Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit


Print Friendly, PDF & Email
200805-gomorra-a.jpg


Già il libro, nel 2006, è stato un colpo allo stomaco. La narrazione chirurgica di Saviano ha cosparso sale sulla ferita più grande dell'Italia contemporanea. Abbiamo dovuto scoprire che molto più della mafia siciliana e dei terrorismi, in questo paese è la camorra, 'o sistema, a far marcire intere regioni, a sterminare famiglie e uccidere nella culla le speranze di generazioni.

200805-gomorra-vele.jpg

Ora è arrivato il film, straordinaria traduzione di un regista meraviglioso come all'Italia mancava da tanto. Dopo aver realizzato due strepitosi lavori come "L'imbalsamatore" e "Primo amore", Matteo Garrone ci ha dato la possibilità di capire ancora meglio cosa racconta Roberto Saviano: dando volti, corpi, movimenti, accenti, colore, luce, volgarità e concretezza a tutte quelle righe di parole.

Chi ha guardato o guarderà il film non potrà più dire di non sapere. Non potrà più far finta che l'emergenza italiana siano i rom.
Allora La rivista che vorrei chiede ai lettori di parlarne, di scriverci cosa ha trovato e provato durante e dopo le due ore e mezza di fantastico cinema di "Gomorra".

Scrivi anche tu, qui sotto puoi lasciare il tuo commento. Oppure invia una e-mail a info (at) vorrei.org

 

Gli autori di Vorrei
Antonio Cornacchia
Author: Antonio CornacchiaWebsite: www.antoniocornacchia.com

Grafico e art director, ho studiato all'Accademia delle Belle Arti.
Curo campagne pubblicitarie e politiche, progetti grafici ed editoriali. Siti web per testate, istituzioni, aziende, enti non profit e professionisti.
Sono giornalista pubblicista dal 1996 e dirigo Vorrei.

Qui la scheda personale e l'elenco di tutti gli articoli.

I miei ultimi articoli