Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Print Friendly, PDF & Email

20090912-lombroso-a

L'apertura con i Lombroso e i tanti appuntamenti in programma nel circolo Arci di Seregno


L’appuntamento tanto atteso da tutti gli appassionati di musica brianzoli è finalmente arrivato. Il 10 settembre ha riaperto il Tambourine, nella ormai storica sede di via Tenca a Seregno, dopo la fruttuosa esperienza estiva a Desio.

Buona l’affluenza già dalla prima sera, che ha visto sul palco il duo milanese dei Lombroso, con il loro mix di rock anni ’70 e cantautorato. Il concerto è stato breve e divertente, con brani tratti da entrambi gli album finora editi. Da segnalare in particolare “Credi di conoscermi” e “Insieme a te sto bene”, le due canzoni più conosciute della band, nelle quali testi battistiani si sposano con riff di chitarra che arrivano dritti dalla miglior tradizione americana. Altro momento da ricordare è stato l’ultimo brano eseguito, cioè “Il Paradiso”, cover di Patty Pravo resa in questo caso molto più ruvida. Il background dei due musicisti è infatti incontestabilmente rock: Dario Ciffo è stato per anni membro degli Afterhours, lasciati lo scorso anno proprio per dedicarsi ai Lombroso, mentre Agostino Nascimbeni ha collaborato con molti artisti, tra cui Bugo prima della sua svolta elettronica. Background che porta benefici effetti anche nel rapporto con il pubblico e nella capacità di offrire spettacolo al di là della musica; in particolare Ago, con la sua batteria rosa confetto, per l’occasione suonata voltato di spalle, è un vero e proprio vulcano di trovate estemporanee che regalano momenti di puro divertimento al pubblico.

20090912-lombroso-01
Foto di Francesca Pontiggia

Per il Tambourine quindi un altro concerto di qualità, un ottimo inizio di stagione nel solco di quanto già fatto negli ultimi anni. Il programma dei prossimi mesi è infatti pieno di appuntamenti praticamente imperdibili e per tutti i gusti. Ci saranno concerti di alcune tra le band più apprezzate del panorama indipendente italiano, a partire dai Marta Sui Tubi (sul palco il 3 ottobre), che con “Sushi & Coca” hanno raggiunto la piena maturità e la definitiva consacrazione, passando per Giorgio Canali (17 ottobre), autore di uno dei migliori dischi di questo 2009, “Nostra Signora Della Dinamite”, ultimo gioiello di una lunga carriera che l’ha visto nei CSI e poi come solista, per arrivare ai Super Elastic Bubble Plastic (30 ottobre), che suoneranno in un’insolita veste acustica. Tra gli altri che calcheranno il palco brianzolo vanno poi segnalati The Niro (10 ottobre), con la sua musica ricca di emozioni, Terje Nordgarden (23 ottobre), cantautore norvegese che in Italia ha trovato una seconda patria sempre pronta ad accoglierlo e ad apprezzarlo, e la Treves Blues Band (24 ottobre), miglior gruppo italiano del genere, capitanato da Fabio Treves e la sua armonica.

20090912-lombroso-02
Foto di Francesca Pontiggia

Ma l’evento più importante per il Tambourine sarà il 9 ottobre: Cristiano Godano, leader dei Marlene Kuntz, sarà impegnato in un reading, accompagnato dal compagno di band Riccardo Tesio. Una grande occasione per scoprire un lato meno conosciuto di uno dei grandi del rock italiano degli ultimi 15 anni.
Ci sarà poi spazio ed attenzione, come sempre fatto dal club seregnese, per i gruppi del territorio: in quest’ottica si pongono le serate “Fatti In Brianza”, il 12 settembre con Ninfeanera, Mystic Vision e Landing Columbia, il 19 settembre con The N.U.V., Never Trust e The Big Sound Of Country Music e il 2 ottobre con protagonisti Grenouille, Nadir e Waiting For Memories.
Torneranno poi le serate dedicate alla commistione tra musica e poesia, i “Mercoledì alla goccia”. Il primo appuntamento sarà il 16 settembre con Samuel Katarro, apprezzabile nonostante il nome inquietante,  seguito poi il 23 settembre da Dino Fumaretto, che porterà un pizzico di follia in Brianza, e il 30 dagli Iori’s Eyes, una delle nuove band più chiacchierate del momento.

20090912-lombroso-03
Foto di Francesca Pontiggia

Non di sola cultura vive l’uomo, ci sarà quindi la possibilità di scatenarsi con le feste a tema, già sperimentate lo scorso anno. Il 18 settembre sarà la volta degli anni ’80, con ospite d’onore una vera e propria icona del periodo, Alberto Camerini. Il 16 ottobre protagonista sarà il vino, accompagnato dal folk-country dei Gentlemen’s Agreement, mentre il 31 ottobre naturalmente si festeggerà Halloween.
La novità della programmazione saranno le serate “Mi piaci lunedì”, che daranno visibilità a gruppi emergenti in un giorno della settimana solitamente scevro di proposte interessanti.
Una proposta assolutamente varia ed interessante quindi, capace di rivaleggiare senza problemi con quelle dei locali milanesi, la dimostrazione che anche in Brianza si può fare cultura. E anche divertirsi, perché no.

 

Gli autori di Vorrei
Fabio Pozzi
Author: Fabio Pozzi

Nasce nel 1984. Studi liceali e poi al Politecnico. La grande passione per la musica di quasi ogni genere (solo roba buona, sia chiaro) lo porta sotto centinaia di palchi e ad aprire un blog. Non contento, inizia a collaborare con un paio di siti (Indie-Eye e Black Milk Mag) fino ad arrivare a Vorrei. Del domani non v'è certezza.

Qui la scheda personale e l'elenco di tutti gli articoli.

I miei ultimi articoli

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)