Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

20091116-veliero-a

Il Veliero presenta tre incontri con esperti per sostenere le famiglie con ragazzi disabili

Riceviamo e pubblichiamo

“La famiglia è una fonte di energie inesauribili ma devono essere potenziate, canalizzate e promosse…” (F. Folgheraiter, 1991).

 

20091116-veliero-1

 

Il Progetto “Sulla stessa barca”, presentato dall’Associazione monzese “Il Veliero Onlus” e finanziato dalla Fondazione della Comunità di Monza e Brianza, nasce per permettere ad un gruppo di famiglie, con figli diversamente abili, di individuare dentro di sé le capacità, le energie e le risorse per diventare protagonisti attivi, consapevoli e dinamici in grado di far fronte alle difficoltà quotidiane.
Sono previsti ben 3 incontri che accompagneranno i genitori nell’acquisizione dell’autonomia organizzativa e gestionale per ottenere il molteplice obiettivo di:
- confrontarsi con degli esperti per apprendere velocemente a potenziare autonomamente le proprie capacità di risolvere i problemi e di gestire le proprie emozioni e lo stress;
- aggregarsi;
- e perché no, avere occasioni di svago e sollievo dalla quotidianità.

Dopo il successo della prima serata nella quale Lorenzo Pierobon ha coinvolto il folto pubblico illustrando l’utilizzo della voce nella comunicazione empatica, il secondo appuntamento, Venerdì 20 novembre vede protagonista "La comunicazione efficace all'interno del nucleo familiare". L’incontro sarà condotto dalla Dr.ssa Veronica Vismara – PNL trainer e ipnoterapeuta

 

20091116-veliero

 

Chi siamo:
Il Veliero Onlus nasce a Monza nel 2003 per volontà di un gruppo di genitori di ragazzi diversamente abili, con l'intento di organizzare e promuovere la costituzione di un laboratorio teatrale permanente e di una compagnia itinerante che operino nel campo della disabilità.

La compagnia propone l'utilizzo del linguaggio e dell'espressione teatrale come mezzo educativo, formativo e terapeutico affiancato ad una vita sociale: la possibile considerazione dell'attività teatrale e della circuitazione degli spettacoli come campo di inserimento lavorativo a tutti gli effetti.

L'attività, sostenuta da soci e volontari è condotta da un attore professionista/regista (Enrico Roveris), due educatori (Annalisa Nava e Ilaria Mauri) ed una psicologa (dott.ssa Daniela Longoni).




PROGRAMMA DEGLI INCONTRI:

Venerdì 6 novembre:
“Utilizzo della voce nella comunicazione empatica”
condotto da Lorenzo Pierobon - musicoterapeuta

Argomenti trattati:

Respirazione diaframmatica, respirazione profonda
Movimento del corpo, movimento nella voce
Gestione degli stati di stress
Come utilizzare al meglio la voce nella vita quotidiana e nella relazione
Rimozione di atteggiamenti posturali/vocali errati
Esercizi per il rilassamento

Venerdì 20 novembre:
"La comunicazione efficace all'interno del nucleo familiare"
condotto dalla Dr.ssa Veronica Vismara – PNL trainer e ipnoterapeuta

Argomenti trattati:

Presupposti fondamentali della comunicazione: osservare, relazionarsi, condurre
Il linguaggio non verbale
Comunicare efficacemente nei diversi contesti: la congruenza
Ancoraggi e stati interni positivi
L’ uso della metafora
Esercizi in gruppo

Giovedì 3 dicembre:
"La Pet Therapy"
condotto da Dott.ssa Tiziana Gori medico veterinario zooantropologo
con Patrizia Calcagno educatrice cinofila, Birillo e Snoopy
dell’associazione A.T. ANIMALI TERAPEUTICI ONLUS.

 

Tutti gli incontri avranno inizio alle ore 21 e si terranno presso
la Sala Ovale dell’Oratorio di San Carlo in via Volturno 38 a Monza.


INGRESSO LIBERO
INFO: tel. 335 63 59 337 - info@ilveliero-onlus.org - www.ilveliero-onlus.org

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)

Su Vorrei.org utilizziamo i cookie perché ci aiutano a migliorare la rivista. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?