Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Comunicati stampa

Attenzione. I materiali pubblicati in questa pagina non sono prodotti da Vorrei.
Vengono pubblicati su richiesta dei mittenti i quali se ne assumono ogni resposabilità.
Inviate i vostri comunicati a: info@vorrei.org

Print Friendly, PDF & Email

Version:1.0 StartHTML:0000000167 EndHTML:0000017982 StartFragment:0000000497 EndFragment:0000017966 p { margin-bottom: 0.21cm; }a:link { color: rgb(0, 0, 255); }

LISSONE

GIOVEDÌ 7 OTTOBRE 2010, ORE 21.00

MUSEO D’ARTE CONTEMPORANEA (Viale Padania 6)

AL VIA LA RASSEGNA

UN VIAGGIO IN MUSICA. ITINERARIO NELLE MUSICHE DEL MONDO

In collaborazione con l’Associazione Musicale Duomo, Milano

 

Il primo appuntamento sarà con Luisa Prandina, prima arpa del Teatro alla Scala di Milano e Roberto Porroni, chitarra, con il concerto dal titolo Lo spirito latino.

 

 

 

Dopo il grande successo della scorsa edizione, al Museo d’Arte contemporanea di Lissone (viale Padania 6), torna la rassegna UN VIAGGIO IN MUSICA. Itinerario nelle musiche del mondo, in collaborazione con l’Associazione Musicale Duomo di Milano.

 

Si parte giovedì 7 ottobre, alle ore 21.00, con il concerto dal titolo Lo spirito latino con Luisa Prandina, prima arpa del Teatro alla Scala di Milano e Roberto Porroni, chitarra, che eseguiranno un repertorio inconsueto dei paesi latini, dalla Spagna di Granados e Montsalvatge all’Italia con il Fandango di Boccherini, sino alle atmosfere cubane di Leo Brouwer. La serata si tiene in collaborazione con il Consolato Generale di Spagna a Milano.

 

“È un vero piacere, dopo il grande successo della prima edizione - afferma Daniela Ronchi, Assessore alla Cultura, Identità e Tradizioni locali del Comune di Lissone - poter salutare il ritorno di Un viaggio in musica. Itinerario nelle musiche del mondo, un’iniziativa che offre l’opportunità a tutti gli appassionati di approfondire musiche e tradizioni di paesi come la Spagna, l’Argentina e la Grecia. È dovere di un’amministrazione pubblica fornire le chiavi di lettura per poter interpretare culture diverse dalla nostra, cui però sentiamo di essere affini per le medesime radici da cui siamo nati e che traggono la loro linfa vitale da quel grande insieme di tradizioni locali che formano la nostra identità”.

 

I successivi due appuntamenti vedranno, giovedì 14 ottobre, alle ore 21.00, il concerto Una serata a Buenos Aires, con il Gruppo Nuevo Encuentro (Miguel Angel Costa, voce e strumenti a corda; David Precetto, bandoneon, Carlos Buschini, basso). Lo spettacolo mescolerà le più belle arie della tradizione argentina insieme ai brani di tango più famosi. In collaborazione con il Consolato Generale di Argentina a Milano.

Quindi, giovedì 21 ottobre 2010, alle ore 21.00, la seconda edizione di Un viaggio in musica si chiuderà con un Omaggio a Mikis Theodorakis, con il trio di canto, chitarra e violoncello, composto da Eleonora D’Ettole, Roberto Porroni e Marcella Schiavelli. Verranno proposti brani in prima esecuzione italiana come il ciclo Romancero Gitano, scritto sui testi di Federico Garcia Lorca, gli Epitafios e naturalmente il celeberrimo “Zorbas”.

 

L’ingresso a tutte le serate sarà gratuito. Si consiglia la prenotazione.

 

Il programma del concerto Lo spirito latino, di giovedì 7 ottobre, interpretato da Luisa Prandina e Roberto Porroni, prevede musiche di E. Granados, Tre danze spagnole (n. 2 Oriental – n.4 Valenciana – n.6 Rondalla Aragonesa), di X. Montsalvatge, Fantasia per chitarra e arpa (Claroscuro – Candencial – Brasilado), di F. Mompou, Jeunes filles aux jardin, di L. Brouwer, Retrats Catalans (F. Mompou, La puesia; 2. Gaudi, El ritmo) e di L. Boccherini, Introduzione e fandango.

