanese.mb.it


 

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)