Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Print Friendly, PDF & Email

20150707 ptcp

Il coordinamento ambientalista Osservatorio Ptcp di MB chiede ampliamenti dei Plis e riduzione del consumo di suolo

 

Gli ambientalisti di Monza e Brianza hanno presentato, in una conferenza stampa tenuta lunedì 6 luglio presso il Circolo Libertà di Monza, proposte, segnalazioni e allarmi sui temi dell'ambiente e dell'urbanistica in Monza e Brianza. Alla conferenza erano presenti: Gemma Beretta, presidente di Legambiente Seveso, Giorgio Majoli, di Legambiente Monza e Alberto Colombo di Sinistra e Ambiente Meda. L’Osservatorio continua da tempo il confronto sia sul PTCP (Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale) sia sull’argomento Parchi con l’Area Vasta di Monza e Brianza (ex Provincia). Gli ambientasti chiedono ai soggetti istituzionali di accogliere e approfondire le proposte. L'obbiettivo è fermare il consumo di suolo in Brianza e tutelare le aree verdi ancora libere.

 

 20150707 osseravorio

 

Giorgio Majoli di Legambiente Monza: “ Lo scorso anno il Consiglio Comunale di Monza aveva approvato una variante parziale al Piano dei Servizi e al Piano delle Regole del PGT. La finalità era l’individuazione di aree da inserire nei Plis. Si trattava nel complesso di circa due milioni di mq di aree libere. In gran parte riguardavano l’accorpamento al Plis del Grugnotorto Villoresi. Ma erano presenti anche 790 mila mq per l’adesione al Parco della Media Valle del Lambro. Inoltre la variante prevedeva la riclassificazione di circa cento mila mq di aree in agricole, in linea con le previsioni del Ptcp di MB.

 Prosegue Alberto Colombo, Sinistra e Ambiente Meda: “Dallo scorso anno si è saputo ben poco sulla reale adesione a quei Plis. Sappiamo che il Comune di Desio ha avviato un percorso per inserire le proprie aree a verde all’interno del Plis del Grugnotorto Villoresi. Sollecitiamo quindi la conclusione degli iter per adesione ai due Plis. Rivolgiamo all’amministrazione comunale la richiesta che, contestualmente alla verifica di compatibilità del nuovo PGT con il Ptcp, le aree dei due PLIS, citati prima e anche le altre, vengano destinate ad AAS (Ambiti Agricoli Strategici), strumento urbanistico provinciale. In questo modo non si lascia spazio ad interpretazioni dubbie o alla sovrapposizione di retini (Rete Verde e/o Ambiti di Interesse Provinciale) che potrebbero portare ad una ambigua lettura delle carte e dei possibili interventi consentiti. Riteniamo che il vincolo di AAS si più forte e cogente tra quelli attualmente disponibili.

 

20150707 osservatorio ptcp

 

Giorgio Majoli: “Di recente l’amministrazione comunale di Monza ha presentato alla stampa il nuovo Documento di Piano del PGT. Si tratta di una variante generale in riduzione. Tuttavia presenta macroscopiche carenze: non sono ancora stati presentati il nuovo Piano dei Servizi e il Piano delle Regole. Anche l'iter per la VAS (Valutazione Ambientale Strategica) non è stato completato. Senza questi srumenti, purtroppo, è difficile dare un giudizio complessivo sul nuovo piano. Infine, se è pur vero che gli AT (Ambiti di Trasformazione) vengono ridotti nel numero e individuati soprattutto su aree dimesse, alcuni progetti non ci lasciano tranquilli.

Ci riferiamo in particolare ai sette Ambiti compatibili con la Trasformazione (AcT), collocati su aree libere in diverse zone della città: Bettola, Taccona, Guerrina, Novella, Viale delle Industrie. Il più rilevante è il cosiddetto “Parco del Riciclo”, situato nella zona est della città, vicino al cimitero. Li ancora oggi si svolgono attività legate ad alcune lavorazioni di inerti. In particolare la destinazione di questo ambito è fortemente osteggiata dai comitati di quei quartieri, San Donato e Sant'Albino, che ne chiedono una destinazione a verde, tramite una riqualificazione ambientale.

