Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Gad Lerner incontra i detenuti della Casa Circondariale di Monza per il progetto

La Biblioteca è una bella storia

 Il 14 gennaio 2014 i detenuti di alcune delle sezioni aperte della Casa Circondariale di Monza incontrano Gad Lerner. Il grande giornalista racconta Scintille, il libro nel quale ha rievocato il percorso della sua famiglia dal Libano all'Ucraina. Gad Lerner parlerà di migrazioni, di viaggi, della ‘necessaria’ ricerca di un’identità. Il suo intervento si inquadra nell’ambito del progetto La biblioteca è una bella storia*.

All’evento - che sarà aperto all’esterno - partecipano alcuni bibliotecari della rete BRIANZABIBLIOTECHE che potranno conoscere più da vicino la realtà della biblioteca del carcere e il lavoro già svolto dai detenuti.

Da ottobre infatti l’associazione Il Razzismo è una brutta storia conduce incontri e laboratori sui temi dello storytelling, dell’espressione creativa e dell’identità. L’incontro con Gad Lerner è un momento importante di questo percorso che durerà fino a giugno 2015 coinvolgendo anche altri ospiti.

*La Biblioteca è una bella storia è un progetto promosso dal Comune di Monza con il sistema bibliotecario BRIANZABIBLIOTECHE per favorire la coesione sociale attraverso le biblioteche di pubblica lettura. È finanziato da Fondazione Cariplo e, nella biblioteca della Casa circondariale di Monza, lavora l’associazione Il Razzismo è una brutta storia del Gruppo Feltrinelli.

Monza, 10 gennaio 2013

Su Vorrei.org utilizziamo i cookie perché ci aiutano a migliorare la rivista. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?