Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Print Friendly, PDF & Email

20130609-scrivere-in-brianza

Dopo la prima edizione (giugno 2012),  il Festival Letteratura torna a Milano. E noi di Vorrei ne abbiamo approfittato per parlare con gli scrittori di "Scrivere in Brianza", il nostro primo libro.

 

La galleria di fotografie allegate sono state scattate presso la Biblioteca Gallaratese di Milano il 5/06/2013, quando Azzurra Scattarella con Simone Camassa ha presentato agli ospiti Gianluca Alzati, Cinzia Cavallaro, Bianca Folino e Michela Tilli.

Interpellati  da Azzurra, gli autori hanno parlato di scrittura e territorio, di quanto l'uno influenzi l'altro, tanto che alcuni finiscono descritti nei libri; così come le esperienze personali e autobiografiche, che possono essere ispiranti per storie e personaggi. Michela Tilli ha rivelato che le è capitato di prendere atteggiamenti di amici/che e di spostarli su personaggi completamente differenti, con effetto quasi straniante, anche per lei, mentre Gianluca Alzati inserisce sempre un personaggio con i capelli rossi nei suoi libri. La conversazione si è sviluppata intorno alla Brianza, al fatto che essa sia o meno un locus amenus e al fatto che la connessione 'città in cui si vive' con 'scrittura' non è scontata:  Cinzia Cavallaro ha ammesso la sua estraneità al luogo in cui vive al momento, andando a ripescare piuttosto ricordi legati al periodo in cui ha vissuto a Londra, mentre Bianca Folino sogna sempre di scrivere sul mare, un giorno, possibilmente a La Havana - cosa che anche noi le auguriamo.

Anche questa volta presentazione in una biblioteca. Impossibile perciò non sottolinearne l'importanza a livello sociale e saggiare quanto gli scrittori la usano - tanto, anzi tantissimo. Sia per, banalmente, il prestito di libri che per approfondire e documentarsi sul passato storico. E dato che Vorrei è una rivista completamente online, Azzurra Scattarella ha saggiato il livello di "digitalizzazione" degli ospiti, che hanno confessato di essere ancora lontani da tutto il mondo super social e cinguettante dell'editoria - almeno per il momento.

All'immancabile domanda su "What's next" (i prossimi progetti degli scrittori) sono seguite le immancabili (per fortuna) domande dal pubblico - tra cui il self publishing e il tempo della scrittura.

Il Festival della Letteratura di Milano finisce oggi, 9 giugno. Lieti di avervi preso parte, segnaliamo Qui il blog degli eventi.

 

Foto di Alessandra Scarazzato

 

 

 

Gli autori di Vorrei
Author: Paolo Cassina
I miei ultimi articoli

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)