Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Print Friendly, PDF & Email

Sosta a pagamento: da Giunta ok a parcheggio su strisce blu gratuito per i disabili

 Monza, 7 novembre 2012 – A partire dalla fine del mese di novembre le auto dei portatori di handicap e delle persone con limitata o impedita capacità motoria munite di contrassegno potranno parcheggiare gratuitamente nelle aree a pagamento delimitate dalle strisce blu. L’amministrazione comunale ha già impartito le opportune disposizioni alla società TPM, che gestisce le soste in città.

Lo ha deciso la Giunta comunale di Monza: “Abbiamo mantenuto un preciso impegno che ci eravamo assunti in campagna elettorale anche in seguito alle numerose segnalazioni e lamentele da parte di tanti cittadini – commenta il sindaco Roberto Scanagatti. Il provvedimento mette fine ad una situazione inaccettabile, eliminando un disagio a chi già tutti i giorni è costretto a convivere con la disabilità”

Al provvedimento adottato dalla giunta ne seguiranno presto altri, anche per recepire la nuova normativa nazionale in vigore dal 15 settembre scorso. La novità più rilevante a breve sarà la sostituzione di tutti i contrassegni assegnati attualmente ai disabili.

“Quelli nuovi – spiega l’assessore alla Mobilità Paolo Confalonieri - non saranno più arancioni ma azzurri, uguali a quelli in uso in tutti i Paesi dell’Unione Europea. I cartellini che il Comune di Monza distribuirà, e che saranno assegnati in seguito alle opportune verifiche di competenza della Asl, saranno anche muniti di un dispositivo che ne permetterà il riconoscimento elettronico, riducendo notevolmente il rischio di utilizzi abusivi”.

Ufficio stampa del Comune di Monza

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)