Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

20101123-colombo-a

Un gruppo di cittadini che abitano nei pressi di via Messa e di via Aguggiari segnala la presenza di tettoie di fronte ad alcuni condòmini e si chiede come l’amministrazione stia procedendo su casi analoghi nel suo territorio. 

 

Riceviamo e pubblichiamo

Interpellanza del consigliere Elena Colombo al Sindaco e agli Assessori competenti

Un gruppo di cittadini che abitano nei pressi di via Messa e di via Aguggiari segnala la presenza di due grandi tettoie e una più piccola di fronte ad alcuni condòmini e si chiede come l’amministrazione stia procedendo su casi analoghi nel suo territorio. Allego foto delle superfici in questione.

Sappiamo che l’obiettivo fissato dalla Regione è “amianto zero” entro il 2015, che sono stati attivati un censimento e controlli nei cantieri in tutta le regione. E sappiamo anche dell’alto rischio connesso alla presenza di questa sostanza in stato di degrado. Sappiamo anche che i soggetti pubblici e i proprietari privati hanno l’obbligo di denunciare alle ASL competenti per territorio la presenza di amianto o di materiali contenenti amianto in matrice friabile (Legge 257/92) e di amianto in matrice compatta (l.r. 17/2003).

Non occorre fare allarmismi, sappiamo che il rischio amianto va valutato caso per caso in relazione allo stato di conservazione e dell’esposizione, è reale però la presenza di questa sostanza anche nella nostra città.

La Legge “Conto Energia” prevede una tariffa incentivante più vantaggiosa per i rivestimenti con IMPIANTI FOTOVOLTAICI se questi vengono realizzati in sostituzione di una copertura contenete amianto.

Alla luce delle segnalazioni si interpellano il sindaco e gli Assessori competenti

Per chiedere:

  • se l’amministrazione ha attivato il censimento dei siti da bonificare;

  • se è stata attivata da parte dei proprietari sopramenzionati (si vedano foto) la procedura di valutazione dello stato di conservazione delle coperture in amianto;

  • se è stato concertata un’azione con la Asl cittadina per la messa a punto di un piano di smaltimento del materiale che verrà rimosso;

  • se l’opportunità della Legge “Conto Energia” è stata comunicata ai proprietari di edifici che vedono la presenza di amianto per velocizzare i tempi di rimozione di amianto in città.

20101123-colombo-01

 

20101123-colombo-02

 

20101123-colombo-03

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)

Su Vorrei.org utilizziamo i cookie perché ci aiutano a migliorare la rivista. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?