Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Print Friendly, PDF & Email

20200215 progetto futuro

Prende avvio la collaborazione di tre associazioni monzesi e una concorezzese, con l'intento di creare uno spazio aperto alla cittadinanza in cui discutere a fondo dei problemi del territorio

 

Accogliamo volentieri l'invito a seguire i lavori di questo laboratorio, con la speranza che possa essere finalmente uno strumento efficace in cui dibattere concretamente dei temi e uscire da quell'ambito aleatorio della politica spettacolo, fatta di propaganda mistificatoria e fine a se stessa. 

Le associazioni proponenti non ci sono nuove, in particolare Città Persone di cui è stato componente il nostro compianto socio Alfredo Viganò e Lab Monza a cui la nostra rivista aveva dato uno spazio al suo debutto. Così anche l'Associazione Minerva a cui avevamo dedicato un servizio, cogliendo alcuni interessanti novità nel costruire comunità politiche locali con la capacità di guardare gli aspetti globali e nello stesso tempo andare a fondo nelle problematiche del territorio. 

Pubblichiamo quindi integralmente il loro comunicato e ci impegniamo a produrre, qui nella rivista, una sintesi di quanto emergerà con nostri report e servizi di prossima pubblicazione. 

Progetto Futuro

Progetto Futuro vuole proporre una visione integrata attraverso l’analisi e la connessione di fattori che saranno determinanti sulla qualità della vita delle città, perché oggi vanno raccolte lesfide che consentiranno di uscire dalla tenaglia dei cambiamenti globali del clima e della salute.

Nel 2021 l'Italia sarà co-organizzatrice della COP26, l’annuale conferenza ONU sul cambiamento climatico. Un momento importante per recuperare con decisione una affievolita volontà politica per il superamento delle criticità ambientali. Il cambiamento di rotta delle politiche di sostenibilità, nonostante le forti proteste della società civile avvenute in ogni parte del mondo sulla spinta delle giovani generazioni, tarda ad arrivare. La sfida del cambiamento globale va colta quanto prima, per poter ottenere risultati tangibili, una urgenza messa ancor più in evidenza considerando che la Terra è scossa da una pandemia da Covid-19, che si somma ai fattori che già incidono sulla salute e la sopravvivenza dell’uomo e dell’ambiente. 

Il ciclo di eventi Progetto Futuro, realizzato da associazioni attive sul territorio, si propone di dare un contributo di riflessione su aspetti e comportamenti chiave legati alle città e all'ambiente, auspicando di favorire l'individuazione di prospettive innovative e concrete per gli scenari futuri. La collaborazione di queste associazioni, di cui tre monzesi ed una concorezzese, nata in un’ottica di territorio che considera questi temi locali in un contesto globale, ha consentito di individuare aspetti che possono essere di rilievo per i singoli cittadini, ma che riflettono anche scelte e indirizzi collettivi di rilevante ricaduta ambientale.

Il programma di questo ciclo di eventi porta all’attenzione una molteplicità di azioni che interpretano la trasversalità dei problemi. I primi tre incontri affrontano la qualità dell’aria nel territorio brianteo, il problema dell’adattamento al cambiamento climatico, richiamando il ruolo che i singoli cittadini possono avere sulla resilienza delle comunità, e un’analisi sintetica dell’impatto del cambiamento climatico sul nostro territorio. I due eventi successivi concentrano l’attenzione sulle città affrontando il tema della rigenerazione delle aree dismesse, viste come necessario rapporto tra una comunità e il suo territorio che conserva traccia delle proprie radici, e sull’ambiente monzese con valutazioni sulle criticità e potenzialità. 

L’ultimo evento collegiale propone una visione di sintesi di progetto di città che incrocia sostenibilità, spazi verdi per una città a misura d’uomo. 

I 6 diversi eventi, accanto ad aspetti generali, propongono riflessioni basate su fatti reali e su situazioni locali conosciute, che consentano ai partecipanti di sentirsi direttamente coinvolti, perché, solo prendendo culturalmente atto di quanto sta accadendo, si potrà agire da subito per una migliore qualità dell’ambiente e della società.

