Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Print Friendly, PDF & Email

20090401-tram

Il circolo Langer si aggiunge ai promotori del prolungamento della linea Milano-Cinisello

Riceviamo e pubblichiamo

Prolungamento della metrotranvia Milano-Cinisello sino a Monza: Legambiente Monza favorevole alla proposta dei Comitati

Si è svolto nei giorni scorsi un incontro tra i Comitati per la Galleria di Monza e Legambiente (Circolo A. Langer). Sul tavolo, un confronto sul tema della mobilità e del trasporto pubblico in città.

I Comitati hanno innanzi tutto ringraziato Legambiente per l'appoggio dato nella lunga battaglia per il tunnel di viale Lombardia.

Concorde è la valutazione che Monza ha bisogno di misure urgenti per ridurre il traffico e i livelli di inquinamento, che sono tra i più alti in Lombardia.

Unanime anche la convinzione che la nostra città ha la necessità non più rinviabile di un sistema di trasporto pubblico adeguato ed efficiente, con riferimento anche allo sviluppo di linee metropolitane.

Identità di vedute, inoltre, per quanto riguarda la ferrovia. Da anni sono indicate sulla carta nuove stazioni urbane, a San Rocco, in viale Libertà, in via Gottardo e sul viale Cesare Battisti (secondo lo standard S-Bahn).

Dando per scontato l'arrivo della MM1 a Bettola, ma non quello della MM5, e tenendo in considerazione l'ipotesi circolata di una metropolitana da Bettola all'Ospedale Nuovo, si è riflettuto sul fatto che i tempi di realizzazione di questo tipo di infrastrutture sono sempre molto lunghi, nell'ordine di decenni.

In questo quadro, Legambiente si è detta favorevole alla proposta che i Comitati di cittadini hanno lanciato per il prolungamento della metrotranvia Milano-Cinisello sino a Monza, transitando sopra la galleria di viale Lombardia, soluzione che richiederebbe investimenti contenuti, ulteriormente ridotti per la sinergia con i già previsti lavori di sistemazione in superficie. Questa linea di tram veloci potrebbe diventare realtà in 5-6 anni se inserita tra le opere collegate ad Expo 2015.

Legambiente e i cinque Comitati per la Galleria concordano che la domanda di trasporto pubblico a Monza è così forte che questa idea non esclude nessuna delle altre soluzioni previste o in discussione, ed anzi le integra.

I Comitati hanno chiesto a Legambiente un sostegno nella battaglia per ottenere dagli Enti pubblici, in tempi molto stretti, un progetto di massima (o quanto meno uno studio di fattibilità), elemento indispensabile per il passo successivo: domandare il finanziamento con i fondi Expo 2015.

Legambiente e i Comitati per la Galleria manterranno, su questo tema, intensi rapporti di collaborazione e stanno pensando a specifiche iniziative per coinvolgere i cittadini e sollecitare le istituzioni.

Monza, 31 marzo 2009

Comitati per la Galleria
LEGAMBIENTE Circolo A. Langer - Monza
Comitato San Fruttuoso 2000
Comitato Viale Lombardia
Comitato Triante
Comitato Romagna
Comitato Monviso