Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

La Fondazione della Comunità di Monza e Brianza lancia tre call per la Fase 2

550mila euro per il sostegno di progettualità sociali e culturali  di contrasto agli effetti di Covid-19

“Attività educative e sostegno alla conciliazione familiare”, “Disabilità, anziani e altre fragilità”
e “Attività culturali”: ecco le prime tre linee di finanziamento individuate

Attenzione alle componenti più fragili della Comunità grazie alle tre nuove linee di finanziamento promosse dalla Fondazione della Comunità di Monza e Brianza onlus. Attraverso l’azione degli enti di Terzo Settore presenti nel territorio si è deciso di lanciare tre call per individuare progettualità in grado di sostenere tre importanti ambiti: il primo relativo a esigenze educative e di conciliazione familiare, il secondo legato alla disabilità, agli anziani e ad altre fragilità, il terzo riguarda invece le attività culturali.

“La selezione di queste tre linee di finanziamento – spiega il presidente della Fondazione MB Giuseppe Fontana – nasce da un confronto con le no profit del territorio e con le nostre istituzioni. Ora più che mai, per far fronte alle mutate esigenze della Comunità in questa prima fase di ripresa post lockdown, è importante fare rete: pubblico, privato e Terzo Settore non possono che lavorare in sinergia, in una modalità integrata, operando insieme per attivare risposte e strutturare azioni in rete. Gli strumenti proposti sono la seconda risposta che la Fondazione ha deciso di dare alla sua Comunità per reagire alle difficoltà generate dalla pandemia: la prima, infatti, è rappresentata dal Fondo Emergenza Coronavirus MB. Le donazioni hanno consentito, negli ultimi mesi, la realizzazione di decine di progetti, promossi dalle no profit del territorio in prima linea durante l’emergenza. Ora, continuiamo a restare accanto al mondo del Terzo Settore: non solo con nuovi strumenti, ma anche nuove modalità. Ci prepariamo ad affrontare una vera e propria sfida, che ci porterà a ripensare e riprogettare i servizi in modalità differenti da quelle a cui siamo stati abituati fino a prima della pandemia. Nei prossimi mesi altre risorse saranno messe in campo”.

Per questi motivi, e per garantire delle risposte rapide ed efficaci ai nuovi bisogni, in sinergia con Fondazione Cariplo, gli strumenti erogativi definiti si presentano più agili. Intanto, il finanziamento del costo del progetto fino all’80% per l’ambito sociale e fino al 50% per le attività culturali. E poi la possibilità, per le linee in ambito sociale, di ricevere immediatamente il 50% del contributo deliberato. Le risorse saranno assegnate fino all’esaurimento dei fondi disponibili. Prevista l’immediata realizzazione dei progetti, così da poter rispondere in tempi rapidi ai nuovi bisogni emergenti.

Call Fase 2 | Attività educative e sostegno alla conciliazione familiare

Di fronte al mutato contesto attuale è necessario ripensare e rimodulare i servizi educativi, che dovranno essere organizzati in modalità differenti rispetto a quelle fino a ora conosciute e adottate – anche in riposta a un bisogno sempre crescente di conciliazione tra l’ambito familiare e quello lavorativo. La Fondazione sosterrà la realizzazione dei progetti con risorse messe a disposizione da Fondazione Cariplo per gli interventi sul territorio per un importo massimo complessivo di 300.000 euro. Il contributo erogato della Fondazione non potrà superare l’80% del costo complessivo del progetto medesimo fino a un massimo di 20.000 euro. Saranno privilegiate progettazioni promosse da una rete di almeno tre soggetti.

Call Fase 2 | Disabilità, anziani e altre fragilità

Di fronte al mutato contesto economico, sociale e sanitario, si rende necessario un ripensamento dei servizi dedicati alla disabilità, agli anziani e alla popolazione più fragile, che dovranno essere differenti a quelli finora adottati nelle modalità, con la strutturazione di proposte innovative e diversificate. La Fondazione sosterrà la realizzazione dei progetti con le risorse messe a disposizione da Fondazione Cariplo per gli interventi sul territorio per un importo massimo complessivo di 200.000 euro. Il contributo erogato della Fondazione non potrà superare l’80% del costo complessivo del progetto, fino a un massimo di 15.000 euro.

Call Fase 2 | Attività culturali

L’obiettivo è quello di supportare la ripartenza delle attività culturali promosse dalle realtà non profit del territorio: per valorizzare le organizzazioni che creano cultura, in grado di animare luoghi che diventano così di socializzazione, di arricchimento e di benessere per la Comunità. In questo particolare momento storico, la cultura rappresenta un valido strumento per rispondere alla forte necessità di ritessere in sicurezza legami sociali. La Fondazione sosterrà la realizzazione dei progetti con le risorse proprie e con risorse messe a disposizione da Fondazione Cariplo per gli “interventi sul territorio” per un importo massimo complessivo di 50.000 euro. Sarà posta attenzione a iniziative diffuse e realizzate presso beni e luoghi di interesse storico artistico e luoghi di comunità e cultura come biblioteche, centri civici e musei, compatibilmente con le prescrizioni di legge: le modalità di fruizione e i percorsi dovranno essere ripensati per rispondere alle normative previste a causa dell’emergenza sanitaria. Il contributo erogato dalla Fondazione non potrà superare il 50% del costo complessivo del progetto, fino a un massimo di 5.000 euro.

Possono partecipare alle tre call le organizzazioni senza finalità di lucro che operano nel territorio della provincia di Monza e Brianza e individuate come enti del terzo settore e le parrocchie e gli enti religiosi. È possibile inviare la documentazione, disponibile sul sito www.fondazionemonzabrianza.org, a partire dal 15 giugno per i progetti relativi alle attività culturali e dal 22 giugno per quelli che riguardano le attività sociali.

 Le tre call si affiancano, in queste settimane, al bando da 40mila euro dedicato al supporto delle attività di trasporto sociale e rivolto alle organizzazioni di volontariato e alle associazioni di promozione sociale: un’iniziativa promossa da Fondazione MB con il Centro di servizio per il volontariato Monza Lecco Sondrio e Fondazione Europea Guido Venosta nell’ambito del più ampio progetto dedicato a “La Comunità della salute”. Info sul sito.

Per informazioni:

Fondazione della Comunità di Monza e Brianza Onlus

Via Gerardo dei Tintori, 18 - Monza | 039.3900942

info@fondazionemonzabrianza.org - www.fondazionemonzabrianza.org

https://www.facebook.com/FondazioneComunitaMB/https://www.instagram.com/fondazionemb/

 

Iscriviti alla newsletter

Warning: "continue" targeting switch is equivalent to "break". Did you mean to use "continue 2"? in /web/htdocs/www.vorrei.org/home/plugins/acymailing/tagcontent/tagcontent.php on line 1228
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)