Per informazioni e contatti sul ciclo di eventi: progettofuturo.mb@gmail.com

4 associazioni, 6 incontri on line (febbraio-maggio 2021), una nuova idea di città Cambiamento climatico, impatto sul territorio, adattamento, inquinamento, ri-generazione urbana

Programma

Venerdì 26 febbraio, ore 20:45
L’aria in Brianza   
Organizzato dalla associazione Minerva

Mercoledì, 17 marzo, ore 20.45
Adattamento al cambiamento climatico 
Azioni dei singoli che possono incidere sulla resilienza delle comunità
Organizzato dalla associazione MonzAttiva

Mercoledì, 7 aprile, ore 20.45
Tra le Alpi e la Pianura
L'impatto del cambiamento climatico sul nostro territorio
Organizzato dalla associazione LabMonza

Mercoledì, 21 aprile, ore 20.45
Ri-generazioni urbane
La rigenerazione della città nel dialogo tra comunità e territorio
Organizzato dalle associazioni MonzAttiva e Fondazione Green Vimercate

Mercoledì, 5 maggio, ore 20.45
Monza: lo stato dell'ambiente Criticità e potenzialità del territorio
Organizzato dalla associazione Città Persone

Mercoledì, 26 maggio, ore 20.45
Sostenibile-Verde-Vivibile: il nostro progetto di città
- Città e urbanistica a misura d'uomo e di ambiente
- Città, inquinamento e salute
- Città e sistema di mobilità pubblica e privata
- Città e azioni amministrative per la tutela ambientale
Organizzato congiuntamente dalle quattro associazioni

 

20200215 rudere

Monza: edificio fatiscente-rudere, rimasto per 2 decenni ai margine della speculazione edilizia 

 

 

 Associazioni organizzatrici

Città Persone è un’associazione politico culturale nata nel 2007 a Monza, un’unione di cittadini che desiderano impegnarsi sul territorio e partecipare alla vita politica e culturale in modo volontaristico, spinti dalla voglia di lavorare per migliorare la città e per promuovere i principi fondanti dell’impegno civico, anche in collaborazione con altre realtà locali e nazionali.
Informazioni e contatti:
info@cittapersone.it | www.cittapersone.it | www.facebook.com/cittapersoneassociazione

LabMonza è una lista civica monzese nata nel 2016 ed attiva da allora. I valori fondanti sono l’uguaglianza sociale, l’inclusione, la promozione della cultura e dell’arte, la tutela dell’ambiente e la lotta contro ogni discriminazione. Promuove incontri pubblici politici e culturali, momenti di mobilitazione e campagne di ascolto e azione, spesso in collaborazione con diverse realtà monzesi.
Informazioni e contatti:
info@labmonza.it | www.labmonza.it | www.facebook.com/LaboratorioMonza

Minerva è un’associazione culturale attiva sul territorio brianzolo da ormai sette anni. Con un corpo associativo composto prevalentemente da giovani lavoratori e studenti, l’Associazione si impegna per la sensibilizzazione culturale e per l’analisi di tematiche di rilevanza politica del territorio.
Informazioni e contatti:
minerva.direttivo@gmail.com | www.facebook.com/MinervaAssociazione

MonzaAttiva è una associazione rivolta al rinnovamento della città in una logica di legalità, trasparenza amministrativa, efficiente utilizzo delle risorse, nel rispetto dell’ambiente e della solidarietà sociale, operando con uno spirito di apertura interculturale in grado di aggregare le energie migliori espresse dalla società civile.
Informazioni e contatti:
monzattiva@gmail.com | www.monzattiva.it | www.facebook.com/MonzAttiva

 

Gli autori di Vorrei
Pino Timpani
Author: Pino TimpaniWebsite: http://blog.libero.it/PinoTimpani/

"Scrivere non ha niente a che vedere con significare, ma con misurare territori, cartografare contrade a venire." (Gilles Deleuze & Felix Guattari: Rizoma, Mille piani - 1980)
Pur essendo nato in Calabria, fui trapiantato a Monza nel 1968 e qui brianzolato nel corso di molti anni. Sono impegnato in politica e nell'associazionismo ambientalista brianzolo, presidente dell'Associazione per i Parchi del Vimercatese e dell' Associazione Culturale Vorrei. Ho lavorato dal 1979 fino al 2014 alla Delchi di Villasanta, industria manifatturiera fondata nel 1908 e acquistata dalla multinazionale Carrier nel 1984 (Orwell qui non c'entra nulla). Nell'adolescenza, in gioventù e poi nell'età adulta, sono stato appassionato cultore della letteratura di Italo Calvino e di James Ballard.

Qui la scheda personale e l'elenco di tutti gli articoli.

I miei ultimi articoli

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)