Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Print Friendly, PDF & Email

Anno XI - Numero 03 - 11 febbraio 2013


IN QUESTO NUMERO:

> Sabato 16 febbraio: tutti matti per i gatti! ENPA festeggia i mici in centro Monza

> Niente lieto fine per il serpente trovato nel parco di Monza

> Fiaccolata a Montichiari, 16 febbraio alle 18

> Buffo e Magghie in cerca di una famiglia

> Franco, il germano reale con una zampa sola

> “Io voto con il cuore”: otto proposte per il nuovo governo italiano

> Ciao Loretta, buona fortuna!


SABATO 16 FEBBRAIO: TUTTI MATTI PER I GATTI! ENPA FESTEGGIA I MICI IN CENTRO MONZA

«Chi ha inventato i gatti si poteva permettere di sbagliare tutto il resto.» (Mario Migliaccio)

Il 17 febbraio ricorre la Festa Mondiale del Gatto. ENPA la festeggerà sabato 16 febbraio in centro Monza non con uno ma con due gazebo, uno dedicato ai gadget a tema felino, l’altro dedicato all’”universo” dei gatti in tutte le varianti possibili e non mancheranno volantini a distribuzione gratuita. I gazebo saranno allestiti in via Italia, di fronte alla libreria Feltrinelli, dalle ore 9 alle 19.

Materiale informativo

Al gazebo troverete esposizioni fotografiche a tema, pannelli informativi e numerosi volantini sulle molteplici attività della nostra sezione a favore dei gatti.
Come il nostro Asilo dei Cuccioli, istituito per salvare l’”esercito” di gattini che, tutti gli anni all’inizio della primavera, comincia a bussare al portone rosso del canile/gattile di Monza. Grazie infatti a un numero crescente di volontari ENPA e di preziosi collaboratori "arruolati" nel progetto, che accudiscono uno o più gattini a casa propria, ogni anno riusciamo a salvate un gran numero di cuccioli.

Altri protagonisti che potrete conoscere sono gli “SfiGatti”, gli ospiti particolarmente sfortunati bisognosi di un’adozione del cuore. O i residenti della nostra Oasi, una nutrita banda di mici selvatici o semi selvatici che per svariati motivi non possono tornare in colonia e nemmeno essere affidati (ma che si possono anche adottare a distanza!). Troverete la nuova mappa delle colonie feline censite e da noi sterilizzate presenti nella città di Monza e un'accurata descrizione di questa realtà; e i consigli utili su come soccorrere un gattino in caso di ritrovamento.

I volontari saranno naturalmente a disposizione per rispondere a tutte le vostre domande.

Gadget a tema felino

Troverete anche un banco stracolmo di accattivanti idee regalo e simpatici gadget, tutti a tema felino, per voi, per i vostri amici e per la casa. Sarà inoltre possibile iscriversi all’ENPA per il 2013.

Punto raccolta

Presso la nostra postazione in via Italia verrà allestito un Punto Raccolta dove sarà possibile lasciare le scatolette e crocchette per i nostri mici ospiti del gattile.

Come ogni inverno, ospitiamo moltissimi gatti salvati in extremis dal freddo e affetti da disturbi intestinali e da forme di raffreddamento anche gravi, che vanno continuamente stimolati a mangiare in quanto, essendo molto costipati, non sono attratti dall’odore del cibo e rischiano di diventare sempre più deboli e di non farcela.

In particolare sono molto utili scatolette specifiche di cibo ad alto contenuto proteico per animali convalescenti, reperibili solo nei negozi specializzati. Vanno bene comunque anche scatolette appetibili in formato mousse o paté (disponibili al supermercato) per l’alimentazione forzata di questi ospiti più debilitati.

Ringraziamento

Chi passa davanti ai cartelloni elettronici in centro Monza non può non aver notato le ultime comunicazioni ENPA riguarda alla Festa dei Gatti: un'unica comunicazione in cinque varianti, ovvero cinque gatti diversi (a lato una delle varianti), oltre a quella che promuove le adozioni a distanza per San Valentino. Desideriamo rinnovare la nostra riconoscenza alla ditta Sound Light & Technologies srl di Monza(www.sltweb.it) per la generosa e originale opportunità offertaci, ormai ininterrottamente da molti mesi, di comunicare in modo “tecnologico” con il pubblico.


