Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Print Friendly, PDF & Email

20090316-isa-monza

Il comitato dei genitori scrive a Mariani e Allevi

Riceviamo e pubblichiamo

Alla c.a. del Sindaco della Città di Monza Marco Mariani,
dell’Assessore all'Educazione, Parchi e Villa Reale Pierfranco Maffè
e dell’ Assessore Opere Pubbliche Osvaldo Mangone

Monza 24 ottobre 2009

Egregi Signori,
sempre in attesa di conoscere le soluzioni prospettate per il futuro dell’ISA LAS di Monza, in merito al quale abbiamo avuto occasione di confrontarci recentemente - e per il quale abbiamo ricevuto almeno assolute garanzie dall’Assessore Maffè che non saranno adottate soluzioni provvisorie e pasticciate - ci preme sottolineare che, con il passare del tempo, siamo sempre più preoccupati per lo stato in cui versano le strutture dell’ex Borsa in cui sono ospitate 8 aule dell’Istituto, i cui lavori di sistemazione, previsti dalla precedente Amministrazione Comunale, non sono mai stati avviati.
Oltre che continuare a ripetere che, a nostro avviso, la scuola avrebbe titolo e meriti per restare dove si trova e che la sua presenza, casomai rafforzata nei percorsi postdiploma, dovrebbe essere considerata un punto di forza per la Villa Reale e la Città di Monza, VOGLIAMO SOPRATTUTTO SOTTOLINEARE CHE, quale sia la soluzione che sarà decisa, NEL FRATTEMPO VA ASSICURATA UNA COMPLETA MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA CHE GARANTISCA INEQUIVOCABILMENTE LA SICUREZZA DELLE QUASI 1000 PERSONE CHE QUOTIDIANAMENTE VI STUDIANO E LAVORANO.
I piccoli interventi assicurati in questi mesi assicurano al massimo la minima decenza, e non ci rassicurano sulla sicurezza.
Non intendiamo avvallare oltre possibili sottovalutazioni dei rischi esistenti non volendo trovarci a piangere su qualche disastro, come sempre più spesso accade nel nostro paese, quando ormai sarà troppo tardi.
Per il Comitato Genitori ISALAS Monza
Il Presidente
Cesara Crippa
COMITATO GENITORI IIS ISA LAS MONZA – cg.isalas@gmail.com - cesin.crippa@ngi.it

 

All’attenzione del Presidente della Provincia Monza e Brianza Dario Allevi
e p.c.
Assessore Opere Pubbliche Francesco Giordano
Assessore Istruzione Giuliana Colombo
Assessore Edilizia Scolastica Fabio Meroni
Monza , 24 ottobre 2009
Egregio Presidente,

Il Comitato Genitori dell’Istituto Istruzione Superiore Istituto Statale D’Arte – Liceo Artistico di Monza segue ormai da anni l’evolversi delle problematiche relative alla sede del nostro Istituto, collocato in un’ala della Villa Reale di Monza.
Diamo per scontato, data la Sua storia politica e personale, che Lei conosca perfettamente lo stato dei fatti, e non ci dilunghiamo quindi nel ripercorrere le tappe di una vicenda che vede il nostro Istituto vivere nell’incertezza per il proprio futuro e nella precarietà del proprio presente ormai da anni, anche a causa dell’ “anomalia” di una scuola superiore i cui locali il Comune di Monza, per i noti motivi, non ha mai “passato” alla totale competenza della Provincia, se non per arredi e attrezzature.
Le ultime vicende, legate alla ristrutturazione dell’intera Villa Reale, hanno acuito le nostre preoccupazioni sia in relazione al possibile allontanamento dell’Istituto dalla sua “casa “ storica e il ricollocamento in una nuova sede, sia allo stato della sicurezza di una consistente parte della struttura che ci ospita, su cui, in previsione dell’allontanamento, nessuno più interviene efficacemente.
In un recente incontro pubblico (4-aprile 2009) da noi organizzato sul presente e futuro della nostra scuola, cui sono intervenuti esponenti di tutte le parti politiche e di tutte le istituzioni in causa, pur dovendo purtroppo constatare una quasi unanimità di politici ed amministratori, con l’esclusione del PRC e dell’allora Assessore all’Educazione Provincia di Milano Barzaghi, nel ritenere necessario l’allontanamento della scuola dalla Villa, - necessità NON condivisa, motivatamente e non pregiudizialmente, dalla assoluta maggioranza di studenti, genitori e docenti dell’Istituto oltre che di associazioni e cittadini monzesi – abbiamo quantomeno ricevuto solenne assicurazione dell’impegno istituzionale e personale degli Assessori Maffè e Zanello (che ci leggono) a che la scuola non sarà allontanata fino a quando non si fosse predisposta un’ ADEGUATA sede alternativa, assicurando inoltre che la scuola sarebbe stata coinvolta nella definizione e progettazione della nuova sede e che mai avrebbero proposto o accettato soluzioni provvisorie, magari non unitarie e inadeguate.
OGNI APPROFONDIMENTO PERO’ E’ STATO SEMPRE RINVIATO IN ATTESA DELLA NASCITA DELLA NUOVA PROVINCIA DI MONZA E BRIANZA, dato che ad essa sarebbe toccato l’onere della realizzazione della nuova sede, su un’area individuata e assegnata dal Comune di Monza.
Ora che la Provincia MB finalmente è insediata, e con essa la Giunta da Lei presieduta, ci rivolgiamo a Lei ed ai suoi Assessori competenti, per avere informazioni su quale sia la posizione della sua Amministrazione su questa vicenda e quali soluzioni intendete adottare, nel caso riteniate di dovervi far carico di una soluzione.
Siamo però preoccupati perché, mentre leggiamo sui giornali della volontà del Presidente Formigoni di accelerare sui bandi di assegnazione ai privati delle opere relative alla Villa Reale,
leggiamo anche gli atti della deliberazione n°33 della Giunta Provinciale MB, comprendente il piano programmatico triennale, dove nell’elencazione dei Progetti Patrimonio ed Edilizia Scolastica non v’è alcuna menzione all’ISA LAS di Monza, così come non se ne accenna nemmeno nelle linee programmatiche di mandato.
RIBADIAMO QUI che il Comitato Genitori dell’ISA LAS di Monza non accetterà soluzioni che non rispettino le esigenze sia della didattica che della mobiltà degli studenti, o che ledano in qualsiasi modo gli interessi degli utenti della scuola e avviliscano l’offerta formativa, disposto a difenderli in qualsiasi modo, comprese le vie legali, se necessario.
Sottolineiamo inoltre qui, anche se sappiamo benissimo che la Provincia non ritiene di avere responsabilità in merito, che i genitori dell’ ISA LAS non intendono sottovalutare oltre la situazione della sicurezza temendo soprattutto fortemente per lo stato in cui, come già accennato, sono lasciate le strutture dell’ex Borsa in cui sono ospitate 8 aule dell’Istituto, i cui lavori di sistemazione, previsti dalla precedente Amministrazione Comunale, non sono mai stati avviati.
Non vorremmo proprio trovarci a piangere su qualche disgrazia, come sempre più spesso accade nel nostro paese, quando ormai sarà troppo tardi.
Per il Comitato Genitori ISA LAS MONZA
il Presidente
Cesara Crippa

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)