Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

testata-rubriche

Print Friendly, PDF & Email

Il giovane poeta milanese Riccardo Burgazzi propone un confronto fra "Via del Campo" di De Andrè e "Aguaplano" del cantautore piemontese

«A parte "Vieni via con me, vieni via con me", che piace a tutti – dice Riccardo Burgazzi, giovane milanese recente vincitore di un concorso letterario di Fara Editore – per essere meno banali mi piace citare di Paolo Conte il brano "Aguaplano" (dall'omonimo album del 1987), un testo molto visionario, meno quotidiano rispetto a "Via del Campo" (di cui aveva parlato in precedenza, ndr; e di cui noi abbiamo parlato in questo articolo). Si tratta di un modo di far poesia veramente da rapimento – spiega – perché sono associate cose che non significano nulla, l'una con l'altra. È un'arte rara quella di far poesia in musica, e la cosa bella è che nessuno degli autori che ci riescono ti direbbero di essere poeti. Ti direbbero che sono cantautori – precisa – e non sarebbe una definizione sbagliata, perché lo sono davvero, dovendo padroneggiare due arti diverse».

In tanti restano spesso affascinati dalla componente visionaria della poesia, che la musica non può che amplificare, grazie all'evocatività del suo linguaggio. Riuscire a regalare visioni, che di volta in volta possono essere vie di fuga, immagini di un mondo possibile o semplicemente frammenti di vita, è un'arte che nobilita la condizione umana. Se poi si tratta di visioni complicate o criptiche, all'artista in questione può sembrare pure che il proprio lavoro appartenga ad uno status artistico "alto". È vero, in effetti, che ogni tanto ai poeti piace il gioco complicato, la difficoltà, rispetto al parlar piano e al dare alle cose il loro nome. Per fortuna De Andrè rientrava nel secondo gruppo.

 

Gli autori di Vorrei
Simone Camassa
Author: Simone Camassa

Nato a Brindisi il 7 maggio del 1985. Insegnante di Italiano, Storia e Geografia nella scuola pubblica, si è laureato in Lettere, in Culture e Linguaggi per la Comunicazione e in Lettere Moderne, sempre all'Università degli studi di Milano. Suona la chitarra elettrica (ha militato in due gruppi rock, LUST WAVE e BLACK MAMBA) e scrive poesie.

Appassionato di sport, ha praticato il nuoto a livello agonistico fino ai diciotto anni, per un anno ha anche giocato a pallacanestro. Di recente, è tornato al cloro.
È innamorato della letteratura in tutti i suoi aspetti, dalla poesia fino al fumetto supereroistico statunitense. Sogna di realizzare un supercolossal hollywoodiano della Divina Commedia, ovviamente in forma di trilogia e abbondando con gli effetti speciali.

Qui la scheda personale e l'elenco di tutti gli articoli.

I miei ultimi articoli

Iscriviti alla newsletter

Warning: "continue" targeting switch is equivalent to "break". Did you mean to use "continue 2"? in /web/htdocs/www.vorrei.org/home/plugins/acymailing/tagcontent/tagcontent.php on line 1228
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)