Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

Print Friendly, PDF & Email

200805-capelli-a.jpg


I

l video quasi integrale della lunga e appassionata serata del 23 maggio 2008 alla Casa della cultura di Monza e Brianza per presentare "Sinistra light" di Ferruccio Capelli e per tornare a confrontarsi delle questioni fondamentali della politica e della società. Interventi dell'autore e, fra gli altri, di Giovanni Garancini (foto in basso a sinistra), Giacomo Correale e Giuseppe Civati (foto in basso a destra), di cui riprendiamo il post del blog in proposito:

200805-giovanni-garancini.jpg200805-civati.jpg

Come ricorderete, in campagna elettorale avevo consigliato di tornare ai fondamentali, alle cose basilari dell'attività e dell'iniziativa politica. Mi ha molto colpito ieri che la stessa espressione l'abbia voluta adottare Ferruccio Capelli in occasione della presentazione del suo libroSinistra light appena pubblicato per i tipi di Guerini e associati. Capelli sostiene che si debba rivendicare con orgoglio una propria agenda politica, sganciandosi dalle regole del gioco dettate dal populismo mediatico oggigiorno imperante. Una profonda riflessione dal punto di vista culturale, un'indagine su ciò che vuol essere la Sinistra, sulle sfide, rinnovate, che si trova ad affrontare. Ferruccio è un amico e lo ascolto sempre con piacere. Soprattutto quando ci consente di pensare, di discutere di noi come raramente facciamo. La Casa della cultura di Milano è stata una delle poche sedi aperte al dibattito negli ultimi anni (e così ci auguriamo che sia la sua succursale monzese). Merito di Ferruccio e di una curiosità che non lo ha mai abbandonato. Soprattutto oggi, mentre troppi si accalcano sul carro del vincitore. Il carro della banda, si direbbe se fossimo in America. E mai espressione fu così azzeccata.

{google}-2996950306053759215&hl=it{/google}

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)

Su Vorrei.org utilizziamo i cookie perché ci aiutano a migliorare la rivista. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?