Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit


Print Friendly, PDF & Email

20081223-jcale-a.jpg

 

John Cale, nasce in Galles nel 1942 e si trasferisce a New York all’età di 21 anni. E’ fondatore con Lou Reed dei Velvet Undeground,  autore di bellissime canzoni con Brian Eno e produttore degli Stooges di Iggy Pop e di Patti Smith. Con Andy Warhol e Lou Reed percorre e manipola il rock, nella New York degli anni ‘60, anticipando il movimento punk. La sua musica è sempre in bilico tra semplicità e complessità: dalla poco nota Rosegarden funeral of sores alla celeberrima interpretazione della canzone Hallelujah, scritta Leonard Cohen. Le parole di Hallelujah sono un luminoso canto di dolore e di felicita' riguardante l'amore. John Cale ne ha dato bellissime intepretazioni. Ma anche di Rosegarden funeral of sores ci sono state interpretazioni memorabili, tra cui le più famose furono del gruppo dark londinese Bauhaus che incisero la cover nel loro primo disco In the flat field del 1980 e non mancarono nei loro concerti di riprodurla, tanto da farla propria anche verso i fans. L’ascoltai la prima volta dal vivo nel 1981. L’anno scorso è stata riproposta anche all’Alcatraz di Milano, nell’ultimo tour del ricomposto gruppo di Peter Murphy. Bellezza, morte, dolore, fastidio, rabbia, invidia, rancore, amore, ironia, non manca niente, le emozioni sono elencate una ad una con freddo distacco, come per presa visione. Sotto ci sono i link YouTube per la versione discografica di John Cale e una delle prime interpretazioni dei Bauhaus. Non è escluso un contrario, anzi è parte dei fatti.

John Cale - Rosegarden Funeral of Sores


Bauhaus - Rosegarden Funeral of Sores (live)

Rosegarden funeral of sores

Virgin mary was tired
So tired
Tired of listening to gossip
Gossip and complaints

They came from next door

And a bewildered stream of chatter
From all sorts of
All sorts of
Untidy whores

Came from next door
Came from next door

But some men are chosen from the rest
But their disappointment runs with their guests
Never would be invited to the funeral rosegarden

But their choice don't seem to matter
They got swollen breasts and lips that putter
And their choice of matter and their scream of chatter
Is just a little parasitic scream of whores
Screaming whores
In the rosegarden funeral of sores

Virgin mary was tired
So tired of listening to gossip
Gossip and complaints

In the
In the
Rosegarden
Rosegarden funeral of sores

Il funerale dei dolori nel roseto

La Vergine Maria era stanca
Tanto stanca
Stanca di ascoltare pettegolezzi
Pettegolezzi e lamentele
Sono arrivati dalla porta accanto
E uno sconcertante flusso di chiacchiere
Da ogni tipo di
Ogni tipo di
Prostitute disordinate
Sono arrivate dalla porta accanto
Sono arrivate dalla porta accanto
Ma alcuni uomini sono prescelti fra gli altri
Ma la loro delusione corre coi loro ospiti
Non sarebbero mai stati invitati al rosaio del funerale
Ma la loro scelta non sembra avere importanza
Si ritrovarono col petto gonfio e le labbra che centrano le buche
E la loro scelta di campo, e il loro grido di chiacchiere
È solo un piccolo parassitico grido di prostitute
Prostitute che gridano
Il funerale dei dolori nel roseto
La Vergine Maria era stanca
Tanto stanca di ascoltare pettegolezzi
Pettegolezzi e lamentele
Nel
Nel
Roseto
Il funerale dei dolori nel roseto


 

Gli autori di Vorrei
Pino Timpani
Author: Pino TimpaniWebsite: http://blog.libero.it/PinoTimpani/

"Scrivere non ha niente a che vedere con significare, ma con misurare territori, cartografare contrade a venire." (Gilles Deleuze & Felix Guattari: Rizoma, Mille piani - 1980)
Pur essendo nato in Calabria, fui trapiantato a Monza nel 1968 e qui brianzolato nel corso di molti anni. Sono impegnato in politica e nell'associazionismo ambientalista brianzolo, presidente dell'Associazione per i Parchi del Vimercatese. Ho lavorato dal 1979 fino al 2014 alla Delchi di Villasanta, industria manifatturiera fondata nel 1908 e acquistata dalla multinazionale Carrier nel 1984 (Orwell qui non c'entra nulla). Nell'adolescenza, in gioventù e poi nell'età adulta, sono stato appassionato cultore della letteratura di Italo Calvino e di James Ballard.

digilander.libero.it/pinotimpani/

Qui la scheda personale e l'elenco di tutti gli articoli.

I miei ultimi articoli