Siamo preoccupati per gli undici Piani Attuativi previsti: sono un numero elevato! Di questi, sei sono attualmente in corso di esecuzione. Se venissero attuate tutte le previsioni edificatorie contenute, a nostro parere ci sarebbe inevitabilmente un peggioramento della situazione urbanistica cittadina. Essendo le destinazioni soprattutto residenziali, ne risentirebbe di conseguenza la vivibilità, condizionata da un incremento dei flussi di traffico e relative ricadute in inquinamento. Va ricordato che che la popolazione di Monza è ferma da 35 anni a circa 120.000 abitanti e che il mercato edilizio è in forte crisi di sovra produzione.

Sosteniamo, quindi, la necessità improrogabile portare a compimento, non solo gli atti di adesione a Plis, ma anche il PGT di Monza. Solo in un quadro complessivo di programmazione urbanistica si può fermare la casualità e la discrezionalità nella scelta degli interventi edificatori e di riqualificazione”.

 

 20150707 gemma beretta

Gemma Beretta nel Bosco delle Querce

 

Gemma Beretta, Legambiente Seveso: “Non sono aperte partite importanti solo nel comune di Monza: noi del coordinamento ambientalista Osservatorio Ptcp di MB stiamo intervenendo su diversi versanti. Abbiamo stabilito una relazione istituzionale con la Provincia di Monza e Brianza. In particolare ci siamo incontrati più volte con il consigliere delegato al territorio Domenico Guerriero. Abbiamo avuto conoscenza di altre amministrazioni (Lissone, Meda, Seveso, Villasanta etc) che hanno in programma, o stanno elaborando, varianti ai PGT. In queste situazioni l’osservatorio Ptcp ha presentato suggerimenti e osservazioni sia per evitare ulteriore consumo di suolo, sia per ampliare i Plis esistenti, Brianza Centrale e i parchi regional, Bosco delle Querce di Seveso-Meda.

Da tempo un altro coordinamento a noi affiliato, il Comitato per il Parco Regionale della Brughiera, lavora per raggiungere una tutela di livello regionale sulle zone della Brughiera monzese e comasca. Si sta raggiungendo il risultato consistente nella annessione nel Parco Regionale Groane di queste aree”. Qui il servizio di approfondimento sul tema, ndr. "A Seregno abbiamo forti preoccupazioni per il Plis Brianza Centrale, istituito nel 2001.La precedente amministrazione aveva palesato l’idea di consentire un ridimensionamento e permettere la realizzazione di box altri manufatti all’interno delle aree del Plis. Idea non ancora smentita dalla attuale amministrazione in carica. Chiediamo alla Provincia di non avallare queste intenzioni".

"Pensiamo sia necessario ampliare il Parco Brianza Centrale, inserendo terreni dei comuni di Carate Brianza, Meda, Albiate, Lissone, Macherio e Sovico così come richiesto da tempo dai gruppi ambientalisti locali. Sono anche possibili ulteriori inserimenti di aree di pregio naturalistico e paesaggistico per realizzare connessioni trasversali est-ovest dei parchi esistenti, Plis Molgora e Rio Vallone. Bisogna puntare a un maggior grado di tutela delle aree verdi tra Bernareggio Carnate e Ronco Briantino”. Qui il servizio sul progetto PANE ndr.

 

Gli autori di Vorrei
Pino Timpani
Author: Pino TimpaniWebsite: http://blog.libero.it/PinoTimpani/

"Scrivere non ha niente a che vedere con significare, ma con misurare territori, cartografare contrade a venire." (Gilles Deleuze & Felix Guattari: Rizoma, Mille piani - 1980)
Pur essendo nato in Calabria, fui trapiantato a Monza nel 1968 e qui brianzolato nel corso di molti anni. Sono impegnato in politica e nell'associazionismo ambientalista brianzolo, presidente dell'Associazione per i Parchi del Vimercatese. Ho lavorato dal 1979 fino al 2014 alla Delchi di Villasanta, industria manifatturiera fondata nel 1908 e acquistata dalla multinazionale Carrier nel 1984 (Orwell qui non c'entra nulla). Nell'adolescenza, in gioventù e poi nell'età adulta, sono stato appassionato cultore della letteratura di Italo Calvino e di James Ballard.

digilander.libero.it/pinotimpani/

Qui la scheda personale e l'elenco di tutti gli articoli.

I miei ultimi articoli

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)