Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

testata-rubriche

Print Friendly, PDF & Email

Chiara Daino, poetessa genovese, sceglie Fear of the Dark dei britannici Iron Maiden, per l'importanza che ha avuto nella sua vita

 

«Una canzone che è stata decisiva per me è Fear of the Dark degli Iron Maiden (dall'omonimo album del 1992, ndr) – dice Chiara Daino, poetessa performer che meno di un mese fa ha vinto il Poetry Slam nazionale organizzato da PoesiaPresente al teatro Binario 7 di Monza – mi piace il metal classico, e in particolare questa canzone, che affronta il tema della paura dell'ignoto, dell'oscuro che è in ognuno di noi. Ma ciò che mi colpisce di più – aggiunge – è la frase finale: "When I'm walking a dark road, I am a man who walks alone". Solo chi impara a stare solo con se stesso è poi in grado di darsi agli altri. Altrimenti tutto è fallimentare – commenta – noi ci buttiamo nella droga, nel sesso, nell'arte stessa, perché dobbiamo scappare da noi stessi. È quando vedi la fogna che hai in testa, e sei capace di viverla e stare da solo, che sei davvero in grado di dare qualcosa all'altro. E per me Fear of the Dark è stata una mossa in più per vincere le paure – prosegue – io per prima, e nient'altro, sono ciò che più mi impaurisce. Neppure la morte mi spaventa tanto. Perciò, vincere la paura di me stessa è stata la vittoria più grande». E crede di averla superata definitivamente? «Ci stiamo lavorando – risponde Chiara ridendo – non credo di averla superata del tutto, perché ogni tanto quel buio, quella scotofobia, quella "fear of the dark" ritorna, quella paura delle sensazioni, delle percezioni che ci investono in qualunque modo e in qualunque momento della nostra vita. L'importante, però – precisa – è saper restare soli con se stessi e imparare a guardarsi dentro. Solo così si può essere artisti ed evolvere. In sostanza – conclude – prima risolvi i tuoi guai, e poi aiuti gli altri. Altrimenti, è soltanto psicoterapia, proprio ciò che vorrei evitare, perché a me piace donarmi all'altro. E dirò di più, per me Fear of the Dark ha rappresentato il momento in cui mi sono detta: va bene, affronto il nero fino in fondo, muoio o emergo. E sono emersa».

 

20100319-chiara-daino

Chiara daino (www.chiaradaino.it)

 

Gli autori di Vorrei
Simone Camassa
Author: Simone Camassa

Nato a Brindisi il 7 maggio del 1985. Insegnante di Italiano, Storia e Geografia nella scuola pubblica, si è laureato in Lettere, in Culture e Linguaggi per la Comunicazione e in Lettere Moderne, sempre all'Università degli studi di Milano. Suona la chitarra elettrica (ha militato in due gruppi rock, LUST WAVE e BLACK MAMBA) e scrive poesie.

Appassionato di sport, ha praticato il nuoto a livello agonistico fino ai diciotto anni, per un anno ha anche giocato a pallacanestro. Di recente, è tornato al cloro.
È innamorato della letteratura in tutti i suoi aspetti, dalla poesia fino al fumetto supereroistico statunitense. Sogna di realizzare un supercolossal hollywoodiano della Divina Commedia, ovviamente in forma di trilogia e abbondando con gli effetti speciali.

Qui la scheda personale e l'elenco di tutti gli articoli.

I miei ultimi articoli

Iscriviti alla newsletter

Warning: "continue" targeting switch is equivalent to "break". Did you mean to use "continue 2"? in /web/htdocs/www.vorrei.org/home/plugins/acymailing/tagcontent/tagcontent.php on line 1228
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)