NIENTE LIETO FINE PER IL SERPENTE TROVATO NEL PARCO DI MONZA

Il 25 gennaio arriva nella sede operativa dell'ENPA di Monza e Brianza una comunicazione via mail: un signore a passeggio con il cane ha avvistato un serpente nel Parco di Monza,
appena all'interno di un ingresso secondario a Villasanta. Nella fotografia allegata (qui accanto) si può vedere il corpo di un rettile con colori brillanti (arancione/rosso, nero, giallo-albicocca) che fanno subito pensare non a una specie autoctona presente nel parco ma a un esemplare esotico. Contattato telefonicamente, il signore racconta di averlo trovato immobile nel punto indicato nell’immagine ma, poiché il suo cane cercava di prenderlo, e non sapendo se fosse velenoso o meno, non è stato in grado di appurarne le condizioni.

Elio Della Torre, l'operatore in servizio presso la nostra sede di via Lecco 164, si è recato immediatamente sul luogo armato di torcia (ormai era buio), guanti e quanto necessario per il recupero. Ha trovato il rettile nell’identica posizione indicata nella fotografia, immobile tra l’erba rinsecchita e le foglie. Ha recuperato l'animale, portandolo presso la sede per esaminarlo alla luce.

L’esame ha confermato che era un esemplare - purtroppo già morto - di Lampropeltis triangulum campbelli apricot (nomi comuni: serpente del latte americano e falso corallo), quindi non velenoso, con stupende colorazioni delle squame. Il genere Lampropeltis è endemico dell'America del nord e del sud ed è uno dei più popolari serpenti allevati in cattività, particolarmente apprezzato dagli amanti dei rettili per la robustezza, la facilità di allevamento e le favolose e variabilissime livree che, per ingannare i predatori, "imitano" i colori dei velenosissimi serpenti corallo (del genere Micrurus) come strategia difensiva.

L’esemplare rinvenuto al parco presentava una frattura della mascella e traumi su varie parti del corpo (appena visibili nel primo piano). Non è chiaro come l’animale sia potuto arrivare nel parco, anche se l’ipotesi più plausibile è l’abbandono (ricordiamo che l’abbandono di qualsiasi animale è un reato perseguibile penalmente).

Quello che è fin troppo chiaro dalle lesioni riscontrate è che l'animale è stato sicuramente percosso e ucciso. L’atavica e irrazionale paura nei confronti dei serpenti purtroppo porta anche persone normalmente rispettose nei confronti degli animali a compiere gesti insensati.

ENPA resta fermamente contrario al commercio e alla detenzione di animali esotici, costretti a passare la loro esistenza in spazi e condizioni incompatibili con la loro natura. Ricorda infine che chiunque abbia problemi nella gestione di un animale esotico non deve mai pensare ad abbandonarlo al suo destino ma rivolgersi invece a noi o ad un'altra associazione animalista.


FIACCOLATA A MONTICHIARI, 16 FEBBRAIO ALLE 18

La settimana del 18 febbraio vedrà due importantissimi eventi processuali che riguardano Green Hill e gli oltre 2.700 cani usciti dall'allevamento di Montichiari. Il 19 febbraio ci sarà l'udienza preliminare che vede come imputati le 13 persone accusate di aver liberato i cani da Green Hill lo scorso 28 aprile. Mentre il 21 febbraio la Corte di Cassazione si esprimerà sul ricorso effettuato dalla società Green Hill 2001 srl che chiede di annullare il sequestro probatorio dei beagle usciti dall'allevamento e la
 conseguente restituzione dei cani stessi.

Per questo le associazioni hanno deciso di tornare per le strade di Montichiari in una fiaccolatacoordinata da Animal Amnesty. Saremo vicini a tutte le famiglie che hanno accolto nella loro casa un amico a quattro zampe proveniente da Green Hill e vogliamo gridare forte che nessun cane tornerà mai più dietro a quei recinti! Faremo vedere che l'attenzione che ha caratterizzato questa lotta non è certo scomparsa e che esiste una maggioranza sempre più grande di persone che vogliono vedere quel lager chiuso in via definitiva.

L'appuntamento è per sabato 16 febbraio alle 18.00 a Montichiari (BS) in Via Falcone (velodromo) e da lì partiremo con una fiaccolata pacifica per le vie del paese. E' davvero importantissimo esserci: dobbiamo far vedere che nessuno ha dimenticato Green Hill e che anche solo l'ipotesi che un tribunale possa sancire la restituzione dei cani è qualcosa di inaccettabile agli occhi dell'opinione pubblica.

