Vorrei | Rivista non profit

Dal 2008 rivista non profit di cultura, ambiente e politica. Senza pubblicità.

 20150109 mantegazza

A febbraio inizia l'attività della scuola di politica promossa dalla casa della cultura di Monza e Brianza. Ce ne parlano Diego Colombo e Raffaele Mantegazza

Avevamo intervistato qui Raffaele Mantegazza alla fine di settembre, quando il progetto era ancora in gestazione. Ora la scuola è pronta e inizierà a metà febbraio le attività, ospitata nella sala della associazione Lo Sciame di Arcore di via Gilera 110.

Raffaele Mantegazza, insegna Pedagogia Interculturale alla facoltà di Scienze della Formazione dell'Università di Milano Bicocca:
Il vuoto che sembra disegnarsi nello scenario politico alle spalle della generazione dei 40enni nel nostro Paese è qualcosa di estremamente preoccupante. A preoccupare è soprattutto il fatto che i giovani e i giovanissimi sembrano non collocare più la politica tra le attività' umane capaci di emozionare e smuovere gli affetti: che la politica possa essere bella, entusiasmante, che alla politica si possa dedicare una parte della propria vita sembra un'idea estranea a ragazzi e ragazze che peraltro si occupano con passione ad esempio di attività' di volontariato senza vederne (senza nessuno che mostri loro) l'aspetto "politico" di tali attività'. In un paese nel quale non ci preoccupa neppure del crollo della partecipazione elettorale, la scuola di formazione alla politica cerca di muoversi in controtendenza.

L'obiettivo è contribuire alla formazione cognitiva e soprattutto emotiva di una nuova generazione di cittadini consapevoli e attivi

La scuola vuole proporre percorsi di avvicinamento alla politica per giovani dai 15 ai 25 anni con l'obiettivo di contribuire alla formazione cognitiva e soprattutto emotiva di una nuova generazione di cittadini consapevoli e attivi. Non si tratta dunque almeno in prima battuta di spiegare i meccanismi e le tecnicalità della politica, ma di far appassionare i ragazzi a questo ambito dell'esistenza umana, facendo loro sperimentare come la politica "li riguardi" nelle loro dimensioni più esistenziali. In particolare si vuole indagare la presenza della politica nel mondo dei giovani con particolare attenzione alla dimensione emotiva e affettiva, studiare le rappresentazioni della politica possedute dai giovani e confrontarle con quelle adulte (senza dire ovviamente che queste sono in qualche modo "migliori" di quelle), presentare ai giovani e discutere con loro le parole-chiave essenziali della politica e ricostruire le tappe fondamentali della evoluzione politica del nostro Paese.

 

 20150109 terzo stato

Il Terzo Stato attende di entrare all'hôtel des Menus-Plaisirs - Lucien Melingue (1841-1889)

 

Diego Colombo, giornalista, cofondatore ed ex direttore di Brianze è presidente della Casa della Cultura di Monza e Brianza:
L'idea di organizzare una Scuola di politica è venuta a Raffaele Mantegazza, con cui siamo in rapporto da anni. Abbiamo presentato alcuni suoi libri (di recente Di mondo in mondo. La pedagogia nella Divina commedia a Seregno) e alcuni di noi lo sentono con una certa frequenza. Della Scuola di politica abbiamo parlato con Mantegazza prima e subito dopo le ferie, in vari incontri. Come Casa della cultura di Monza e Brianza abbiamo deciso di esserci per almeno due ragioni.

E' una sfida entusiasmante, soprattutto per chi ha l'ambizione di fare cultura oggi in Brianza

Primo: ci piace l'idea di rivolgerci a giovani dai 15 ai 25 anni. E', in parte , un azzardo, perché ci potrebbe essere anche un rigetto dell'iniziativa o, quel che è peggio, indifferenza. Ma è una sfida entusiasmante, soprattutto per chi ha l'ambizione - un po' masochistica, per la verità - di fare cultura oggi in Brianza.
Secondo: è bello il metodo proposto da Mantegazza. Niente lezioni ex catedra ma partire dal vissuto di questi giovani per ricostruire - mi verrebbe voglia di dire insieme, visto il vuoto che ormai coinvolge anche noi adulti - un percorso che ci avvicini alla politica.
Che si riesca è da vedere. Ma ne vale la pena provarci.

 

 20150109 strange rain

Strange rain in the skies of Brussels - Rivisitazione dell'opera Golconda di René Magritte

 

La politica non mi interessa…”
Tanto sono tutti ladri…”
La politica è una cosa sporca

Criticare la politica è giusto, ma è importante conoscere ciò che si critica.

La Casa della Cultura di Monza e Brianza organizza una

SCUOLA DI FORMAZIONE ALLA POLITICA
Rivolta a ragazzi/e dai 15 ai 25 anni, coordinata da Raffaele Mantegazza, docente di Pedagogia all'Università di Milano-Bicocca
La scuola cercherà di rispondere a domande apparentemente semplici:

Che cosa è un partito?
Che cosa è il potere?
Che cosa significa “fare politica” concretamente?
Quali problemi può risolvere la politica e quali no?
Qual è la storia della politica nel nostro paese?
Com'è e come è cambiato il linguaggio del politici?

La scuola propone per il 2015 due iniziative

LABORATORIO: IO E LA POLITICA
Quattro incontri per capire cosa è la politica per noi come ce la rappresentiamo, come ne parliamo, quali emozioni ci suscita.
13, 20, 27 febbraio, 6 marzo 2015 ore 21

LE PAROLE DELLA POLITICA
Incontri tematici sui grandi temi della politica da aprile a dicembre 2015
Tutte le iniziative sono gratuite e si tengono presso Sala "Lo Sciame onlus" (gentilmente concessa) Arcore Via Gilera 110, 1° piano scala A.

Per iscrizioni al laboratorio e per ulteriori informazioni scrivere a: scuoladipolitica@yahoo.it

Gli autori di Vorrei
Pino Timpani
Author: Pino TimpaniWebsite: http://blog.libero.it/PinoTimpani/

"Scrivere non ha niente a che vedere con significare, ma con misurare territori, cartografare contrade a venire." (Gilles Deleuze & Felix Guattari: Rizoma, Mille piani - 1980)
Pur essendo nato in Calabria, fui trapiantato a Monza nel 1968 e qui brianzolato nel corso di molti anni. Sono impegnato in politica e nell'associazionismo ambientalista brianzolo, presidente dell'Associazione per i Parchi del Vimercatese. Ho lavorato dal 1979 fino al 2014 alla Delchi di Villasanta, industria manifatturiera fondata nel 1908 e acquistata dalla multinazionale Carrier nel 1984 (Orwell qui non c'entra nulla). Nell'adolescenza, in gioventù e poi nell'età adulta, sono stato appassionato cultore della letteratura di Italo Calvino e di James Ballard.

digilander.libero.it/pinotimpani/

Qui la scheda personale e l'elenco di tutti gli articoli.

I miei ultimi articoli

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti gratis alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti e le novità sugli articoli e le iniziative di Vorrei

Per iscriverti devi accettare i nostri termini di utilizzo dei tuoi dati, ovvero la nostra politica riguardo la privacy. Non li cediamo a nessuno e non abusiamo mai! :)

Su Vorrei.org utilizziamo i cookie perché ci aiutano a migliorare la rivista. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?