Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Print Friendly, PDF & Email

200812-arcore-street-a.jpg

Arcore è nota in Brianza per essere storicamente un centro di formazione delle aggregazioni giovanili. Già nei primi anni ’80 le associazioni avevano a disposizione alcuni spazi in pieno centro, come l'ex Olivetti, ora in stato di abbandono. Negli anni sono maturate numerose manifestazioni, soprattutto musicali, che hanno spesso trovato in Villa Borromeo un ottimo luogo di rappresentazione; diversi concerti delle band giovanili hanno riempito il caratteristico anfiteatro naturale, formato dalla pendenza della collinetta che conduce alla celebre villa settecentesca.

Negli anni 2000 le amministrazioni comunali avevano avviato alcuni progetti culturali di alto livello, come Arte in gioco, manifestazione divenuta famosa perché trasmessa anche dalla televisione su Rai2. Ad essa si sono affiancate nel tempo altre attività scaturite dalla creatività giovanile, in particolare dai ragazzi di Spazio Giovani, Parco di Arte in Gioco o anche dalle attività della Pro-Loco Arcore.

200812-arcore-street-01.jpg

In questo contesto, nel 2004, trova la sua genesi Arcore Street Festival, manifestazione oggi promossa dall’associazione Pensieri In Corso, nata nel 2007 come evoluzione del gruppo che già si occupava di organizzare il festival, in collaborazione con il servizio Spazio Giovani del comune.

IL FESTIVAL, giunto alla sua VI edizione, nacque dall'idea di cambiare - almeno per un giorno - il volto della cittadina, scardinando il concetto corrente di evento musicale che vede il susseguirsi degli artisti su un unico palco. La manifestazione si articola in svariate performance lungo le vie e le piazze del centro storico: giocolieri, musicisti e teatranti si esibiscono fino a notte inoltrata, colorando la città e spingendo lo spettatore a percorrere fisicamente l'itinerario artistico e culturale. Tutti gli spazi di contorno agli eventi sono addobbati di installazioni artistiche, spazi espositivi e stand di associazioni di volontariato del circondario.

200812-arcore-street-02.jpg

Nel corso delle cinque edizioni hanno partecipato centinaia di artisti. L’evento, che si svolge di norma un sabato di giugno, ha ormai raggiunto una notevole fama nel territorio, attraendo un numeroso pubblico inter-generazionale e portando negli stretti spazi del centro arcorese migliaia di persone, quasi a raggiungere la più blasonata manifestazione di settembre dedicata al Santo Patrono, Eustorgio.

Da diversi anni il centro di Arcore, pur essendo stato urbanisticamente riqualificato, non viene pienamente vissuto dalla popolazione residente. Il primo obiettivo del progetto è quindi di valorizzare le vie e le piazze del centro, sottraendole, anche solo per un giorno, agli autoveicoli e restituendole alla socializzazione. Il secondo obiettivo è fondere i diversi generi artistici, portando in strada forme d'arte normalmente relegate in locali chiusi e predefiniti. Il centro della città viene chiuso al traffico per un intero giorno e gli spazi (piazze, vicoli, androni, giardini) assegnati ai vari artisti. Gli spettatori godono gratuitamente dello spettacolo e spesso ne sono parte attiva. La manifestazione è organizzata esclusivamente dai giovani dell’associazione Pensieri In Corso con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale di Arcore ed è preceduta da una lunga fase organizzativa, necessaria per contattare gli sponsor, coordinare gli artisti, definire la collaborazione col comune, coinvolgere enti ed istituzioni locali. Un lungo e laborioso lavoro svolto durante i mesi invernali dal gruppo di volontari di cui è presidente Attilio Carnevale e vice presidente Alberto Fumagalli. Altri membri tra i più attivi sono: Dante Spinelli, Patrizia Ronchi, Davide Borin, Marcella Bruno, Francesca Sala, Federica Lissoni, Emanuele Recalcati, Elisa Casalbordino e Valentina André.

200812-arcore-street-03.jpg

Questo tipo di manifestazioni, non molto consuete nel panorama della provincia milanese, in realtà sono assai e da lungo tempo popolari nell’Italia centro-settentrionale, in particolare in Toscana e in Emilia Romagna, in cui si svolgono anche altre simili manifestazioni di carattere gastronomico, festival del cibo da strada e teatrale.

Le foto sono tratte dal sito del festival: www.arcorestreetfestival.it

 

Gli autori di Vorrei
Pino Timpani
Author: Pino TimpaniWebsite: http://blog.libero.it/PinoTimpani/

"Scrivere non ha niente a che vedere con significare, ma con misurare territori, cartografare contrade a venire." (Gilles Deleuze & Felix Guattari: Rizoma, Mille piani - 1980)
Pur essendo nato in Calabria, fui trapiantato a Monza nel 1968 e qui brianzolato nel corso di molti anni. Sono impegnato in politica e nell'associazionismo ambientalista brianzolo, presidente dell'Associazione per i Parchi del Vimercatese. Ho lavorato dal 1979 fino al 2014 alla Delchi di Villasanta, industria manifatturiera fondata nel 1908 e acquistata dalla multinazionale Carrier nel 1984 (Orwell qui non c'entra nulla). Nell'adolescenza, in gioventù e poi nell'età adulta, sono stato appassionato cultore della letteratura di Italo Calvino e di James Ballard.

digilander.libero.it/pinotimpani/

Qui la scheda personale e l'elenco di tutti gli articoli.

I miei ultimi articoli

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)