Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

Il Coordinamento delle Associazioni e dei Comitati di Monza sul trasferimento del Soprintendente Luca Rinaldi da Milano a Brescia.

L’Architetto Luca Rinaldi, Soprintendente Archeologia, belle Arti e Paesaggio della Lombardia Occidentale, dopo soli tre anni, è stato trasferito dalla sede di Milano a Brescia e dunque non si occuperà più dei beni culturali della nostra città.

“… affrontiamo e risolviamo i problemi”, aveva detto, il 19 novembre, all’incontro dei vincitori del Il° concorso di idee’ per il rilancio della Villa Reale, indetto dalla Triennale, in collaborazione con la Camera di Commercio.

Si era spesso pronunciato lamentando il fatto che Villa Reale e Parco di Monza fossero utilizzati “…come un grande contenitore privo di un progetto unitario e sostanzialmente caratterizzato da scelte che di volta in volta vengono decise da chi dispone dei contributi “.

Recentemente si era pronunciato anche sullo sfruttamento speculativo dell’area ex-Buon Pastore promettendo: “Nessun edificio esistente sarà abbattuto, nessun albero ritenuto monumentale e di pregio sarà abbattuto”.

Tre anni, a nostro avviso, sono sicuramente insufficienti perché una Soprintendenza possa dire compiuto un lavoro la cui impronta, per affermarsi in modo completo, necessita di un più lungo periodo di attività.

Il trasferimento, che non è stato richiesto da Rinaldi ma disposto d’ufficio, appare per molti versi inspiegabile e destano qualche interrogativo sulle motivazioni: forse che le sue affermazioni non sono piaciute a qualcuno?

Prendendo atto della scelta, auspichiamo che il nuovo Soprintendente vorrà tener conto delle preoccupazioni e delle raccomandazioni espresse da Rinaldi, nonché delle istanze sollevate e dei suggerimenti (tra cui il Libro Bianco 2.0) avanzati dalle Associazioni e dai Comitati cittadini del Coordinamento, in appoggio e in difesa del patrimonio naturalistico-artistico-culturale della Città (compreso il Parco e la Villa Reale), anche nel caso dell’eventuale creazione della Soprintendenza di Monza Brianza.

Il Coordinamento di Associazioni e Comitati di Monza: Legambiente Circolo di Monza, CCR Gruppo ambiente e territorio, Comitato Parco di Monza A. Cederna, Comitato “La Villa Reale è anche mia”, Comitato Bastacemento, Comitato via Boito-Monteverdi, Comitato via della Blandoria, Comitato Triante, Comitato quartiere S. Albino, Comitato quartiere San Donato, Comitato quartiere San Carlo e San Giuseppe, Comitato Buon Pastore.

Monza, 22 dicembre 2019

 

Iscriviti alla newsletter

Warning: "continue" targeting switch is equivalent to "break". Did you mean to use "continue 2"? in /web/htdocs/www.vorrei.org/home/plugins/acymailing/tagcontent/tagcontent.php on line 1228
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)