Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Print Friendly, PDF & Email

20140303-Fa-la-cosa-giusta---credits-Luana-Monte

Dossier. Il consumo consapevole. Dal 28 al 30 marzo torna la fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili organizzata da Terre di mezzo. Ecco le presenze del territorio

Abbiamo chiesto agli organizzatori di Fa' la cosa giusta quali fossero gli espositori con sede in Brianza per l'imminente edizione 2014, ecco la loro presentazione.


La Brianza porta in fiera soluzioni per il consumo critico e gli stili di vita sostenibili.
Dopo il successo dell'edizione 2013, chiusa con 72mila presenze, dal 28 al 30 marzo 2014, torna Fa' la cosa giusta!, la fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili organizzata da Terre di mezzo Eventi e Insieme nelle Terre di mezzo onlus, che si terrà a Milano nella consueta location di fieramilanocity. Un evento affermato a livello nazionale, che si rivolge contemporaneamente al grande pubblico, ai gruppi d'acquisto e agli addetti ai lavori in ambito green.
La provincia di Monza e della Brianza sarà, come sempre, fra le più rappresentate in Fiera, ed ovviamente non mancherà nella sezione Abitare Green, la vetrina di tutte le nuove tendenze per abitare i propri spazi in modo sostenibile. Novità di quest'anno sarà la presenza della società cooperativa Solaris - Lavoro e Ambiente di Triuggio, operativa da anni nel settore del giardinaggio, ed impegnata nella manutenzione del verde in ambito pubblico e privato, offrendo opportunità di formazione e reinserimento lavorativo attraverso la realizzazione di tirocini formativi. Mentre torneranno anche in questa edizione gli arredamenti su misura, costruiti in legno massello con passione ed esperienza artigianale da Formenti For di Seregno; e ancora, gli impianti fotovoltaici, termici, solari e le soluzioni per il risparmio energetico e l'illuminazione a LED proposte da Il Portale del Sole di Monza.
Spesso la moda e l'artigianato diventano un ottimo strumento per far conoscere realtà lontane dalla nostra. Avremo modo di scoprirle nella sezione Critical Fashion, la grande vetrina della moda etica, bella e sostenibile, grazie a Watinoma di Monza, che porterà in fiera capi d'abbigliamento e borse tinte a mano, accessori in cuoio, collane e bigiotteria realizzate della popolazione del Burkina Faso, Paese in cui l'associazione ha attivato numerosi progetti di solidarietà e cooperazione.
Anche A.p.E. Italian Style di Lissone realizza capi di abbigliamento personalizzati, magliette e felpe, destinando il 5% di ogni vendita al Sermig, il Servizio Missionario Giovani di Torino. Troveremo questo brand nella sezione Pace e Partecipazione, insieme alla cooperativa Il Brugo che, in collaborazione con il Comune di Brughiero, ha attivato il Laboratorio “Creattiviamoci”, volto all'inserimento lavorativo di persone disabili.
Nella sezione Cosmesi naturale e biologica sarà possibile, invece, trovare idee per prendersi cura del proprio corpo in modo naturale e sostenibile per l'ambiente. Qui sarà presente Fitopreparazione Hierba Buena di Veduggio con Colzano, che da anni si dedica alla produzione artigianale di cosmetici,prodotti per la persona e detergenti per l'ambiente, naturali ed ecologici.

20140303-Critical Fashion FLCG--credits-Luana-Monte

Foto di Luana Monte | Fa' la cosa giusta


La sezione Mangia come parli tornerà con tantissime novità nel settore dell'alimentazione sostenibile, dell'agricoltura biologia, della filiera corta e a km zero. Qui gli amanti della birra artigianale potranno gustarne un ottimo boccale presso lo stand del Birrificio Hibu di Bernareggio o del Birrificio Rurale di Desio. Le prelibatezze de Il Lughino - Come Natura Insegna di Seregno  saranno, invece, fra le protagoniste dello Spazio Street Food, pensato per tutti i visitatori che desiderano concedersi qualche peccato di gola: lasagne, pasta fresca, gnocchi (e molto altro), realizzati con materie prime 100% italiane, biologiche e a km 0, rispettando la stagionalità dei prodotti.
Mentre gli amanti della tradizione culinaria popolare potranno assaporarla nuovamente all'interno della “Locanda di Fa' la cosa giusta!”, attraverso mostre, lezioni di cucina, degustazioni, laboratori e incontri, imparando a creare gustose pietanze partendo da quegli ingredienti semplici ed economici che erano presenti quotidianamente sulle tavole dei nostri nonni.

Ai bambini saranno dedicate numerose attività pratiche e creative ne Il Pianeta dei Piccoli, come le letture-laboratorio organizzate dall'Associazione Il Tarlo di Seregno (8-12 anni), ispirate alla storia di “Berto il tarlo” - dedicata al favoloso campionato delle macchine a spinta - dopo la quale i bambini potranno partecipare ad una vera gara di macchine a spinta, come il protagonista del libro. Tanti anche gli espositori della sezione, come Culla di Teby, una piccola azienda di Bernarada che da anni produce pannolini lavabili comodi e versatili.
Prodotti  all'avanguardia  anche  nella sezione  Servizi per la Sostenibilità, dove la  Rigeo di  Varedo
proporrà le sue cartucce per stampanti rigenerate, ottime per rispettare l'ambiente anche in ufficio.
L'edizione 2014 si articolerà in dodici sezioni tematiche, fra le quali vi sarà la nuova sezione Sprigioniamoci! - Economia carceraria, dedicata alle cooperative e associazioni di promozione culturale che operano nel mondo carcere. Un'intera area “Green Makers” sarà invece dedicata agli “artigiani digitali” e all'innovazione dal basso: e un luogo d'incontro per designer, inventori e auto produttori, in cui professionisti e semplici appassionati potranno scambiarsi idee, condividere progetti e testare nuove possibili applicazioni a basso impatto ambientale.

FA' LA COSA GIUSTA! 2014
da venerdì 28 a domenica 30 marzo
Giorni e orari di apertura:
Venerdì 28 marzo: 9 - 21
Sabato 29 marzo: 9 - 22
Domenica 30 marzo: 10 - 20
fieramilanocity, viale Scarampo, GATE 8, Milano (M1 Lotto Fiera) Per i minori di 14 anni l'ingresso è gratuito.
Ingresso con catalogo, acquistabile all'entrata al prezzo di 7 euro.
L'acquisto di una copia del libro “Il Re della  schiscetta”, di Lorenzo Buonomini e Jacopo  Manni  (in vendita all'entrata a 10 euro) permette l'ingresso in fiera per 2 giorni.
www.falacosagiusta.org

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)