 

Luisa Prandina ha studiato arpa presso la Civica Scuola di Musica di Milano diplomandosi, non ancora sedicenne, con il massimo dei voti. Nel 1979 ha vinto il primo premio al Concorso Bellini di Como, iniziando la sua attività concertistica suonando come solista nell'Autunno Musicale di Como. Successivamente risulta vincitrice di numerosi altri concorsi che le hanno offerto la possibilità di esibirsi come solista in Italia e all'estero. Dal 1986 al 1989 è stata prima arpa dell'Orchestra Giovanile della Comunità Europea.

Dal 1986 collabora come prima arpa e come solista con l'Orchestra della Radio di Francoforte, la Deutsche Kammerphilarmonie, i Solisti Veneti e con i Virtuosi di Mosca. Dal 1992 è prima arpa dell'Orchestra del Teatro alla Scala. Svolge un'intensa attività concertistica in Italia e all'estero, sia come solista che in formazioni cameristiche, collaborando con prestigiosi musicisti tra cui Yuri Bashmet e Dora Schwarzberg. Ha suonato il Concerto di Mozart per flauto, arpa e orchestra con l'Orchestra Filarmonica della Scala diretta da Riccardo Muti, concerto inciso per la casa discografica EMI.

Roberto Porroni è uno dei più noti esponenti del concertismo chitarristico. Vincitore di numerosi concorsi giovanili, perfezionatosi con Julian Bream e John Williams, nel 1978 è stato invitato personalmente in Spagna da Andrés Segovia iniziando una brillante carriera internazionale che ha moltiplicato le sue esibizioni in tutta Europa, in America, in Medio Oriente, in Estremo Oriente, in Australia, in America Latina e in Sud Africa, suonando per le maggiori istituzioni concertistiche (Musikverein di Vienna, Scala di Milano, Fairfield Hall di Londra, Filarmonica di San Pietroburgo, World Bank Auditorium di Washington, Mac Millan Theatre di Toronto, Simon Fraser University di Vancouver, Musikhalle di Amburgo, Gewandhaus di Lipsia, Palacio de Queluz di Lisbona, Ateneo di Madrid, Accademia Chopin di Varsavia, Oji Hall di Tokyo, Teatro Colon di Buenos Aires). Collaboratore della Radio Televisione Italiana, per cui ha curato molte trasmissioni sulla chitarra, ha registrato anche per numerose emittenti straniere. Intensa è la sua attività discografica (ha inciso dieci CD) e musicologica (sua è la prima edizione completa delle opere per chitarra di Niccolò Paganini). Grande successo hanno riportato le sue dieci tournèe in Russia, Canada e Stati Uniti, dove si è esibito nelle principali città (Chicago, Washington, New York, Detroit, Miami, Houston, Toronto, Montreal, Vancouver, Ottawa) e in Estremo Oriente (sei tournée). E' direttore artistico de "I Concerti della Domenica" al Teatro Filodrammatici di Milano e del Festival Musica e Natura (Grigioni – Svizzera). Si è laureato in Lettere, con tesi in Storia della Musica, presso l'Università Statale di Milano.

 

Lissone, ottobre 2010

 

 

 

 

 

UN VIAGGIO IN MUSICA. Itinerario nelle musiche del mondo

Lissone, Museo d’Arte Contemporanea (viale Padania 6)

 

Programma:

- 7 ottobre 2010, ore 21.00 – Lo spirito latino

Luisa Prandina e Roberto Porroni

 

- 14 ottobre 2010, ore 21.00 – Una serata a Buenos Aires

Gruppo Nuevo Encuentro (Miguel Angel Costa, David Precetto, Carlos Buschini)

 

- 21 ottobre 2010, ore 21.00 – Omaggio a Mikis Theodorakis

Trio canto – chitarra – violoncello (Eleonora D’Ettole, Roberto Porroni, Marcella Schiavelli)

 

Ingresso libero fino ad esaurimento posti. Prenotazione consigliata.

 

 

Informazioni e Prenotazioni

Museo d’arte contemporanea: Tel. 039 2145174 – 039 7397368

museo@comune.lissone.mb.it

www.museolissone.it