L'ENPA monzese sarà presente alla manifestazione e rivolge un caloroso invito a partecipare ai propri soci e simpatizzanti, e in particolar modo a tutte le famiglie che hanno adottato un beagle salvato da Green Hill.

Useremo le fiaccole per dare quel bellissimo effetto di fiume di fuoco che già nel gennaio del 2012 ha invaso Montichiari. Si potrà ovviamente portare le proprie fiaccole, oppure prenderle direttamente sul posto lasciando un'offerta libera che verrà usata per le spese legali degli arrestati del 28 aprile.

Il volantino dell'evento è scaricabile dalla nostra home page.

Per info: http://www.facebook.com/AnimalAmnesty.


BUFFO E MAGGHIE IN CERCA DI UNA FAMIGLIA

Non potrebbero essere più diversi, Buffo e Magghie, uno maschio l’altra femmina, uno di taglia piccola, l’altra di taglia più grande, uno che sembra avercela con il mondo intero, l’altra che del mondo ha ancora così paura. Tutti e due, però, sono in canile da troppo tempo ormai. La loro adozione, per motivi completamente diversi, non è facile; l’augurio è che per tutti e due possa diventare realtà quanto prima.

Buffo, il genietto da prendere … con le molle!

L’adozione di Buffo sarebbe davvero un’adozione del cuore perché pur essendo giovane, carino e di taglia piccola, caratteristiche che lo renderebbero facilmente adottabile, purtroppo è il cane con più “anzianità” del canile, in cui si trova da ben due anni (è entrato il 29 gennaio 2011)! Perché Buffo non ha un carattere facile, è estremamente diffidente e se qualcuno lo approccia nel modo sbagliato
(pretendendo di accarezzarlo o di toccarlo senza avere confidenza con lui) non esita a mordere. Le attenzioni che alcuni volontari (tra cui Lorena, con lui nella foto) gli rivolgono da tempo lo hanno fatto sicuramente migliorare: non ringhia più appena qualcuno si avvicina al suo box, è più aperto, esce volentieri in passeggiata (non aspetta altro!), cammina bene al guinzaglio, si è abituato a portare la museruola (anche se non la gradisce molto), è bravissimo nei giochi di ricerca e in quelli di attivazione mentale, è molto intelligente e ricettivo … ma ha i suoi limiti e di questo un futuro adottante ne deve tener conto.

Benché, infatti, abbia imparato a farsi manipolare quando ad esempio viene spazzolato o asciugato (sempre con molta cautela) non è mai rilassato quando subisce queste attenzioni, solo quando decide lui di accettare le carezze lo si vede abbandonarsi completamente dimostrando finalmente un po’ di fiducia, arrivando a rotolarsi sulla sua copertina tutto felice. Anche quando dà i bacini, scodinzola e salta addosso tutto festoso, non bisogna mai smettere di pensare che lui è Buffo, con lui non ci si deve mai sentire autorizzati a “strapazzarlo” di coccole solo perché ci fa le feste!

Con un carattere così cerchiamo persone che abbiano molta esperienza di cani, soprattutto se hanno già avuto cani “difficili” e che siano disposti a seguire un percorso di reciproca conoscenza affiancati dall’educatrice cinofila; l’ideale è un contesto rigorosamente senza bambini, preferibilmente in un giardino dove si possa riservare uno spazio tutto per lui, anche se, una volta lontano dallo stress del canile, è molto probabile che possa inserirsi bene anche in un appartamento con le accortezze del caso (ad esempio mettendogli sempre la museruola negli spazi comuni del condominio).

Con i suoi simili va a simpatie, con alcuni va d'accordo e con diversi, soprattutto femmine, ha anche condiviso il box.

Buffo è anche adottabile a distanza e anche se per motivi di sicurezza non lo potete avvicinare più di tanto, sicuramente vi stupirà con la sua intelligenza e la sua rapidità nell’eseguire anche i giochi più difficili!

Magghie, da Lipari a Monza per cercare una nuova vita...

La piccola Magghie ha poco più di un anno ed è arrivata al canile di Monza dalla lontana Lipari, un'isola che offre molto per la villeggiatura, mare e spiagge bellissime, ma per i cani randagi è l'inizio della fine.

Arrivata a Monza il 19 maggio 2012, era una cucciola spaventata di pochi mesi trovata per strada insieme alla sorellina che ha trovato subito casa. I mesi passavano ma per Magghie nessuna richiesta di adozione. Magghie sempre un po' diffidente, dalla sbarre ringhiottava un po' e abbaiava per paura, quando si entrava nel box si faceva piccolissima e si sarebbe nascosta volentieri nell'angolo. A volte lo fa ancora.

