Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Print Friendly, PDF & Email

20081223-lecco.jpg

Tra pendolari incazzati con le ferrovie, sindaci incazzati con i giornalisti, giornalisti sempre e comunque incazzati, passa tra le righe, scritta in piccolo, una nuova drammatica barzelletta di dimensioni provinciali (e ripercussioni ben più ampie): in 15 anni, aprite bene i canali auricolari, si prevede di rendere edificabili metà delle superfici attualmente coperte da bosco in Provincia di Lecco: 1738 ettari!

Se l’ottimo Roberto ci ha preso, come avviene puntualmente, il “nuovo” piano di indirizzo forestale da domani possiamo pure iniziare a chiamarlo piano d’indirizzo edile o qualcosa di simile.

Si legge, infatti, sul giornale di oggi: “Un altro importante tema toccato dal PIF è quello della trasformazione d’uso dei boschi, che prevede per determinati territori oggi boschivi un parziale o completo disboscamento per consentire un diverso utilizzo del suolo: a seconda del coefficiente di boscosità accennato poc’anzi, nei prossimi quindici anni i comuni interessati dal progetto potranno rendere edificabili superfici oggi boschive per un’area complessiva che varia dai 2 ai 10 ettari per comune.

A tale proposito il piano si propone di tenere in considerazione in maniera equilibrata gli interventi atti a conservare le risorse naturali e quelli mirati allo sviluppo delle economie locali, con le relative trasformazioni delle aree oggi boschive: nel complesso la superficie forestale complessiva potenzialmente trasformabile in area edificabile ammonta, nei 38 comuni, a 1730 ettari, quasi la metà del patrimonio forestale presente”.

Qui si tratta di verificare i dati forniti e, nel caso, di aprire il “fuoco mediatico” (e mi auguro sociale) contro una Provincia che, a quel punto, avrebbe perduto ogni cognizione.

Se la situazione è quella descritta nell’articolo, sfido chiunque a spiegare in modo ragionevole il senso di una simile previsione?

E poi, ancora, perché su un giornale questa notizia passa come pezzo ad una colonna?!

In questo assurdo paese, ahìnoi, ha sempre ragione Berlusconi: l’ambiente? ...una messa in piega.

Dal blog di Alfio Sironi

 

Gli autori di Vorrei
Alfio Sironi
Author: Alfio SironiWebsite: alfiosironi.wordpress.com

Mi occupo di tematiche geografiche dentro e fuori la scuola.

Qui la scheda personale e l'elenco di tutti gli articoli.

I miei ultimi articoli

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)