Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit


Print Friendly, PDF & Email

heart - PULSAZIONI CULTURALI

http://www.associazioneheart.it/index.php

vi invita all'inaugurazione della mostra ANIME ALLO SPECCHIO 

un progetto di Piera Biffi venerdì 27 febbraio, ore 21.00

con un'introduzione sull'identità femminile nell'arte di Simona Bartolena 
Piera Biffi
Anime allo Specchio 
dal 27 febbraio al 22 marzo 2015

orari di apertura: 
domenica dalle 16.00 alle 19.00 e in occasione degli eventi in calendario

"Anime allo specchio non è l’ennesimo strillo di rivendicazione sul femminile. Anime allo specchio mette in campo prospettive e punti di vista talmente complessi da suggerire motivi di discussione che vanno ben oltre la necessità di ricordare alcuni grandi nomi della storia dell’arte al femminile, quasi a compatirne la sfortuna critica e la difficile storia personale. Anime allo specchio è un inno alla femminilità in senso lato, un abbraccio a tutte le donne del mondo, quelle di oggi e quelle di ieri, quelle soggetto della pittura e quelle oggetto della pittura; è un gioco di specchi che mette in dialogo personalità, società, mondi, sguardi, mode, caratteri, stili diversi. Il passato e il presente si stringono la mano, in un cortocircuito visivo e concettuale che sollecita riflessioni importanti. Un progetto che coniuga due sguardi individuali – quello della pittrice e quello della fotografa, ora stretti in un’incantevole complicità – e li traspone su un piano universale senza tempo, sovrapponendo piani temporali e spaziali diversi: i mondi delle due autrici e quelli reali e immaginari delle loro modelle (proiettate in un’unica dimensione, attraverso anni, a volte secoli, di distanza) e dei personaggi ideati e messi in scena dalle prime e interpretati dalle seconde. Una complessità di riferimenti, di rimandi, di occhi, di spunti creativi e di mani che rende questo progetto davvero di notevole significato. Interessante è anche l’esecuzione, l’aspetto formale ed estetico di queste immagini che travalicano il tempo, giocando con la pittura e la fotografia, in un rincorrersi di tecniche, stili, linguaggi, giochi compositivi assai originali. Ne nascono opere coinvolgenti e affascinanti, che soddisfano tanto per la loro qualità tecnica ed estetica quanto per l’idea luminosa che le ha generate.Anime allo specchio è un modo intelligente per parlare di femminilità e di arte al femminile senza restare impigliati nelle pericolose maglie di stanchi e risaputi accenti femministi o, peggio, di inutili tentativi di rendere l’espressione artistica un fatto di genere" 

(Simona Bartolena, dal testo in catalogo)