Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Print Friendly, PDF & Email

20100509-sozzani-a

Nella galleria di Corso Como la mostra delle foto premiate nell'edizione 2010

 

Si tratta di uno dei più prestigiosi riconoscimenti nell'ambito del fotogiornalismo. Dal 1955 ad oggi, ogni anno, vengono valutati da una giuria di esperti migliaia di scatti che fotogiornalisti, agenzie e riviste inviano alla World Press Photo Foundation di Amsterdam.
Le fotografie vincitrici vengono esposte nelle gallerie di tutto il mondo, quest'anno ci saranno un centinaio di mostre in più di quaranta paesi europei.
Per la prima volta un'attenzione particolare è stata dedicata alle categorie Ritratto, Sport e Natura per le quali sono state create apposite giurie specializzate.
Immagini eloquenti, dall'immediata comunicabilità, presentate in dieci categorie tematiche ed esposte, questo l'unico vincolo, senza alcuna censura.

 

20100509-sozzani-1

 

Da qui il "problema etico" non indifferente che ovviamente a detta di molti sorge nel presentare momenti anche tragici e dal forte impatto emotivo.
Presenti all'inaugurazione la coordinatrice Grazia Neri nonché il vincitore del World Press Photo 2010, Pietro Masturzo.
La fotografia vincitrice è stata scattata nel giugno 2009 a Teheran e mostra una donna che urla in segno di protesta dal terrazzo di una casa.
Nelle notti successive alla elezioni presidenziali in Iran infatti, la popolazione gridava il proprio dissenso dai tetti e dai balconi delle proprie abitazioni. La foto (in alto) fa parte del servizio "Roofs of Teheran" che Pietro Masturzo ha realizzato proprio in quell'occasione e ha vinto nella categoria People in the News Stories.
La giuria ha motivato la propria scelta sottolineando che la foto di Masturzo "racconta l'inizio di qualcosa, il principio di una storia più vasta". Qualcuno della critica ha fatto notare come l'immagine vincitrice in realtà non stia "in piedi da sola" se non supportata dalla didascalia che ne spieghi la storia e il richiamo alle proteste del 1979 con la rivoluzione komeinista quando le scene furono le stesse.

 

20100509-sozzani

 

Pietro Masturzo è nato a Napoli nel 1980. Ha conseguito il master in Relazioni Internazionali e si è trasferito a Roma per studiare fotografia. Dal 2007 lavora come fotografo professionista e collabora con diverse agenzie.
Sono una decina i fotografi italiani premiati quest'anno al World Press Photo. Il libro con gli scatti della mostra è pubblicato in Italia da Contrasto.
Le fotografie resteranno esposte alla galleria sozzani fino al 6 giugno.

Galleria Carla Sozzani
Sito Pietro Masturzo

 


Iscriviti alla newsletter

Warning: "continue" targeting switch is equivalent to "break". Did you mean to use "continue 2"? in /web/htdocs/www.vorrei.org/home/plugins/acymailing/tagcontent/tagcontent.php on line 1228
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)