Sono passati mesi e ci sono stati notevoli progressi, un lavoro iniziato da Loretta e portato avanti da Claudia (con lei nella foto). Adesso con i volontari che conosce viene incontro alle sbarre e non abbaia più per paura, ma cerca le mani per darti una leccatina, esce al guinzaglio e ha imparato anche ad andare per strada in passeggiata. Ma nessuno chiede di lei, la sua paura verso le persone la rende poco disponibile verso l'approccio e in canile le persone passano oltre.

Eppure Magghie ha dimostrato che ce la può fare. E' giovane e carina e come tutti i cani non chiede molto: persone che vogliano fermarsi un po' di più davanti a quel box, il box 23, magari abbassarsi e chiamarla dolcemente. Persone che capiscano che per certi cani non è facile, la strada li ha resi diffidenti e devono trovare la fiducia nelle persone. Magari un altro cane in casa che le possa dire: "forza Magghie, dai che insieme ce la faremo!"

Claudia è stata capace di capirla e lo ha fatto. Ha creduto in lei ed è nata una simbiosi magica che speriamo presto di trasmettere a qualcun altro al fine di trovarle una casa definitiva.

Per informazioni su Buffo e Magghie: canile@enpamonza.it


FRANCO, IL GERMANO REALE CON UNA ZAMPA SOLA

Presso la struttura di via Buonarroti da poco è arrivato Franco, un bell’esemplare maschio di germano reale. Proviene da un laghetto di pesca sportiva in cui da tempo si sono insediate anatre e oche domestiche ospiti fisse; due di loro erano purtroppo rimasti imbrigliati nel filo da pesca lasciato in giro dai pescatori. La cattura non è stata facile perché riuscivano a svolacchiare in acqua; cosi i giorni passavano e i fili facevano molti danni. Una volta recuperati, ci si è accorti che la femmina aveva del filo solo attorno alle ali, non avendo subito ferite è stata liberata e subito rilasciata. Il maschio, Franco, aveva le zampe tutte imbrigliate, così come parte del corpo e delle ali, il filo aveva danneggiato in particolare nervi e circolazione di una zampa che è stata purtroppo amputata.

Pian piano ha imparato a saltellare su una zampa sola cavandosela egregiamente. Salta dentro e fuori la vasca per fare il bagno, ma ovviamente non è veloce e in natura sarebbe esposto a gravi rischi di predazione e di incapacità di trovare cibo.

Proprio per questo, pur essendo una specie selvatica non detenibile, non è più possibile un suo rilascio in libertà. Cerchiamo per lui pertanto una sistemazione idonea molto protetta, preferibilmente in compagnia dei suoi simili. Per info, contattare Marica, responsabile settore selvatici: selvatici@enpamonza.it)


“IO VOTO CON IL CUORE”: OTTO PROPOSTE PER IL NUOVO GOVERNO ITALIANO

Otto proposte per votare con il cuore (e con la testa).La Federazione Italiana Associazioni Diritti Animali e Ambiente – che raggruppa le associazioni Amici Animali, Chiliamacisegua, ENPA, Eolo a 4 zampe, LAC, LAV, Lega Nazionale per la Difesa del Cane, LEIDAA, Noi Animali onlus, OIPA, SOS Levrieri – ha presentato domenica 3 febbraio a Milano "Io voto con il cuore”, la sua agenda politica per il nuovo governo e il nuovo Parlamento dalla parte degli animali, dell’ambiente e dei cittadini.

Tra i compiti di associazioni che rappresentano una parte importante della società civile e perseguono legittimi interessi collettivi, c'è quello di adoperarsi, anche in un momento delicato come quello elettorale, perché l'incontro tra "domanda" culturale e sociale e "offerta" politica avvenga nella massima
 trasparenza. Perciò la Federazione ha deciso di sottoporre ai cittadini e ai candidati otto punti programmatici, riassuntivi di altrettanti obiettivi dei movimenti animalisti e ambientalisti, che non solo i nostri associati ma anche i milioni di italiani che a noi si riferiscono, vorrebbero veder rappresentati e realizzati.

