Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Print Friendly, PDF & Email

La commissione che aggiundicherà la concessione trentennale per il complesso di Piermarini non vede nessun rappresentante monzese al suo interno. Sono soddisfazioni!

 Nel Consilgio comunale di questa settimana si è finalemente conosciuta la composizione della commissione che giudicherà le proposte arrivate per la gestione trentennale della Villa Reale di Monza. Il gruppo del PD sul suo blog ha "sputtanato" il sindaco Mariani che aveva appena annunciato la presenza all'interno della commissione di Petraroia (il direttore del Consorzio di cui lo stesso Mariani è presidente). In realtà nei documenti distribuiti dallo stesso sindaco Petraroia non c'è «Ma ci hanno assicurato che potrà essere presente» si è giustificato Mariani. Come a dire che Monza sarà ospite a casa sua e che le sorti del suo gioiello più prezioso saranno nelle mani di tutti fuorché le sue. Ecco cosa scrive il gruppo del PD:

Finalmente Mariani ha risposto alle sollecitazioni del Pd e ha comunicato i nomi dei commissari per l’aggiudicazione della  procedura di gara per il Bando della Villa Reale.

Mentre veniva distribuito l’elenco, il sindaco annunciava che il direttore del Consorzio Petraroia era stato indicato quale rappresentante del comune di Monza.

Ma dopo la lettura del testo integrale della e-mail che Rognoni ha trasmesso nella giornata odierna al Sindaco, le sorprese non sono mancate.

Questi i nomi dei componenti la commissione:
Presidente l’ing.  Antonio Rognoni, Direttore Generale di Infrastrutture Lombarde.
Commissari gli architetti Roberta  Pasinetti (Funzionario di Infrastrutture Lombarde), Simona Trapletti (Funzionario di Infrastrutture Lombarde), Maurizio Monoli ( Funzionario di Regione Lombardia) e il dott.Marco Piloni (Funzionario di Regione Lombardia).

Il nome di  Petraroia non c’è e quindi l’affermazione del sindaco è stata smentita pochi minuti dopo averla pronunciata.

Di fronte alla nostra contestazione, Mariani si è giustificato dicendo che “E’ vero, non c’è, ma abbiamo concordato che potrà partecipare alle riunioni …”

C’è poi la questione della data.

Nella e- mail del 7 marzo 2011 inviata da Rognoni a Mariani, si scopre che la commissione giudicatrice della procedura di gara afferente la Villa Reale, è stata “ nominata in data 15 dicembre u.s. dalla Stazione appaltante”.

Dunque quasi tre mesi fa Infrastrutture Lombarde ha costituito la  commissione, ma il Sindaco, che è anche Presidente del Consorzio,  a quanto pare non lo sapeva proprio.

Non si spiega altrimenti per quale motivo il 27 gennaio scorso (data in cui venivano resi noti i nominativi dei partecipanti al Bando) è proprio Mariani che in Commissione Parco e Villa Reale (quidichiara di essere determinato a far valere  la presenza di un rappresentante monzese (spingendosi perfino sia lui che l’assessore Maffè ad avanzare anche ipotesi di nominativi). Eppure i giochi erano già fatti da oltre un mese.

Addirittura durante una seduta del Consiglio comunale ( qui ), è sempre Mariani che  rispondendo ancora una volta alle domande rivolte da Scanagatti, dichiara: “I concorrenti sono due ma ancora non ne conosciamo i nominativi. Per quanto riguarda la Commissione sicuramente uno sarà di nomina del Comune di Monza”. Appunto… Era il 20 Dicembre e oggi veniamo a sapere che Regione Lombardia e Infrastrutture Lombarde avevano già provveduto a costituire la Commissione.

Senza nemmeno avvertirlo.

Fosse solo per l'ennesima figuraccia rimediata, sarebbe solo un problema di Mariani e di questa Giunta, abituati ormai come sono ad assomigliare  sempre più ad un’armata Brancaleone.

Invece no. Il problema è di tutti noi, che siamo costretti ad assistere alle scorribande di chi ha capito da tempo che Monza è diventata terra di conquista.

Mariani ha anche comunicato (ma sarà vero?) che nel giro di una settimana dovrebbe avere luogo l'aggiudicazione provvisoria dell'appalto: "Provvisoria, perchè tanto sappiamo già che ci saranno i soliti ricorsi..."

Vuoi vedere che questa volta ci azzecca...

Qui il testo integrale della e-mail:

commissione-giudicatrice-bando-Villa-Reale

 

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)