Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

20110303-mariani

«24 milioni di euro di maggiori trasferimenti previsti per Monza»

Riceviamo e pubblichiamo

La riforma federalista che sta prendendo corpo a Roma piace sempre più a Monza che, secondo una prima proiezione, risulterebbe essere la seconda città italiana a beneficiare del provvedimento in quanto la differenza tra i trasferimenti statali soppressi e le imposte devolute la porterebbe, in virtù della nuova legge sul federalismo municipale, ad avere oltre 200 euro pro capite per un totale di oltre 24 milioni di euro di fondi che arriverebbero nelle casse comunali.

Più che mai soddisfatto della piega che sta prendendo la riforma governativa il Sindaco Marco Mariani:

E’ da anni che ci battiamo per il federalismo e quindi oggi non possiamo che essere contenti per la riforma. Se fossimo partiti tanti anni fa come voleva la Lega, a quest’ora le nostre casse sarebbero in piena salute e soprattutto avremmo garantito ai cittadini importanti opere pubbliche.

I dati che stanno emergendo dalle prime stime sono per Monza molto interessanti. Confermano infatti che il nostro è un Comune virtuoso fatto di gente che paga le tasse e che si è visto ritornare indietro dallo Stato molto di meno di quello che avrebbe meritato.

Se avessimo 24 milioni in più di trasferimenti spendibili potremmo dare alla città più servizi e maggior benessere. Oggi invece abbiamo associazioni che ci chiedono aiuti alle quali non possiamo rispondere soprattutto per colpa delle restrizioni dovute al Patto di Stabilità”.

Monza, 3 marzo 2011

Ufficio Stampa

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)

Su Vorrei.org utilizziamo i cookie perché ci aiutano a migliorare la rivista. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?