Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Print Friendly, PDF & Email

20100126-piazza-tt-a

Viganò «In Consiglio però la Giunta fa ancora melina, scopre che vuole fare un “Tavolo”.
Chi pagherà i danni per comportamenti non legittimi?»

 

Riceviamo e pubblichiamo

 

Monza: Causa persa DUE. Questione Mercato in Piazza Trento e Trieste.

Il TAR Lombardia con Sentenza del 14/1/2010, promossa da Operatori del Mercato che da due anni attendono risposte, dichiara “illegittimo” il comportamento della attuale Amministrazione comunale in riferimento al problema di rientro del mercato del giovedì in Piazza Trento e Trieste e ordina che si risponda e provveda entro trenta giorni. In Consiglio però la Giunta fa ancora melina, scopre che vuole fare un “Tavolo”. Chi pagherà i danni per comportamenti non legittimi?

Ieri vi ho mandato Causa Persa UNO (Vedi articolo qui); Avvertendo che c’era anche Causa Persa DUE. Sarebbe anche divertente  e toglierebbe parecchi sassolini dalle scarpe se non interessasse l’economia e la vita di tanti operatori del Mercato. Ambulanti quindi con la loro attività che è anche un servizio alla Città. Basta vedere come il Mercato sia sempre pieno.

Anche qui la questione è nota. L’Amministrazione precedente avviò con concorso e gara progetto e cantiere  del Parcheggio sotterraneo in Piazza Trento e Trieste. Questione ventennale, ma tuttavia la minoranza di allora fece fuoco e fiamme, ventilò un Referendum fallito, petizioni e firme ingannevoli. Anche in Città c’era chi diceva che sarebbe stata una tragedia. Gli stessi ambulanti protestavano e ricorsero perché spostati in Piazza cambiaghi, anche se tutti gli atti comunali assicuravano il rientro a lavori finiti.

Questa Amministrazione ha inaugurato in pompa magna l’opera non sua e che aveva contestato in politichese e contro gli interessi della Città ( vi ricordate i manifesti elettorali: Qui Monza peggiora!).Bene, finita la Fiera  da due anni si fa melina e non si consente agli ambulanti di rientrare. La questione è trasversale per la stessa maggioranza in Consiglio. C’è chi dice : bene, così tutti vedono cosa valgono le promesse di costoro. In realtà ne soffre tutta la Città, la sua Storia, la sua Qualità, la sua Dignità.

In Consiglio con interpellanze ed interventi sia di Minoranza che di Maggioranza si è chiesto e detto di provvedere. Nessun atto ufficiale e risposta è stata data a chi legittimamente ( a parere dello scrivente) rivendica ormai da anni, tale rientro che è connesso alla qualità economica e di vita di centinaia di operatori e lavoratori connessi.

Questo stato di cose determinato dalla caparbietà di pochi viene oggi dichiarato comportamento il legittimo nella Sentenza del  TAR Lombardia del 14/1/2009.

Infatti la Sentenza ( a seguito di ricorso degli Ambulanti) censura l’inadempienza della attuale Amministrazione: “ accerta e dichiara  l’illegittimità del silenzio-inadempimento serbato dalla amministrazione sull’istanza di rientro del mercato del giovedì in Piazza Trento e Trieste”. La Sentenza inoltre “ ordina alla Amministrazione comunale di Monza di provvedere nel termine di giorni trenta  dalla comunicazione della presente Sentenza, ai sensi di cui in motivazione”. Prevede inoltre, compensate le spese, il contributo unificato come rimborso da parte del Comune in favore dei ricorrenti. “Ordina” la esecuzione della Sentenza.

Sembrerebbe ragionevole che l’Amministrazione comunale recedesse dall’atteggiamento in atto teso a non riconosce il buon diritto  degli Operatori del Mercato. A riconoscere anche che si tratta di questione non secondaria sia per gli Operatori che per i lavoratori connessi, per l’importanza che lo storico svolgimento del Mercato rappresenta nella nostra Città, e per la stessa opportunità della popolazione di partecipare  alla  vitalità commerciale del nostro Centro storico. A riconoscere che tanta parte del Consiglio comunale ritiene importante questo rientro ed il rispetto degli atti amministrativi ad esso connessi . Il tempo passa e la melina continua. Chi pagherà danni e spese di comportamenti dichiarati illegittimi da una Sentenza di Tribunale?

Ci si chiede in molti in Città a che punto siamo ormai arrivati. Io insisto diamo un segnale con le Elezioni regionali perchè almeno si spaventino.

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)