Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Print Friendly, PDF & Email

20110331-cemento

Sabato 2 aprile il fronte anticemento scende in Piazza Trento per il bene di Monza e dei monzesi

Riceviamo e pubblichiamo

SABATO 2 APRILE 2011 dalle 9,30 alle 19,00

Esposizione: La città di Mariani: la mostra dei mostri
Animazione: La città dei bambini
Informazione: La nostra città: conoscere per capire, capire per scegliere
Speaker's corner: Diamo voce alla città e ai cittadini

In questi giorni stanno decidendo del futuro della città: l’amministrazione Mariani vuole approvare una Variante al Piano di Governo del Territorio (P.G.T., quello che una volta si chiamava piano regolatore) che regalerà cemento, mattoni e inquinamento alla città, privilegiando i grandi interessi economici di pochi e rovinando Monza e la qualità di vita dei cittadini.


IL LORO FUTURO PER MONZA , UN FUTURO PER POCHI
- Eliminazione di gran parte delle aree verdi e agricole
- 4.500.000 metri cubi di cemento, ovvero 22.500 alloggi, 530 edifici da 7 piani
- Almeno 180.000 abitanti, 50/60.000 in più di oggi
- Maggiore traffico, inquinamento e rumore
- Stesse strade, stessi servizi, stessi trasporti che diverranno insufficienti e conseguente
degrado, caos e peggiore qualità urbana
- Grandi appalti che favoriranno gli speculatori finanziari e il riciclo del denaro, con il
rischio di infiltrazioni della malavita anche nella nostra città
- Deprezzamento del valore delle case esistenti, con l’immissione di tante case nuove sul mercato


IL NOSTRO FUTURO, UN FUTURO PER TUTTI
- Aree verdi e agricole protette e mantenute in modo adeguato
- L’utilizzo dei 5000 appartamenti vuoti in città, delle tante aree dismesse da recuperare; già tanti cantieri sono al lavoro per costruire case che non si vendono: non serve altro cemento
- Una città vivibile e meno inquinata: buoni progetti per la mobilità sostenibile, opere pubbliche di qualità che rispondano ai bisogni reali dei cittadini
- Strade e marciapiedi risistemati, meno traffico, meno rumore per vivere meglio
- Un severo e trasparente controllo degli appalti per tutelare i diritti e i soldi dei cittadini,
degli onesti imprenditori e dei lavoratori.

L’iniziativa è promossa da:
Città Persone - Lista civica Faglia
Partito Democratico
Sinistra Ecologia Libertà

Aderiscono e partecipano all’iniziativa associazioni e comitati di cittadini