L’appello è innanzitutto indirizzato ai cittadini. Potranno consultare e sottoscrivere il programma, sotto forma di petizione popolare, sul sito www.nelcuore.org, così come ai gazebo che le associazioni organizzeranno in tutta Italia. Le firme raccolte saranno consegnate, nel mese di luglio, al nuovo presidente del Consiglio dei Ministri, del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati, per dare da subito, nella forma più visibile, il massimo sostegno alle iniziative legislative che porteranno avanti questi nostre istanze.

L'invito alla sottoscrizione del programma è quindi rivolto anche ai candidati di tutte le forze politiche alle elezioni politiche, perché assumano fin d'ora un impegno di cui daremo immediatamente pubblico riscontro. Gli elettori, a cominciare dai nostri soci, avranno così uno strumento in più per valutare, per fare la propria scelta e soprattutto per confrontare le "promesse" e gli "impegni" con i comportamenti effettivi in Parlamento e al Governo.

La tutela degli animali, la necessità di un rapporto fondato sul rispetto delle altre specie, il riconoscimento dei loro diritti, sono istanze sempre più sentite dalla pubblica opinione come testimonia, tra le altre, la recente e straordinaria vicenda "Green Hill". Studi demoscopici e, soprattutto, le scelte operate dagli italiani nell'attribuzione della quota del 5 per mille evidenziano la costante crescita dell'associazionismo animalista e ambientalista in tutta la sua ricchezza e varietà di sigle.


CIAO LORETTA, BUONA FORTUNA!

Entrando in canile la si notava subito: chioma rossa e un grande sorriso per tutti. Ma soprattutto la si vedeva accucciata per terra nei box, con la mano piena di bocconcini, a interagire con
i cani più difficili, quelli con la storia più complessa alle spalle, quelli che avevano bisogno di un recupero. E' così che Loretta ha aiutato Giacomo, Piccola e Bolby (e non solo) a trovare casa, ha instaurato un bellissimo rapporto con Magghie (di cui potete leggere la storia nell’appello che abbiamo fatto in questo numero) e ha portato Nio alla rinascita, riuscendo a fare un ottimo lavoro anche con lui.

Con lo stesso impegno si occupava dei gatti, ha fatto parte del gruppo di volontari
 che seguono il Progetto Famiglie a Distanza e ha partecipato spesso anche ai banchi allestiti da ENPA: è proprio lei immortalata nella foto scattata all'ultima Festa dei Gatti (vedi articolo in alto)!

Loretta, originaria della bella Verona, volontaria ENPA da molti anni e molto stimata da tutti, ha deciso di tornare alla sua città. In questi giorni è venuta a salutarci per iniziare la sua nuova vita con il marito e la loro famiglia pelosa. Anche se la nostra tristezza è tanta, perché la sua preziosa collaborazione ci mancherà molto, così come la sua amicizia, Loretta partendo ha fatto un grande regalo a tutti, per molti di noi una bellissima sorpresa: ha deciso di allargare la sua famiglia e ha adottato proprio Nio, il cane terrorizzato che arrivava dal canile di Aragona, in canile da quasi un anno.

A Loretta facciamo tantissimo auguri e la ringraziamo di cuore per tutto.


NOTIZIARIO DI ENPA, SEZIONE MONZA E BRIANZA. Hanno collaborato a questo numero Juliet Berry, Anna Cerantola, Elio Della Torre e Lorena Quarta.

N.B. Per contattarci, utilizzare l'indirizzo info@enpamonza.it (e non notiziario@enpamonza.it, in quanto non presidiato). Per richiedere foto in alta definizione, scrivere a juliet.berry@enpamonza.it.


SITO DELLA SEZIONE MONZA E BRIANZA.Sul sito www.enpamonza.it, troverete in home page news e appelli. Le schede degli animali in affido sono alla pagina Adozioni > Animali da adottare, divisa poi in cani, gatti e altri animali. La pagina Lieto fine è dedicata agli ospiti del nostro rifugio felicemente adottati. Nella sezione Informazioni > Newsletter troverete le precedenti edizioni di questo notiziario.


SITI NAZIONALI DELL'ENPA. Sul sito www.enpa.it, aggiornato quotidianamente, troverete numerose notizie, informazioni, petizioni e comunicati stampa della sede centrale della Protezione Animali e dalle altre sede locali. Sul sito www.comunicazionesviluppoenpa.org troverete tra le altre cose la pagina dedicata ai giovani soci ENPA, La Tribù dei Delfini Enpa. Sul sito www.vacanzebestiali.org . ci sono numerose informazioni e indirizzi per chi vuole viaggiare in compagnia del proprio animale.


 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)