Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

20150304 legambiente monza1

Come viene declinato a Monza lo slogan fatto proprio da Legambiente nazionale? Ce ne parla Massimo Benetti, uno dei fondatori del circolo Alexander Langer

 

Legambiente è stata fondata nel 1980. E' l'erede dei primi nuclei ecologisti e del movimento antinucleare che si sviluppò in Italia nella seconda metà degli anni settanta. Tratto distintivo dell’associazione è l’ambientalismo scientifico. Il circolo monzese nasce nel 1984. Durante questi anni gli attivisti del circolo hanno sostenuto molte campagne ambientali. Alcune sono l’applicazione locale di iniziative nazionale ed internazionali. Ma diverse altre sono centrate su problematiche locali.

Massimo Benetti, cosa vi spinge all'impegno?
Ormai pensiamo sia noto a tutti di quanto abbiamo bisogno di una voce che parli di ambiente e che agisca per l'ambiente. I cambiamenti climatici, il consumo di suolo, l'inquinamento di aria e acqua, la riduzione di biodiversità, un'agricoltura che avvelena la terra, il dissesto idrogeologico del territorio italiano richiedono una costante attenzione. Altrettanto importante è la drammatica mancanza di una programmazione che contrasti tutto questo. Al contrario continua la costante progettazione di infrastrutture e di grandi opere che alla fine si concentrano sempre e solo su nuove aree residenziali, nuove strade e autostrade che privilegiano ancora una volta il trasporto automobilistico privato. Questo ci spinge sempre più nella direzione di un punto pericoloso di non ritorno. Certo, il nostro circolo è una goccia nel mare, ma Legambiente nazionale è diffusa in tutte le regioni italiane: ha 120.000 soci e più di 1.000 gruppi locali. E' una voce autorevole e può incidere favorevolmente a cambiare queste prospettive negative.

 

20150304 legambiente monza2

Volontari del Circolo Legambiente di Monza - pulizia del Lambro

 

Quanto è conosciuto nel territorio il circolo di Monza?
Il Circolo Legambiente Alexander Langer a livello locale ha una lunga storia di impegno nei vari settori ambientali. Siamo convinti di essere riusciti, in tutti questi anni, a far nascere e aumentare sensibilità e consapevolezza della situazione ambientale a tutti i livelli, sia in Monza sia oltre i suoi confini.

La vostra è ormai una storia trentennale. Ma la passione per l'ambiente non è venuta meno?
Alla guida di Legambiente Monza si sono susseguite diverse persone: la prima presidente fu Ines La Licata, seguirono Alfredo Viganò, Massimo Benetti, Giorgio Majoli, Laura Brambilla e Atos Scandellari, tutti con un’innata passione ambientale. Consapevoli della preoccupante deriva cui si andava incontro. Animati da un forte desiderio di fermarla e di valorizzare i principi basati sul rispetto e la salvaguardia di questa nostra Terra, unica casa a nostra disposizione.

 

 20150304 legambiente monza3

Piazza Carrobiolo - Monza - Mercatino dei prodotti biologici

 

Molto seguito è stato l'assetto del territorio con le nostre osservazioni ai Prg, Pgt e Piani Attuativi

Quali sono i temi più affrontati dal vostro circolo?
Sono tanti gli ambiti in cui il circolo si è impegnato. Molto seguito è stato l'assetto del territorio con le nostre osservazioni ai Prg, Pgt e Piani Attuativi proposti nel corso degli anni. Documenti che hanno sempre teso a contenere fortemente il consumo di suolo, trovando molto spesso un muro di gomma. L'attenzione al consumo di suolo non è un impegno solo di questi anni: ci ha visto sempre attenti e sensibili. Da sempre c'è anche la nostra battaglia per la salvaguardia del Parco Di Monza: un’area storica, architettonica e naturalistica di valore internazionale. Battaglia che continua imperterrita, in collaborazione con altri gruppi locali, anche per contrastare lo strapotere dell'Autodromo. Perché riteniamo che non possa coesistere con il Parco. Il circolo si è anche spinto nella tutela di una porzione di città, istituendo la prima Oasi Ambientale in pieno centro storico. Un fazzoletto significativo di Monza, ricco di valori naturalistici, storici ed idraulici. Un ambiente molto importante specialmente per le scolaresche che lo visitano.

