Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

I-Presidenti-Del-Noce-e-Scanagatti

Comunicato stampa. Reggia di Venaria e Reggia di Monza: questa mattina incontro ufficiale tra i presidenti Del Noce e Scanagatti «E' logico e naturale che le due "Regge del Nord" si incontrino per ipotizzare programmi congiunti di attività culturali e di richiamo turistico»

 Riceviamo e pubblichiamo

Venaria Reale, 14 marzo 2014

Incontro ufficiale questa mattina alla Reggia di Venaria tra Roberto Scanagatti e Lorenzo Lamperti, rispettivamente Presidente e Direttore del Consorzio Villa Reale e Parco di Monza, e il Presidente e Direttore del Consorzio La Venaria Reale, Fabrizio Del Noce e Alberto Vanelli.

Tre gli argomenti oggetto della riunione, cui è seguita una visita accurata alla Reggia e alle sue mostre in corso:

-  scambio reciproco di informazioni relative all'innovativa esperienza del modello gestionale del Consorzio, in particolare sulle problematiche e dinamiche che questo comporta per le potenzialità proprie dei complessi monumentali

-  programmazione di possibili sinergie tra le due realtà in vista dell'Expo 2015: sia nella prospettiva di essere entrambe sedi di rappresentanza dell'evento, come è già la Villa Reale di Monza, sia per proporsi in modo abbinato a livello di offerte di attività culturali e di richiamo turistico, anche attraverso la progettazione di itinerari comuni, con un programma di scambi culturali e mostre condiviso con le istituzioni di governo locale lombardo e piemontese

- ipotesi di sinergie anche oltre l'appuntamento dell'Expo, in relazione ad esempio a strategie promozionali congiunte rivolte ai nuovi mercati turistici stranieri extraeuropei

Il Presidente della Venaria Reale, Fabrizio Del Noce, ha affermato: «E' logico e naturale che le due "Regge del Nord" si incontrino per ipotizzare programmi congiunti di attività culturali e di richiamo turistico, al di là dell'occasione data dall'evento dell'Expo 2015. Per altro, La Venaria Reale e Monza, oltre ad essere beni culturali che presentano numerose analogie per le vicende legate alla parabola storica del loro utilizzo e recupero, rappresentano anche gli unici due esempi in Italia di beni culturali affidati a un soggetto pubblico Consortile».

Il Presidente del Consorzio Villa Reale e Parco di Monza, nonché Sindaco del capoluogo brianzolo, Roberto Scanagatti, ha aggiunto: «Quella di oggi per noi è un'occasione utile di conoscenza diretta, per porre le basi per futuri accordi e cogliere appieno le opportunità e gli elementi di valorizzazione di un bene analogo alla Villa Reale che, entro il mese di maggio, vedrà ultimati i suoi lavori di restauro, in vista dell'apertura ufficiale nei mesi successivi di tutto il complesso».

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)