Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Print Friendly, PDF & Email

20091026-bersani

Vittoria per l'ex ministro nel capoluogo e in Brianza. Scende Franceschini, sale Marino che in città strappa il 20.09% dei consensi.

Le primarie a Monza e Brianza  confermano sostanzialmente il dato nazionale. Stando ai dati non definitivi disponibili ad ora,  con la vittoria al primo turno  di Pierluigi Bersani sarebbe  riuscito a strappare il 54.88 % dei consensi in Provincia (sono il 52% a livello nazionale e il 51,62% in città). La differenza l’hanno fatta i voti presi da Franceschini e Marino: l’ex segretario si ferma al 28,1 % (in città è il 28,29% contro il 34,1% del dato relativo alla Penisola) mentre il senatore-chirurgo, la cui campagna è stata curata dal consigliere regionale monzese Giuseppe Civati, raccoglie un 17,02 %, che nel capoluogo diventa un 20.09% (a fronte di un dato nazionale del 13.9%). Forte l’affluenza alla urne, oltre le previsioni degli organizzatori: sono state circa 30.000 a recarsi ai seggi nella giornata di ieri. In alcuni comuni le schede preparate non sono bastate e si è dovuto ricorrere a fotocopie per consentire la votazione.

Anche in Brianza vince  Maurizio Martina, candidato per Bersani, col 54,55% dei consensi.  La piazza d’onore va a Emanuele Fiano  (candidato per Franceschini) che è arrivato secondo con il 27,06% dei consensi  davanti ad Vittorio Angiolini, legato a Marino, terzo col 18.39%.

Per quanto riguarda i risultati dei singoli comuni, i migliori Bersani li ottiene con il 70, 64% di Ceriano Laghetto, il 63.9% a Cavenago, e il 61% circa di Cogliate, Mezzago, Sovico e Villasanta.  Franceschini va bene a Sulbiate, dove prende il 41% e Bernareggio dove raccoglie il 37 %, mentre Marino il miglior risultato lo ottiene ad Aicurzio (30.84%), seguito da Triuggio (28.45%) e  Renate (26,67%)

Monza rispetta l’elezione  di Bersani al primo turno registrata su base nazionale  e provinciale, ma rispetto ai dati italiani vede un Marino in crescita al 20,09% e Franceschini in calo al 28,29%. Guadagna qualcosa rispetto al dato provinciale Franceschini , che rimane comunque sostanzialmente stabile( 28.29%) mentre  è Marino a fare l’exploit rosicchiando un 3% di preferenze a Bersani e attestandosi al 20.09%.

 


Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)