Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Print Friendly, PDF & Email

20100225_elezioni_regionali_urna

Riconfermato Formigoni. Niente sorpasso della Lega in Lombardia

 

http://regionali.interno.it/regionali/regio100328/R03104.htm

http://comunali.interno.it/comunali/amm100328/seleC03.htm

Cliccate i link qui sopra per i dati completi del Ministero dell'Interno relativi alla nostra provincia per le regionali e le comunali.

 

Il Governatore

Nella competizione per la presidenza, come da previsioni si conferma vincitore il candidato del centrodestra Roberto Formigoni con il 56,1%. L'ultimo ostacolo tra il leader ciellino e il quarto mandato consecutivo sono i due ricorsi (presentati uno da un gruppo di consiglieri Pd, l'altro dai Radicali) secondo i quali la rielezione violerebbe il limite dei tre mandati previsto dalla legge elettorale vigente.

Secondo Formigoni, invece, il primo mandato non andrebbe conteggiato in quanto non ottenuto con elezione diretta ma da parte del Consiglio Regionale, secondo la vecchia legge. Ancora una volta i giudici sono chiamati a occuparsi di politica: a chi daranno ragione?

Risultato in chiaroscuro per Filippo Penati, sostenuto dal centrosinistra: si è fermato al 33,3%, un terzo esatto dei voti validi. Un risultato positivo se si considera l'elevato astensionismo e la tradizionale nomea di "Vandea Bianca" della Lombardia; deludente se pensiamo che nel 2005 il semisconosciuto Sarfatti aveva fatto di meglio. Per molti, un agnello sacrificale in una sconfitta annunciata. Ma la domanda è: perché Penati si è prestato?

La corsa solitaria non ha premiato il candidato dell'Udc Savino Pezzotta dell'Udc che non è andato oltre il 4,7%, anche se la sua lista ha fatto ancora peggio: 3,8% contro una media nazionale del 5,7-5,8.

Interessante la performance di Vito Crimi, il candidato del Movimento 5 Stelle: anche se i 'grillini' esistono solo da pochi mesi, ha portato a casa un non disprezzabile 3%. La Federazione della Sinistra si deve accontentare del 2,4% raccolto da Vittorio Agnoletto mentre Forza Nuova, con Gianmario Invernizzi, ha convinto solo lo 0,6% degli elettori.

 

Il voto di lista

Non c'è stato in Lombardia il temuto (o sperato, secondo i punti di vista) sorpasso della Lega: il Pdl è sempre il primo partito in Regione con il 31,78% ma la Lega è saldamente seconda con il 26,20%. Il Pd è il terzo partito con il 22,89%, circa 2,5-3 punti meno della media nazionale.

L'Italia dei Valori conquista il 6,28% e l'Udc il 3,84%, anche in questo caso circa due punti sotto la sua media nazionale: in Lombardia il voto centrista continua a indirizzarsi prevalentemente sul centrodestra. Il Movimento 5 Stelle esordisce con il 2,33% e la Federazione della Sinistra si ferma al 2,04%.

A Monza e Brianza il Pdl fa ancora meglio della media regionale con il 34,69%, a scapito della Lega che nella nostra provincia raccoglie invece meno della media lombarda, il 24,43%. A sorpresa, in Brianza il Pd fa un po' meglio che a livello regionale: 23,58%.

Anche qui, in simmetria con l'alleato IdV che invece è sotto la media di Regione con il 5,69%. Udc un po' al di sotto del risultato regionale, 3,29%. In Brianza il Movimento 5 Stelle supera l'asticella del 3% (3,01%) mentre la Federazione delle Sinistre è solo all'1,49%.

 

L'affluenza a Monza e Brianza

Per quanto riguarda l'affluenza, alla chiusura dei seggi alle 15 di ieri risultava:

- per le Regionali al 66,23% contro il 75,50% del 2005, con una diminuzione di oltre nove punti percentuali (superiore quindi sia alla media nazionale, -7 punti circa, sia a quella regionale, -8 punti circa);

- per le Comunali al 71,89% contro 79,11% nel 2005, quindi con una diminuzione di circa 7,5 punti superiore anche in questo caso alla media regionale, che si è attestata a -5 punti (al 71,84% dal 76,98%) e nazionale dove si sono persi solo 3 punti.

 

Le Amministrative

Affluenza superiore per le comunali, quindi, che nella nostra provincia vedono il rinnovo di due amministrazioni, Desio e Seregno.

I risultati dello spoglio delle amministrative sono attesi per oggi pomeriggio: tornate sul nostro sito per gli aggiornamenti sull'affluenza e i risultati.