Tra le prime campagne organizzate a livello cittadino vogliamo ricordare Mal'aria

Sono temi di intervento prettamente locali. Come applicate, invece, i temi nazionali?
Tra le prime campagne organizzate a livello cittadino vogliamo ricordare Mal'aria: iniziativa dove i bambini delle scuole elementari, purtroppo sempre inascoltati, consegnavano al sindaco di turno le lenzuola annerite dall'inquinamento atmosferico. Per sensibilizzare al problema amministratori e cittadini, tutti gli anni pubblichiamo il resoconto sui livelli di inquinamento cittadino e lombardo. Anche 100 Strade Per Giocare è stata realizzata per diversi anni, con lo scopo di aggregare le persone e riprendersi gli spazi urbani, perché ritornino luoghi di aggregazione e di svago. Un costante lavoro è svolto, in collaborazione con Monza in Bici, per chiedere, ai nostri amministratori, una vera politica a favore della Mobilità Sostenibile. Non possiamo dimenticare Puliamo Il Mondo, un'iniziativa originata in Australia e adottata da Legambiente oltre venti anni fa. Il degrado in città si deve combattere su due fronti: l'amministrazione comunale che deve provvedere alla pulizia e al decoro della città, ma anche il cittadino deve rimboccarsi le maniche e contribuire ad un maggior rispetto di Monza. Una delle iniziative specifica in tal seno è Ri-puliamo la Roggia Lupa e si è da poco svolta.

 

20150304 saggio di bravura

Peder Mørk Monsted (1859-1941)

 

 

Abbiamo istituito uno dei primi Mercatini Biologici per promuovere una sana alimentazione e contrastare l'agricoltura convenzionale

Affrontate anche i temi legati al cibo e ai rifiuti?
Abbiamo istituito uno dei primi Mercatini Biologici per promuovere una sana alimentazione e contrastare l'agricoltura convenzionale, che ha trasformato i prodotti alimentari in prodotti chimici. Il Mercatino biologico ha compiuto 22 anni ed è diventato un punto di riferimento per la nostra città e non solo. Sul tema sei rifiuti c'è da ricordare Disimballiamoci. Si tratta di una iniziativa per promuovere la riduzione degli esagerati ed inutili imballaggi di tutto ciò che acquistiamo e che poi gettiamo nelle tonnellate di rifiuti che ci ritornano, a volte, sotto forma di diossina. Questi sono solo alcuni esempi del nostro impegno quotidiano e volontario che vogliamo continuare nonostante le numerose speranze spezzate e spesso, i muri che si ergono di fronte a noi, come l'indifferenza e la superficialità.

Nonostante gli enormi problemi, riuscite tuttavia a continuate con entusiasmo impegno?
Siamo convinti che l'uomo ha dalla sua parte l'intelligenza: può fermarsi un momento e dare una svolta decisiva ai propri errori. Possiamo garantire un futuro felice a chi ci seguirà. Monza ne ha estremo bisogno, non solo per raggiungere livelli di qualità di vita già in essere in tante città italiane ed europee, ma soprattutto per garantire salute, benessere e felicità ai propri cittadini. Il nostro Circolo Legambiente Alexander Langer, sarà sempre in prima linea per ottenere tutto questo.

Ai cittadini monzesi, dove come è possibile contattarvi e incontravi?
La nostra sede si trova presso il Circolo Libertà in viale Libertà 33, Monza, qui siamo presenti tutti i giovedì dalle 18.00 alle 19.00. Ci trovate anche, al mattino, presso il mercatino biologico di piazza Carrobiolo, la quarta domenica di ogni mese.

Il nostro sito è: http://monza.legambiente.org; e-mail: monza@legambiente.org

Qui si può scaricare la presentazione del Circolo Legambiente Alexander Langer

 

Gli autori di Vorrei
Pino Timpani
Author: Pino TimpaniWebsite: http://blog.libero.it/PinoTimpani/

"Scrivere non ha niente a che vedere con significare, ma con misurare territori, cartografare contrade a venire." (Gilles Deleuze & Felix Guattari: Rizoma, Mille piani - 1980)
Pur essendo nato in Calabria, fui trapiantato a Monza nel 1968 e qui brianzolato nel corso di molti anni. Sono impegnato in politica e nell'associazionismo ambientalista brianzolo, presidente dell'Associazione per i Parchi del Vimercatese. Ho lavorato dal 1979 fino al 2014 alla Delchi di Villasanta, industria manifatturiera fondata nel 1908 e acquistata dalla multinazionale Carrier nel 1984 (Orwell qui non c'entra nulla). Nell'adolescenza, in gioventù e poi nell'età adulta, sono stato appassionato cultore della letteratura di Italo Calvino e di James Ballard.

digilander.libero.it/pinotimpani/

Qui la scheda personale e l'elenco di tutti gli articoli.

I miei ultimi articoli

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)

Su Vorrei.org utilizziamo i cookie perché ci aiutano a migliorare la rivista. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?