Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Print Friendly, PDF & Email

20091119-banda-larga

Ad Arcore i democratici organizzano una giornata di dibattito.
Fra gli ospiti Tito Boeri, Carlo Monguzzi, Pippo Civati

 

Riceviamo e pubblichiamo

La «banda larga»: il nostro paese, i suoi giovani, i suoi cittadini

«La felicità è reale solo se è condivisa»

E anche la politica lo è.
Ce lo hanno chiesto in tanti, di ritrovarci dopo il Congresso del Pd. Del resto, sono tanti i progetti in corso. Alcuni – come l’idea di un database dei Circoli virtuosi o la ripresa del progetto LoVe – precedenti al Congresso. Altri, paralleli – come l’idea di creare Facedem come luogo di dibattito e di scambio (di sharing, come si suol dire). Oppure l’idea a cui siamo affezionati, da tanto tempo: quella di fare un MoveOn italiano (che assomigli a quello americano, ovviamente). E forse ce la facciamo, questa volta. Oppure cose nuovissime, per capire se si riesce a passare dalle parole ai fatti (le Mille piazze di questi giorni). Partendo dai giovani-non-rappresentati (e non si parla di ricambio generazionale all’interno del Pd, ma di quella generazione che non c’è e che non è presa in considerazione dalla politica italiana) per pensare insieme a cosa dire e, soprattutto, a cosa fare. Ce l’hanno chiesto in tanti, in questi mesi, di tenerci collegati (e negli ultimi giorni, soprattutto). E allora abbiamo pensato che ci possiamo vedere nel profondo Nord, sabato 21 novembre, dalle ore 9.30 in poi, presso la Cascina San Giovanni della Peg Perego, in via Alcide De Gasperi, 50 a Arcore. Per discutere insieme sulla base di proposte a cui vi chiedo di contribuire inviando una email a labandalarga09@gmail.com. Progetti locali da prendere ad esempio, questioni nazionali da diffondere e approfondire, temi da rilanciare, all’interno del Pd e non solo. Il nome dell'iniziativa significa proprio questo: nulla di precostituito, da decidere e progettare insieme, con uno sguardo che sia il più aperto possibile.
P.S.: alle 15.00, terminato il nostro incontro, andremo a Milano, per partecipare alla manifestazione in piazza San Babila, una delle tante Mille piazze, appunto, che si ribellano a questo stato di cose.
Ci vediamo, quindi, sabato 21 novembre ad Arcore, passaparola a chi credi voglia prenderne parte.

Il programma

Ore 9.30
GLI INTERVENTI
Ore 9.45
Andrea Mollica e Lorenzo Pregliasco (Termometro politico)
Chi ha votato alle primarie (e chi non lo ha fatto).
Ore 10.15
Elisabetta Ambrosi
Non è un paese per giovani (no, non lo è).
Ore 10.30
Giuseppe Civati
La «banda larga».
Ore 10.45
Tito Boeri
Un nuovo contratto per tutti.


Ore 11.15
I PROGETTI
Facedem, il social network democratico.
Carlo Monguzzi
Gli Insostenibili.
Giovanni Damiani
Il progetto LoVe, dall’A4 al West.
Massimo Alesii
Yes, we campus: un progetto per L’Aquila.
Stefano Schwarz
I circoli virtuosi.
Sergio Gaudio
Mille piazze e la democrazia che muove dalla rete.
Francesca Terzoni
Vita di relazione, la rete e la mobilitazione.


Ore 12.30
IL DIBATTITO

Ore 14.15
CONCLUSIONI
Un treno verso Milano
E verso la manifestazione contro il ddl salva-premier
Trenitalia: Arcore – Sesto San Giovanni, ore 14.46
Metropolitana, linea 1: Sesto FS – San Babila

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)