Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

20110627-villa-reale-manifesto-a

Ci scrive il Comitato Cittadini per il bene comune: «La Villa Reale rappresenta in maniera ecclatante quanto sta  succedendo a Monza: una città in svendita totale completamente abbandonata agli affari dei soliti noti.»

 

Riceviamo e pubblichiamo

Gentile Redazione,

da cittadini che hanno a cuore questa città ormai in svendita totale, teniamo a rivendicare che i manifesti in affissione da oggi dal titolo "PRIVATIZZAZIONE DI UN PATRIMONIO" vogliono essere la  risposta a chi, con affissioni abusive e non, a firma   LEGA e PDL, continua a dare informazioni false circa il destino della Villa Reale, cercando di tramutare tutta questa vergognosa questione in querelle politica

Noi, che seguiamo da oltre 1 anno le vicende del bando , riportiamo esattamente l'estratto dall'art. 13  del Disciplinare di Gestione per quanto riguarda  l'uso dei due piani nobili (destinati alle attività museali/culturali) , redatto da Infrastrutture Lombarde ( Società di Regione Lombardia incaricata dell'emissione del bando di gara). E le destinazioni non lasciano dubbi circa la mancata valorizzazione e la fruizione pubblica del bene, chiarendo invece, che la Villa Reale verrà utilizzata per far fare cassa al privato che la gestirà.

La Villa Reale rappresenta in maniera ecclatante quanto sta  succedendo a Monza: una città in svendita totale completamente abbandonata agli affari dei soliti noti.

Questo la porta ad essere un "manifesto" di tante battaglie a difesa dei beni comuni che si stanno rendendo indispensabili nella nostra città: pensiamo, tra le altre, alla privatizzazione del NEI, al distributore di carburanti nel Parco, al nuovo PGT e alla Cascinazza, alla occupazione di spazi pubbllici e piazze storiche quali piazza Duomo in modo permanente da parte dei privati, e, molto importante, la mancanza di spazi di aggregazione per i giovani che sono il futuro della nostra nazione. 

Il basso profilo culturale che almeno nelle ultime due legislature ha caratterizzato "l'animazione" di questa città quasi morta, ci porta a rivendicare il nostro ruolo di cittadini che  non si sentono rappresentati da nessuna forza politica che governa e ha governato questa città.

Male hanno fatto i politici monzesi a  sottovalutare le rimostranze dei cittadini, addirittura insultandoli, e a continuare a non dialogare con la città: se lo ricordino, quando da settembre, con l'occasione dell'avvio della campagna elettorale, verranno a pietire voti.

Cordialmente

cittadini per il bene comune
promotori:
Francesca Fossati
Chiari Marco
Raffaella Fossati

20110627-villa-reale-manifesto

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)

Su Vorrei.org utilizziamo i cookie perché ci aiutano a migliorare la rivista. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?