Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

GIOVANI IN VILLA

Finanziato con il bando regionale «Lombardia è dei giovani» il progetto dei Comuni di Monza, Besana in Brianza, Bovisio Masciago, Concorezzo e Lentate sul Seveso. Oltre 120 mila euro a disposizione per riportare i ragazzi al centro della scena.

 

Monza, 11 dicembre 2019. Riportare i giovani al centro della scena, ridargli un ruolo da protagonisti. È, in sintesi, l’obietto del progetto #GiovaniInVilla, finanziato con oltre 84 mila euro dal bando regionale «Lombardia è dei giovani» per un valore complessivo di 120 mila euro.

Alla scoperta del territorio. Il progetto intende far scoprire (o riscoprire) ai giovani tra i 16 e i 26 anni le tradizioni locali in ambito artistico, letterario e enogastronomico, dando (o ridando) ai giovani un ruolo da protagonisti. Un percorso che consentirà ai ragazzi di approfondire la conoscenza del proprio territorio, sviluppando un maggiore senso di appartenenza e identità.

 Le Ville. Lo «strumento» per far dialogare i giovani con il territorio sono le Ville di Delizia e delle dimore storiche presenti nei cinque Comuni interessati dal progetto: la Reggia di MonzaVilla «Zoia» a Concorezzo, Villa «Filippini» a Besana in Brianza, Villa «Zari» a Bovisio Masciago, Villa «Clerici Immacolata»Villa «Verri» e Villa «Casnedi Carpegna» a Lentate sul Seveso.

 

Le azioni. #GiovaniInVilla prevede cinque azioni: 1) Laboratori di tradizioni – Si tratta di workshop artistici, letterari, storici, culturali e culinari che si svolgeranno nei cinque Comuni del progetto; 2) Villa in festa - Un evento pubblico all’interno delle ville e delle dimore storiche organizzato dai ragazzi per presentare i prodotti elaborati all’interno dei laboratori di tradizioni; 3) La storia continua – Eventi pubblici organizzati dai cinque Comuni per raccontare le tradizioni dei territori; 4) Comunicazione – Dai volantini ai video: tutti gli strumenti di comunicazione del progetto saranno realizzati dai giovani affiancati da tutor; 5) Giovani al comando - Una «cabina di regia» che guida l’intero percorso del progetto, formata da un gruppo di giovani coadiuvati da esperti e affiancati da tutor.

 La rete. I partner del progetto, guidato dal Comune di Monza (ente capofila), sono: Comune di Besana in Brianza, Comune di Bovisio Masciago, Comune di Concorezzo, Comune di Lentate sul Seveso, I.P.S.S.E.C. «A. Olivetti», Liceo Artistico Statale della Reggia di Monza «Nanni Valentini», Associazione «Antonia Vita Carrobiolo» e Associazione Culturale «Liberi Svincoli».

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)