Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

Venerdì 24 giugno 2011 alle ore 22 è previsto il tradizionale spettacolo pirotecnico, appuntamento di maggiore richiamo per la cittadinanza tra le numerose iniziative organizzate in occasione della Sagra di San Giovanni.

Una significativa novità riguarda l’ubicazione dello spettacolo nella grande area dell’ex Ippodromo del Parco di Monza.

I Giardini della Villa Reale, infatti, sono ormai insufficienti ad accogliere un pubblico che è diventato più numeroso di anno in anno e ha raggiunto i quarantamila spettatori nell’ultima edizione. La scelta della nuova location risponde quindi a questa esigenza di sicurezza.

 

Se la Villa Reale rappresentava una cornice suggestiva per i fuochi d’artificio - afferma l’Assessore alla Cultura Alfonso Di Lio - l’area dell’ex Ippodromo potrà comunque godere della magia del Parco nelle ore notturne, un’atmosfera unica che sottolineerà ulteriormente l’incanto dello spettacolo pirotecnico. Questa nuova sede inoltre, per la sua eccezionale estensione, consentirà a tutti un’ottimale visione dello spettacolo e, attraverso il viale Cavriga e l’uscita di Porta Monza, non presenterà problemi di ingresso e di deflusso degli spettatori”.

 

La grande affluenza di pubblico degli ultimi anni – afferma l’Assessore al Parco Pierfranco Maffè - ha portato a rivedere l’ubicazione dello spettacolo trovando comunque all’interno del Parco uno spazio idoneo per garantire la sicurezza del pubblico. Il percorso per raggiungere l’area dello spettacolo sarà adeguatamente illuminato.

I parcheggi consigliati sono quelli all’ingresso di Porta Monza. In ogni caso stiamo prevedendo anche delle possibilità alternative di ingresso e di uscita a piedi dagli altri accessi del Parco”.

 

In occasione dei festeggiamenti del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, l’accompagnamento musicale delle coreografie dei fuochi artificiali si compone quest’anno di alcune delle più famose arie di Giuseppe Verdi, con l’apertura dell’inno nazionale:

  • “Libiamo ne’ lieti calici” (da La traviata)

  • “Va pensiero” (da Nabucco)

  • “La donna è mobile” (da Rigoletto)

  • “Gloria all’Egitto” (da Aida)

  • “Vedi! Le fosche notturne spoglie” (da Il trovatore)

  • “Possente Amor” (da Rigoletto)

 

In caso di maltempo, lo spettacolo pirotecnico sarà rinviato al giorno successivo.

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)