Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Print Friendly, PDF & Email

20101018-report-01

Lo ha dichiarato il presidente di Sias Viganò nell'ultima puntata di Report. Il filmato completo

Tutti i monzesi e brianzoli che vedono l'autodromo e il gran premio sempre e solo come un "fiore all'occhiello" dopo la puntata di Report di ieri sera avranno qualche riflessione in più da fare. Nell'inchiesta sull'ACI si è parlato a lungo della Sias, controllata dell'Automobile Club Italia, che a sua volta gestisce l'autodromo nel Parco di Monza. Si è parlato di poltrone, appalti, del Gran Premio di Roma, Bernie Ecclestone e tutto quanto il circus. Molto schietto il Presidente Claudio Viganò quando, incalzato dalla giornalista del programma di Milena Gabanelli, ha dichiarato apertamente "Siamo all'assalto alla diligenza come nel film "Ombre rosse"», riferendosi alle nomine nel consiglio di amministrazione di persone che poco o nulla hanno a che fare con auto e gran premi ma possono vantare amicizie e parentele.

Ecco la parte di inchiesta che riguarda direttamente Monza e l'autodromo.