Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

testata-rubriche

Print Friendly, PDF & Email

200810-barcellona.jpg

I

grandi successi editoriali li ho sempre evitati. Non so se mi sono sempre sbagliata ma con Idelfonso mi sarei sbagliata di certo se non l’avessi letto: al suo protagonista e a Santa Maria del Mar del barrio Ribeira ho pensato durante tutte le mie corse affacendate per Barcellona.

Il romanzo La Cattedral del Mar di Ildefonso Falcones ha tappezzato quest’estate la maggior parte delle librerie di Italia e di Spagna. Da pochi giorni la vetrata dell’abside tappezza parte dello squarcio di cielo che vedo dalla terrazza della mia nuova casa.

Mi ha sorpresa a Barcellona al culmine della stanchezza del mio stato di busco piso compartido (cerco appartamento da condividere), svoltando un angolo di calle Montcada: cattedrale sulla destra e palazzo alla mia sinistra. Prima ancora di vedere quello che ora è il mio appartamento, ho pensato che avrei finalmente smesso di chiamare, fissare appuntamenti, salire scale per cercare camera. Quell’ultimo numero di telefono per cui mi trovavo lì dove stavo l’avevo chiamato senza aspettative, come senza aspettative mi ero messa quest’estate a leggere il romanzone di Falcones.Ora mi trovavo nella stessa situazione: di fronte alla Cattedral del Mar e a un appartamento che dall’annuncio mi dava ben poca speranza. L’appartamento sarebbe stato quello giusto.

Quello che per me è stato destino, per Michele, un giornalista specializzato in musica, italiano come molti a Barcellona, è una figata, perché Ribeira-Born è la zona più bella della città. Ringrazio www.loquo.com, un sito di servizio funzionalissimo per quello che, sempre secondo Michele, è lo sport della capitale catalana, la busqueda de piso.

Dopo l’appartamento, non mi resta che passare alla condizione busco trabajo. Anche per questo mi ributto in Loquo. Il sito è quasi un’istituzione in Spagna, però in continuo rinnovamento. Case in affitto, in vendita, per la convivenza, appuntamenti al buoi, mezzi di trasporto in prestito, divani a 10 euro, passaggi in macchina, compravendita di mobili e oggettistica varia, informazioni su lavori, lavoretti e lavoracci. A proposito di quest’ultima specie, oggi ho trovato un paio di annunci divertenti, che ho scoperto poi, sfogliando tra le pagine elettroniche, non essere gli unici nel loro genere, anzi forse il loro genere è quasi l’unico.

Uno recita cosi: Se buscan fumadores/as (chicos que fumen marlboro, fortuna, chester, lm red o blue) (chicas que fumen lm red o blue) para estudio de tabaco que se realizará en septiembre, interesados enviar un e-mail a: estudios_cat@yahoo.es en breve os envío un formulario para poder participar. A cambio se gratifica con tabaco gratis. L’altro cosi: Se buscan chicos y chicas para caracterizar de zombi en grabacion de videoclip thriller de Michael Jackson. Sera un dia y no es remunerado, pero si que se entrega copia del video. No es necessario bailar. In uno si è remunerati con sigarette e nell’altro con la copia del videoclip e si trovano nella categoria più cliccata da giovani in cerca di lavoretti: offertas de trabajo. Forse si spiega da sé allora la recente notizia dei quotidiani spagnoli: un totale di 98.700 giovani tra i 16 ed i 24 anni non lavora ne' studia, ciò significa il 14, 3 % di questa fascia di età. Se mi è permessa una banalizzazione, probabilmente quella percentuale dovrebbe abbandonare Loquo e cambiare sito.

Eppure il primo consiglio per chi di voi ha in mente di stazionare nella bella Barça è quello di dare un occhio alla moltitudine di offerte e stramberie che Loquo offre. Magari ci trovate pure un bell’appartamento con vista sulla cattedrale.

 


Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)